Non Mentire: e la fiction Mediaset torna ai giorni nostri

Il liveblogging della prima puntata di Non Mentire, la fiction di Canale 5 con Alessandro Preziosi e Greta Scarano nei panni di un uomo ed una donna alle prese con due versioni differenti della verità

Un thriller relazionale, che in Inghilterra ha tenuto incollati davanti alla tv 8 milioni di telespettatori: Non Mentire, in onda da oggi, 17 febbraio 2019, alle 21:20 su Canale 5, è il remake di Liar, serie tv andata in onda su Itv nel 2017. Un racconto che mostra al pubblico due verità, soffermandosi su un tema di estrema attualità come quello della violenza sulle donne.

Non Mentire, recensione


Canale 5

approda all'anno 2019 grazie a Non Mentire. Sarà assurdo dirlo, visto che stiamo parlando delle rete ammiraglia Mediaset, ma la sua nuova fiction dà una scossa al palinsesto di una rete che sembra essersi addormentata un po' troppo sugli allori da qualche tempo.

Sarà che Non Mentire è un'idea che arriva dall'estero, dove la cura per i temi di attualità passa innanzitutto per il racconto seriale, sarà che il nuovo corso della fiction Mediaset di cui è tanto parlato non era ancora approdato sul piccolo schermo, ma Canale 5 sembra essere riuscita a trovare un racconto che dista anni luce dal resto del suo palinsesto. E questo potrebbe essere un'arma a doppio taglio.

Il punto, ormai, è sempre lo stesso: Canale 5 ha raccolto su di sé un pubblico abituato a produzioni di un certo tipo. Che piacciono o no, reality, soap, people e dating show hanno fatto l'ossatura di una rete che ha bisogno di tempo per poter inserire in mezzo a questi generi anche una fiction che sappia reggere. L'esperimento della Dottoressa Giò non è riuscito; Non Mentire potrebbe riuscire a metà.

Perché se da una parte la confezione della Indigo Film è eccellente (dalla regia di Gianluca Maria Tavarelli fino all'interpretazione di Alessandro Preziosi e Greta Scarano, ottimi nelle loro parti), la sceneggiatura è ultracontemporanea, onesta ed asciutta, dall'altra a danneggiare la buona riuscita di questa operazione potrebbe essere proprio il pubblico di riferimento della rete. Basteranno i social network, che durante la messa in onda hanno acclamato la prima puntata, a dare a Non Mentire il titolo di pioniera della nuova fiction targata Mediaset?

Nell'attesa di scoprirlo, c'è da dire che le buone intenzioni vanno premiate. Dopo anni fermi a guardare i passi avanti fatti dalla fiction Rai, in quel di Mediaset qualcuno si è reso conto che non si può restare fermi.

-Di seguito, il liveblogging della prima puntata di Non Mentire del 17 febbraio 2019-

  • 21:35

    Laura ed Andrea svolgono separatamente attività fisica.

  • 21:36

    Tornando a casa, Laura trova il suo ex Tommaso, che porta via le sue cose.

  • 21:38

    Andrea accompagna il figlio a scuola. Il ragazzo vuole che il padre la sera esca, per lasciargli libera la casa.

  • 21:39

    Andrea incontra Laura: sa della separazione dalla sorella della ragazza, sua collega. L'uomo la invita fuori.

  • 21:41

    Laura, però, è ancora triste per la separazione.

  • 21:43

    Caterina è contenta dell'appuntamento. Convince la sorella ad accettare l'invito.

  • 21:45

    Andrea è contento.

  • 21:48

    La mattina dopo Laura si sveglia confusa.

  • 21:51

    La ragazza è convinta di essere stata violentata.

  • 21:52

    Andrea, dal canto suo, è convinto che sia andato tutto bene.

  • 21:53

    Laura, invece, è certa di aver fatto capire ad Andrea che non voleva andare avanti. Caterina le crede.

  • 21:56

    La donna va a farsi visitare ed a denunciare Andrea.

  • 22:00

    Un flashback mostra Laura che invita Andrea a salire da lei per chiamare un taxi.

  • 22:02

    Laura incontra Vanessa e Roberto, che indagheranno sul caso.

  • 22:04

    Nel flashback, Andrea si mostra molto gentile.

  • 22:06

    Gli ispettori vanno da Andrea e lo informano della denuncia.

  • 22:07

    Andrea racconta la sua versione dei fatti. E' sicuro che Laura fosse consenziente.

  • 22:12

    Anche Vanessa e Roberto sono confusi sulla vicenda.

  • 22:15

    Caterina racconta a Leo cosa è successo a Laura.

  • 22:17

    Laura decide di tornare a scuola, ma è tesa e se la prende subito con Luca.

  • 22:18

    Andrea, dopo la scuola, raggiunge Laura in classe per dirle che non l'ha violentata. La donna, però, lo accusa.

  • 22:19

    Laura chiede consigli a Matteo, che è un poliziotto. La donna teme che il fatto che prendesse antidepressivi possa non renderla credibile.

  • 22:26

    Anche Caterina si confronta con Matteo: i due hanno avuto una relazione.

  • 22:29

    Gli esami non hanno rilevato tracce di violenza fisica su Laura. La donna racconta che mentre Andrea è andato a prendere il preservativo lei non è scappata perchè si sentiva bloccata.

  • 22:33

    Laura inizia a pensare che Andrea possa averla drogata quando le ha preso il vino.

  • 22:36

    Laura teme che Andrea la passi franca, e scrive sui social un'accusa contro l'uomo.

  • 22:39

    Andrea chiama Laura per dirle di smetterla di diffamarlo.

  • 22:42

    Nel flashback, Andrea rivela a Laura di avere paura di rimanere chiuso fuori casa e che succeda qualcosa al figlio.

