L'Aria che tira, Luca Telese contro Cesare Battisti: "Ha voluto fare il latitante, non rompa i cogli*ni" (Video)

A L'Aria che tira Luca Telese si scaglia contro Cesare Battisti, appena atterrato a Ciampino: "Ha voluto fare il latitante, non rompa i cogli*ni. Se avesse fatto il carcere oggi sarebbe fuori"

Cesare Battisti è atterrato a Ciampino nella tarda mattinata di lunedì e la televisione non poteva bucare l’appuntamento. Il ritorno del terrorista sul suolo italiano era atteso da trentasette anni e, come facilmente prevedibile, i programmi d’informazione hanno seguito in diretta l’avvenimento.

Sulle reti generaliste da segnalare ovviamente gli aggiornamenti in tempo reale forniti da L’Aria che tira, con Myrta Merlino che ha avuto anche modo di commentare le parole del fratello Vincenzo rilasciate poco prima all’AdnKronos:

“...E così abbiamo risolto tutti i problemi dell'Italia: le pensioni, il debito. Tutto risolto con Battisti…”.

La reazione del presenti non si è fatta attendere. A mostrarsi maggiormente alterato è stato Luca Telese, che non ha esitato a stigmatizzare tali dichiarazioni (qui il video).

Il paradosso è che se Battisti non fosse scappato, ora sarebbe già fuori”, ha osservato il giornalista. “Avrebbe scontato il carcere con le pene ridotte, con le garanzie che dà la Repubblica italiana che ha ingiuriato. Sarebbe fuori, invece ha voluto fare il latitante, adesso non rompa i coglioni. Ha ammazzato delle persone, è stato latitante, ha fatto la bella vita, ha pubblicato libri, è stato in Brasile in spiaggia, ha rifatto una famiglia, ha fatto un altro figlio mentre una persona stava sulla sedia a rotelle. Stesse zitto, lui e il fratello”.

  • shares
  • Mail