Che Dio Ci Aiuti 5, la colonna sonora è familiare? E' (in parte) la stessa di Don Matteo (Video)

Che Dio Ci Aiuti 5 utilizza parte della colonna sonora già sentita in Don Matteo: non un caso di furto, ma un "prestito" da una fiction all'altra, essendo entrambe prodotte dalla Lux Vide

Capita in tutte le famiglie che, una volta cresciuto il figlio maggiore, gli abiti che non gli stanno più vadano a fratello più piccolo. Succede anche nelle famiglie televisive, dove i fratelli in questione sono fiction ed i genitori sono le case di produzione. Un curioso esempio è andato in onda questa sera, 24 gennaio 2019, con Che Dio Ci Aiuti 5.

Guardate la simpatica scena con Suor Costanza (Valeria Fabrizi) in alto, ma soprattutto ascolta la musica che la accompagna: non vi sembra di averla già sentita da qualche parte? In effetti è proprio così: il brano è uno dei tappeti musicali più famosi di Don Matteo, altra produzione targata Lux Vide.

Un motivetto che i fan più accaniti della fiction con Terence Hill non possono non aver riconosciuto: non solo è stato usato per alcune stagioni della serie tv ambientata prima a Gubbio e poi a Spoleto, ma la sentiamo anche nello spin-off Complimenti per la connessione, come potete sentire in un promo realizzato per la seconda stagione, nel 2017.

Non un caso di furto o di plagio, per niente: l'universo di Che Dio Ci Aiuti e Don Matteo è lo stesso (tanto che per lanciare la prima, anni fa, i personaggi di Elena Sofia Ricci e Terence Hill si incontrarono in una scena a chiusura di un episodio di Don Matteo). E' però curioso che una fiction che alla quinta stagione raccoglie un ascolto superiore ai cinque milioni di telespettatori debba "accontentarsi" di una parte di colonna sonora già sentita altrove.

Difficile dire se sia una ragione di budget da contenere (cosa probabile) o di scelta voluta per rendere più familiare a livello inconscio una fiction che ormai è più che affermata. Ma in ogni famiglia anche i fratelli minori più bravi, si sa, a volte si ritrovano con i vestiti dei loro fratelloni.

  • shares
  • Mail