  • 22:44

    Matteo indaga sul suicidio della moglie di Andrea.

  • 22:54

    Luca crede al padre.

  • 22:55

    Laura rifiuta l'invito di Caterina ad andare ad un pic-nic per restare in casa.

  • 22:57

    Laura riceve un messaggio anonimo da qualcuno che dice di sapere che sta mentendo.

  • 22:59

    La Polizia fa fatica a progredire con le indagini. La rimprovera per il post pubblicato.

  • 23:00

    Caterina chiede a Laura di eliminare il post.

  • 23:02

    Matteo informa gli ispettori che un suo collega aveva avuto dei dubbi sul suicidio della moglie di Andrea, ma i due lo respingono.

  • 23:03

    In ospedale, Andrea inizia ad essere visto con occhi diversi.

  • 23:08

    La preside della scuola invita Laura a prendersi una pausa.

  • 23:11

    Al lavoro, Andrea, riceve invece un trattamento più morbido.

  • 23:19

    Laura ricorda dove Andrea nasconde le chiavi di casa, ed entra nel suo appartamento.

  • 23:22

    La donna trova una fiala, ma Andrea entra in casa. Laura riesce a scappare, lasciando la fiala dove l'ha trovata.

  • 23:24

    Caterina regala a Leo due biglietti per un concerto.

  • 23:25

    Laura rivela a Tommaso cosa ha trovato, ma lui non la prende bene. Laura ha un'idea: vuole che la Polizia recuperi la fiala e la analizzi.

  • 23:28

    Matteo riesce a convincere un collega a perquisire la casa.

  • 23:32

    Gli ispettori rimproverano Laura, perché Andrea ha capito che è entrata in casa sua. La fiala conteneva insulina.

  • 23:38

    Donato Ferraro chiama Andrea: dice di poterlo aiutare con Laura. Non sarebbe la prima volta che la donna mente.

  • 23:40

    Andrea trova per terra un orecchino che Laura ha perso mentre faceva irruzione a casa sua. La puntata finisce.

Non Mentire, la trama


Protagonisti della serie tv sono Andrea Molinari (Alessandro Preziosi) e Laura Nardini (Greta Scarano). Lui è un chirurgo di successo, che attira l'attenzione di numerose donne; lei un'insegnante di liceo, che tra i suoi alunni ha anche Luca (Riccardo de Rinaldis Santorelli), figlio di Andrea. Proprio davanti a scuola i due si incontrano. Andrea riesce ad ottenere un appuntamento da lei.

Un'uscita che rivela la sintonia tra i due, che si piacciono e finiscono a casa di Laura. La mattina dopo, mentre Andrea confida all'amico e collega Nicola (Simone Colombari) di essere stato bene, la donna si sveglia confusa e convinta di essere stata violentata.

Dopo essersi confidata con la sorella Caterina (Fiorenza Pieri), collega di Andrea, Laura denuncia Andrea: il caso viene preso in carico dall'Ispettore Capo Vanessa Alaino (Claudia Potenza) e da Roberto Mandelli (Duccio Camerini). Laura, nel frattempo, denuncia pubblicamente Andrea, scatenando un vortice di commenti da chiunque senta il diritto di dire la sua.

Mentre la Polizia indaga, Andrea cerca di dimostrare di non essere quello che Laura dice di essere, mentre il caso viene seguito anche da Tommaso Baioni (Matteo Martari), poliziotto ed ex della donna. Due differenti versioni della verità che cercheranno di imporsi tra dubbi, misteri, passati da nascondere e colpi di scena.

Tavarelli: "Una fiction necessaria"


Prodotta da Rti ed Indigo Film, Non Mentire, sei episodi in tre prime serate, è stato scritto da Lisa Nur Sultan, in collaborazione con il regista Gianluca Maria Tavarelli. Proprio lui spiega come mai abbia accettato di lavorare su questa serie:

"Ho fortemente voluto fare questa serie perché mi sembrava che fosse, particolarmente in questo momento storico, necessaria. Necessaria perché parla di donne, donne che oggi, purtroppo, sono spesso al centro della cronaca; necessaria perché parla di come sia labile il confine tra verità e menzogna, di come sia facile, attraverso i mezzi che la tecnologia ci mette a disposizione, raccontare storie, generare notizie che immediatamente vengono date per vere, per certe, indipendentemente dal fatto che lo siano o meno e di come quelle storie, postate in un attimo, magari senza pensarci, ti inseguano poi per sempre senza poterle più eliminare o rettificare".

Secondo Tavarelli "la forza della serie sta proprio nell’equilibrio del racconto, nello stare sempre a metà ed equidistanti da entrambe le parti, sta nel disperato esercizio di entrambi i personaggi di professare la propria innocenza e di combattere nella convinzione di avere subito un grave torto o una grave violenza".

Torino, città contemporanea per un thriller


Non mentire è stato girato a Torino. "In un giallo", dice il regista, "le scenografie, le case, le vie, le piazze e i posti dove si consumano le azioni dei protagonisti sono determinanti ancor più che in altre storie.Torino è la città che abbiamo scelto. Una città contemporanea, mitteleuropea, le cui dimensioni, né troppo grande, ne troppo piccola, rendevano credibili i vari passaggi della vicenda".

Non Mentire, streaming


Si può vedere Non Mentire in streaming sul sito ufficiale di Mediaset, e sull'app disponibile per smart tv, tablet e smartphone, mentre da domani si potrà vedere nella sezione "On Demand".

Non Mentire, social network


E' possibile commentare Non Mentire su Twitter, utilizzando l'hashtag #NonMentire.

  • shares
  • +1
  • Mail