Popolo Sovrano su Rai2 con Alessandro Sortino, la conferenza stampa

La presentazione del nuovo programma di Rai2, che nasce dalle ceneri di Nemo. Alla conduzione anche Eva Giovannini

  • 12.02

    Sta per iniziare la conferenza stampa.

  • 12.13

    Non è presente il direttore di rete Carlo Freccero.

  • 12.14

    La conferenza si apre con una clip che anticipa i reportage che andranno in onda nel programma. Nella prima puntata un'inchiesta di Sortino sulle banche popolari e sul risparmio tradito, un reportage di Piervincenzi sugli sgomberati dell'ex Penicillina, la fabbrica occupata della periferia di Roma.

  • 12.19

    Sono stato l'inventore e l'autore del format di Nemo. Freccero mi ha chiamato, pensavo mi dicesse 'rilanciamo', invece mi ha detto 'Lucci farà un programma tutto suo e ci inventiamo Popolo sovrano, figlio di Nemo da cui però si distacca'".

  • 12.19

    Sortino spiega che il titolo Popolo sovrano è stato proposto da lui: "La Costituzione italiana si apre con il popolo. Vogliamo abitare il conflitto tra la sovranità popolarità e il modo con cui la sovranità deve esercitarsi. Racconteremo come il popolo si muove, lamenta e soffre. Inizieremo dal popolo dei risparmiatori".

  • 12.21

    Sortino: "Siamo abituati a entrare nella realtà, ad andare in posti dove gli altri non vanno. Vogliamo offrire un racconto immersivo ai politici, vogliamo che parlino di cose concrete".

  • 12.22

    Sortino: "Io non mi sento un conduttore. Sono un autore, ho accettato di metterci la faccia, ma non solo l'officiante di un rito televisivo".

  • 12.23

    Sortino: "La nostra redazione ha la media di 30 anni. Mio figlio non legge i giornali, si informa in Rete".

  • 12.23

    Sortino: "Non sarò solo. Il mio socio narratore è Daniele Piervincenzi. Eva Giovannini, invece, condurrà il confronto politico - ma non solo politico, un confronto di idee".

  • 12.24

    Giovannini: "Questo non è un talk, ma un approfondimento giornalistico. La politica è al centro, ma non è al centro il chiacchiericcio. Io modererò un confronto, un duello, ma non sarà un momento per l'insulto o per delegittimare l'avversario".

  • 12.25

    Giovannini: "I politici si confronteranno, noi cercheremo di capire anche che uomo o che donna c'è dietro la maschera che ogni politico indossa".

  • 12.26

    Piervincenzi: "Se mettessimo un punto di domanda al titolo tutto diventa più semplice. Dov'è che il popolo è davvero sovrano? Noi andremo nei luoghi oscuri. Devo molto a Sortino, che mi ha riesumato, dopo essere stato messo in ghiacciaia a seguito di quanto accadde a Ostia (si riferisce all'aggressione subita, Ndr)".

  • 12.29

    Sortino: "La nostra sfida è: chiediamo alla politica di confrontarsi con la realtà".

  • 12.30

    Gabriella Uberti (Rai2): "Questo nuovo programma è stato fortemente voluto dal direttore e della rete. Si unisce a Povera patria per rinforzare il campo dell'informazione. Siamo fiduciosi. La squadra nasce dalla costola di Nemo".

  • 12.31

    Eugenio Bonacci (Fremantle): "Siamo molto legati a questo programma. Sarà un programma complesso dal punto di vista del contenuto e del linguaggio. Ma anche dal punto di vista produttivo. Mette insieme strumenti e forza lavoro a più spettro".

  • 12.32

    Bonacci: "Sarà una sfida anche per il pubblico. La cosa bella che percepisco nel gruppo di lavoro è il senso di responsabilità".

  • 12.33

    Il programma andrà in onda in diretta, con pubblico in studio, che è "un'evoluzione di quello di Nemo". Sul palco ci saranno i conduttori che racconteranno la realtà tra i servizi filmati e uno storytelling teatrale.

  • 12.34

    Considerando il titolo, si tratta di un programma populista? Sortino: "Non mi piacciono gli -ismi, io rivendico la parola popolo e la parola sovranità".

  • 12.37

    Giovannini: "La parola popolo è una parola plurale, i populismi ritengono di avere il monopolio del pensiero del popolo. Popolo non è una parola singolare, ma plurale".

  • 12.39

    Sortino: "c'è il populismo? Racconteremo il populismo, altrimenti che ci stiamo a fare".

  • 12.39

    Gli ospiti? Sortino: "Non possiamo annunciarli, abbiamo dei sì, dei forse e dei no".

  • 12.39

    La sigla sarà del figlio di Travaglio? Sortino: "Ero a Bari per un reportage sulle banche, mi hanno chiamato i giornalisti per questa cosa che non mi so spiegare. Non conosco il figlio di Travaglio, non ho mai sentito una sua canzone. L'unica vittima è lui. Proveremo più in là ad ospitarlo. Non credo che il figlio di Travaglio debba avere per forza le stesse idee del padre, ma va ascoltato. Comunque, no, non sarà l'autore della nostra sigla. La sigla sarà rock".

  • 12.43

    Aspettativa di ascolti, Uberti (Rai2): "Giovedì è una giornata difficile, allineiamoci alla media di rete e speriamo di consolidare gli ascolti delle ultime puntate di Nemo, intorno al 5%-6% di share".

  • 12.43

    Fine conferenza.

Sta per iniziare nella sede Rai di Roma in viale Mazzini la conferenza stampa di presentazione di Popolo Sovrano, in onda su Rai2 a partire da giovedì 14 febbraio con la conduzione di Alessandro Sortino ed Eva Giovannini (che firmano il programma come autori) con Daniele Piervincenzi.

La trasmissione, che nasce dalle ceneri di Nemo e che è prodotta da Rai2 in collaborazione con Fremantle, si pone l'obiettivo di raccontare la realtà attraverso reportage immersivi e confronti in studio tra politici, giornalisti, economisti e imprenditori.

Blogo seguirà l'incontro con i giornalisti in tempo reale.