È successo in TV – 20 marzo 2007: debutta uno, due, tre, stalla! (VIDEO)

Oggi nel passato: 12 anni fa la prima (e unica) edizione del reality show condotto da Barbara d'Urso

Oggi nella nostra rubrica torniamo a parlare di reality show. Stavolta il salto temporale ci porta nel 2007, anno in cui il genere regala ambientazioni a destra e manca. Sono passati tramite il piccolo schermo un ristorante, un ritorno nel passato, quattro edizioni dell'Isola dei Famosi già alle spalle, due de La Talpa e qualche Music Farm.

Forte di risultati utili ottenuti grazie a La Fattoria, Canale 5 con Barbara d'Urso insiste su un altro mondo: la campagna. Il 20 marzo 2007 debutta Uno, due, tre, stalla! Titolo eloquente, un gioco di parole che richiama il celebre gioco per bambini. Protagoniste 13 showgirl alle prese con un contesto totalmente fuori dalle loro abitudini: apprendere le principali mansioni della vita agricola aiutate da veri contadini.

Nel meccanismo del programma in un primo momento i concorrenti sono stati divisi in sei squadre rivali, ciascuna delle quali composta da un contadino e due ragazze. Scelte poco convincenti e dinamiche che allontanavano il pubblico hanno portato a dati auditel per nulla buoni.

Ciò portò addirittura conseguenze importanti come l'abbandono di un'autrice della trasmissione (Simona Ercolani) e l'affidamento di Uno, due, tre, stalla! al gruppo autoriale che curava i programmi di Maria De Filippi. Con una totale rivoluzione al meccanismo del gioco (decidendo di ri-dividere i concorrenti in due sole squadre avversarie: i contadini da una parte e le vallette dall'altra) i risultati iniziano a vedersi con un progressivo interesse settimana dopo settimana.

Le 13 showgirl in gara sono state


  • Alessandra Sorcinelli (ex valletta di Vivere meglio, poi meteorina del Tg4 e valletta di Affari tuoi)

  • Andrea Lehotská (ex opinionista di Markette e del Chiambretti Night)

  • Dana Ferrara (modella ed ex Miss Lazio, poi ballerina del Bagaglino e attrice)

  • Nancy Comelli (ex valletta de La ruota della fortuna)

  • Elisa Bagordo (ex schedina di Quelli che il calcio, poi meteorina del Tg4 e in passato co-conduttrice di Melaverde)

  • Rosaria Cannavò (ex ballerina di Sarabanda, ex paperetta di Paperissima, poi valletta di Buona Domenica e Questa domenica)

  • Giulia Fogliani (ex letterina di Passaparola)

  • Iaia De Rose (modella e attrice teatrale, ex conduttrice del Saturday night live poi volto del canale di televendite QVC)

  • Manuela e Marianna Ferrera (ex schedine di Quelli che il calcio ed ex meteorine del Tg4)

  • Francesca D'Auria (testimonial per diverse marche pubblcitarie)

  • Sabrina Marinangeli (ex ragazza di Non è la Rai, ora corista in programmi come Ballando con le stelle e Ora o mai più)


Infine, l'ultima e non per importanza (tanto che è stata la trionfatrice della prima e unica edizione) la discussa Imma di Ninni, perennemente al centro di continui litigi con le concorrenti e i contadini tanto da scegliere di concorrere da sola. Grazie al televoto si aggiudicò il montepremi totale di 300.000 euro, ma sia i concorrenti che parte del pubblico in studio contestarono la sua vittoria.

Noi di TvBlog lo scorso luglio abbiamo realizzato un'intervista proprio con lei. Ci ha raccontato i suoi progetti dopo l'esperienza al reality.

Per quanto concerne Uno, due, tre, stalla! Il programma non venne mai più riproposto, rimanendo un'eccezione nella marea dei reality show made in Mediaset. Per la Confederazione italiana agricoltori il reality aveva messo alla berlina un mondo giovanile, quello agricolo, che è invece protagonista dell'innovazione del settore. Ancora più duro il Codacons che criticò aspramente le continue liti considerandola una delle trasmissioni più brutte della storia della televisione italiana.

  • shares
  • Mail