La Repubblica delle Donne, Alda D'Eusanio contro la Rai: "Non ti dà libertà di parola, ha cacciato tutti"

Ospite con Alba Parietti in occasione del debutto de L'Isola dei Famosi dove saranno opinioniste, Alda D'Eusanio si è scatenata: "Se dico qualcosa io vengo licenziata, se lo dice Luciana Litizzetto viene pagata"

In studio da Piero Chiambretti a La Repubblica delle Donne, in occasione dell'imminente debutto dell'Isola dei Famosi in partenza domani sera in prima serata su Canale 5 con alla conduzione per la sua 'quinta volta' Alessia MarcuzziAlda D'Eusanio non le ha mandate a dire a mamma Rai, sin dai suoi primi minuti di ospitata.

La D'Eusanio, protagonista fissa anche nelle precedenti puntate e da inizio stagione facente parte dei 'Ministri' di Chiambretti e del programma, stasera è in studio vestendo panni differenti. La vediamo infatti seduta sulla poltrona bianca al fianco di Alfonso Signorini, passando così da 'opinionista' ad 'intervistata'. Per questa puntata, quindi, le domande vengono anzitutto rivolte a lei, e mentre in collegamento su grande schermo dagli studi di Cologno Monzese troviamo Alba Parietti che, insieme a lei, da domani, sarà l'opinionista de L'Isola dei Famosi, è la D'Eusanio in studio a farla da padrone.

"Meglio qui o in Rai?" la incalza indirettamente Chiambretti, con nonchalance, che le chiede:

Sei reduce da una conferenza stampa, ieri, molto impegnativa, che ti ha vista insieme ovviamente alla Marcuzzi, ai dirigenti e anche ad Alba Parietti. Ma, un'osservazione: l'Isola dei Famosi pullula di famosi, la Rai era un'isola di famosi, adesso lo è di dispersi...

"Per forza, li ha cacciati via tutti!"

risponde prontamente Alda D'Eusanio, mentre Chiambretti parte con l'elenco: "Esatto, in Rai non c'è più la Gabanelli, non c'è più Giletti, non c'è Santoro, Floris, non c'è più la D'Eusanio, non ci sono più nemmeno io per la verità, che sono via dalla Rai da 15 anni... Allora meglio la vostra Isola dei Famosi o quella della Rai?" spinge ChiambrettiAlda D'Eusanio calca quindi l'acceleratore e prosegue a ruota libera:

No, molto meglio la nostra ragazzi. Ma che, scherziamo? La possibilità di dire che pensi la Rai te la toglie, non puoi dire nulla alla Rai, non puoi mai dire niente che sia contro qualcuno. Invece da te posso dire anche c...o c...o. Ora, so che poi tu mi richiami, ma invece alla Rai non lo posso proprio dire.

Poi Alda se la prende con qualcuno che, invece, in Rai le parolacce può usarle eccome: Luciana Littizzetto.

Per esempio, se lo dico io alla Rai mi linciano, se lo dice la Littizzetto la pagano. Questa è la cosa che non mi piace.

Quando Alda D'Eusanio cerca l'appoggio di Alba Parietta nella critica alla Rai, questa si ritrae:

No Alda, non posso, io non posso. Contro Luciana non posso. Ti voglio tanto bene ma voglio tanto bene anche a Luciana, che - bisogna riconoscerlo - è una donna molto libera.

"Ah ma la pagano per la libertà, a me me menano per la libertà invece. Questa è una bella differenza!" 

continua la D'Eusanio piccata.

A spegnere gli animi ci pensa il conduttore Piero Chiambretti, virando immediatamente argomento per tornare a parlare soltanto di Isola (dei Famosi, stavolta).

  • shares
  • +1
  • Mail