Vittoria Puccini a Blogo: "Mentre ero via è la storia di una rinascita. Ci saranno continui colpi di scena" (Video)

L'intervista di TvBlog a Vittoria Puccini, protagonista di Mentre ero via.

Vittoria Puccini è la protagonista di Mentre ero via, serie di Rai 1 che avrà inizio giovedì 28 marzo 2019, in prima serata.

L'attrice fiorentina interpreterà il ruolo di Monica Grossi, una donna che, dopo un dramma familiare, viene chiamata a fare i conti con se stessa.

Intervistata da noi di TvBlog, la Puccini ha aggiunto altri dettagli al suo personaggio:

Monica è una donna che si risveglia dal coma, dopo un incidente, ed è convinta di aver partorito il sui secondogenito. In realtà, sono passati 8 anni e lei ha cancellato 8 anni della sua vita. Le vengono dette cose che non si ricorda e che era una donna completamente diversa da quello che si ricorda. Le viene detto di avere un amante, di stare abbandonando i suoi figli per quest'uomo e lei non ritiene possibile tutto ciò. Cercherà, quindi, di ricostruire il suo passato per capire cosa è successo veramente durante la notte dell'incidente e che tipo di donna era. Per interpretare questo personaggio, mi sono chiesta cosa significasse avere un vuoto così grande dentro e affidarsi agli altri. Ogni volta che un ricordo le affiora nella sua memoria, non sa mai se è un ricordo reale o indotto da ciò che dicono gli altri. E' la cosa più interessante di questa storia: giocare su come la memoria possa, a volte, distorcere le cose.

Vittoria Puccini ha anche svelato le indicazioni che ha ricevuto dal regista Michele Soavi e dai creatori della serie, Ivan Cotroneo e Monica Rametta:

Mi sono subito appassionato alla storia, loro volevano raccontare la storia di una rinascita, è la cosa che mi è piaciuta. Da un episodio terribile, nasce un'opportunità costruttiva per ricominciare e per migliorarsi. Michele è stato meraviglioso e lavorare con lui è faticoso e tosto. E' una fucina di idee... La sua testa è qualcosa di meraviglioso.

Vittoria Puccini, infine, ha elencato le caratteristiche della serie che, secondo lei, potrebbero far appassionare il pubblico:

E' una storia ricca di atmosfere thriller e mistery e di continui colpi di scena e ci sarà anche un ampio spazio ai sentimenti. Monica, infatti, dovrà riconquistare la fiducia di sua figlia che la rifiuta completamente. In questo, la penna di Ivan Cotroneo e Monica Rametta è molto contemporanea. E' una storia avvincente e appassionante. Il pubblico rimarrà coinvolto dal meccanismo delle storie che avranno dei risvolti che non ti aspetti. E' come se ogni personaggio avesse qualcosa da nascondere. Ci sarà un continuo ribaltamento dei punti di vista.

Nel video, ci sono le dichiarazioni integrali di Vittoria Puccini.

  • shares
  • Mail