Barbara d’Urso finisce in tribunale: indagata per diffamazione

La prima udienza del processo, che si svolgerà ad Ivrea, fissata per il 14 maggio 2019.

A riportare la notizia è la testata NovaraOggi: Barbara d'Urso, insieme ai giornalisti Alessandro Cracco e Alessandro Banfi, dovrà presentarsi al tribunale di Ivrea il prossimo 14 maggio per la prima udienza che segue la denuncia ai suoi danni di una donna del Canavese, che si è costituta parte civile nel processo. Respinta dal giudice Angela Rizzo, inoltre, la richiesta degli avvocati della difesa di spostare il processo da Ivrea a Milano, da cui la conduttrice dovrà evidentemente spostarsi (questa volta non alla volta di Roma per la sedicesima edizione del Grande Fratello).

L'accusa è quella di diffamazione: durante una puntata di Pomeriggio 5 del 2016, nello spazio dedicato al caso dell'omicidio della professoressa Gloria Rosboch e agli intrighi amorosi dell'assassino Gabriele Defilippi, il nome della donna sarebbe stato annoverato tra quelli delle conquiste dell'ex allievo, condannato in appello a 30 anni.

La notizia giunge a poche ore dall'intervista della d'Urso a Verissimo e dalla partenza in prima serata della nuova stagione di Dottoressa Giò, in cui la signora della domenica di Canale 5 tornerà ad interpretare la ginecologa Giorgia Basile a più di vent'anni di distanza dall'ultimo ciak.

  • shares
  • +1
  • Mail