Homecoming, Julia Roberts non sarà la protagonista della seconda stagione

Homecoming proseguirà senza la sua protagonista. Ma era già tutto previsto

Homecoming su Amazon

Un drama thriller misterioso e sottilmente psicologico come Homecoming non poteva avere svolta migliore: la sua protagonista Julia Roberts non prenderà parte alla seconda stagione.

A svelare per primo la notizia è stato il sito americano di The Hollywood Reporter, sorprendendo un po' tutti tra fan e addetti ai lavori soprattutto in considerazione del fatto che la serie tv prodotta da Universal Cable Productions ha ricevuto da parte di Amazon un ordine per due stagioni. Le indiscrezioni che arrivano dagli Stati Uniti segnalano come in realtà l'attrice avesse firmato un impegno per una sola stagione, sulla base di quelle che erano le esigenze creative degli autori.

Ambientata in due diversi momenti, Homecoming racconta le vicende di una misteriosa clinica in cui lavora Heidi (Julia Roberts) che si occupa di ex soldati alle prese con stress post traumatico e altri problemi legati alle loro esperienze precedenti.

Sia Julia Roberts che Sam Esmail, regista e showrunner della prima stagione, torneranno come produttori. Homecoming non è nata nè diventerà una serie tv antologica, anche per questo ha ricevuto diverse nomination sia per la protagonista che per la serie in sé come serie tv e non come miniserie. Eli Horowitz e Micah Bloomberg creatori della serie e del podcast da cui è tratta, hanno specificato in tempi non sospetti che "non è uno show antologico. La storia continua".

Le vicende di Heidi, il personaggio interpretato da Julia Roberts e di Walter Cruz (Stephan James) il soldato che la donna cura nel suo lavoro da consulente per veterani, in effetti possono per lo più considerarsi concluse alla fine della prima stagione. In ogni caso Homecoming dovrà trovare la formula giusta per ripartire dopo una prima stagione in cui la regia di Esmail e l'interpretazione di Roberts hanno aggiunto valore a una buona sceneggiatura. Inoltre Roberts dava riconoscibilità e immediatezza alla serie.

Al momento non è chiaro chi tra gli altri protagonisti tornerà nella serie tra James, Bobby Cannavale, Shea Whigham, Alex Karpovsky e Sissy Spacek. Quest'ultima, interpretando la mamma di Heidi, sembra la più improbabile, mentre la storia potrebbe tranquillamente proseguire intorno ai personaggi di Cannavale e Whigham, considerando anche la scena post credit del finale di stagione (se l'avete persa tornate a rivederla!). Ma si tratta soltanto di speculazioni.

Bisogna ammettere che fin dall'inizio Julia Roberts non si era sbilanciata sul suo coinvolgimento oltre la prima stagione, rispondendo sempre in modo vago a ogni domanda diretta sull'argomento. Probabilmente era un modo per non concentrare l'attenzione su questo aspetto piuttosto che sulla serie stessa.

Indubbiamente l'assenza di Heidi porterà ad un distacco tra la serie di Amazon e il podcast di Gimlet Media su cui è basata. Infatti nella seconda stagione del podcast Heidi provava a rintracciare Walter, fatto in qualche modo risolto nella prima stagione della serie. Esmail ha spiegato che hanno l'idea di portare lo show in un'altra "direzione nella seconda stagione" sottolineando come lo show nella seconda parte della stagione "si differenzi dal podcast" anche in considerazione del fatto che lui stesso ha ascoltato solo i primi 6 episodi del podcast proprio per differenziare la serie.

Non è però da escludere che Julia Roberts e la sua Heidi possano tornare come guest star nel corso della seconda stagione.

  • shares
  • +1
  • Mail