De Filippi: "Carlucci mi ha invitata a Ballando con le stelle? In tv e sui giornali, ma neanche una telefonata"

"Per la grande Milly nulla è impossibile, anche superare la contemporaneità della diretta dei nostri programmi e se i suoi autori mi dovessero chiamare, certamente risponderò e certamente troveremo una soluzione"

Maria De Filippi, intervistata dal settimanale Chi, che le dedica la copertina del numero in edicola oggi, spiega perché non ha accolto (né risposto) l'invito di Milly Carlucci che la vorrebbe ospite di Ballando con le stelle, programma che andrà in onda a partire da sabato prossimo in contemporanea contro il serale di Amici:

Stavo vedendo Tale e quale di Carlo Conti. Milly Carlucci era sua ospite quando, a un certo punto, ho sentito Milly dire a Carlo di consegnarmi l'invito non di C'è posta, ma al suo programma. Ho pensato che fosse una battuta dettata dal sapere che io e Carlo siamo amici e sinceramente l'ho presa come tale. Poi mi è capitato di rileggere sulle pagine del vostro giornale, in una intervista a Milly, la stessa proposta di partecipazione al suo spettacolo. Ho capito che non era una semplice battuta, però, ho pensato che non facesse sul serio, ma si trattasse di una intelligente mossa di comunicazione per creare attesa sul programma dato che sia all'invito in televisione sia all'invito attraverso il giornale non è mai seguita una telefonata né da parte di Milly né da parte degli autori di Ballando, in cui mi si chiedesse di diventare ballerina per una notte. Solitamente la prassi è questa; almeno così da sempre faccio io, e tanti altri, quando si vuole invitare qualcuno a partecipare a un programma. Da parte mia nessun problema. Per la grande Milly nulla è impossibile, anche superare la contemporaneità della diretta dei nostri programmi e se i suoi autori mi dovessero chiamare, certamente risponderò e certamente troveremo una soluzione.

  • shares
  • Mail