Non è l'Arena ospita Fede, ma la puntata è stata registrata prima della condanna. Giletti costretto a confessare

Non è l'Arena invita Emilio Fede per parlare di figuracce, ma la puntata è stata registrata prima della condanna in Cassazione. Giletti costretto a confessare: "Una gaffe anche nostra, a volte capita"

Non è l’Arena registra, ma stavolta Massimo Giletti è costretto ad annunciarlo anzitempo. Responsabile della rivelazione è Emilio Fede, ospite di un ultimo blocco confezionato prima che all’ex direttore del Tg4 venisse inflitta dalla Cassazione la condanna definita nel processo Ruby-bis.

Una vicenda ovviamente non affrontata, che però obbliga il conduttore ad avvisare gli spettatori:

“Adesso saluto i miei ospiti perché devo lanciare la seconda parte dopo la mezzanotte. Ogni tanto capita che per mille motivi si registri la parte successiva, questa settimana l’avevamo registrata prima che arrivasse la sentenza”.

Ironia della sorte, l’ultimo capitolo della trasmissione è proprio dedicato alle figuracce e Giletti non può evitare la correlazione: "Ormai l’abbiamo registrata, sarà stata una gaffe anche nostra, ma ce la guardiamo”.

Così accade che terminata la pubblicità si torni in onda come nulla fosse, con l'ingresso in studio del giornalista, affiancato da Leopoldo Mastelloni, Hoara Borselli e Nino Formicola. E magicamente scompare pure la scritta ‘diretta’ sopra al logo di La7.

  • shares
  • Mail