Diciamolo con una canzone: Mare

La storia d'amore d'eccellenza della televisione italiana del 2018

Diciamolo con una canzone: Mare

Quanta letteratura, quante canzoni, quanti metri di celluloide, quante ore di fiction televisive per le storie d'amore, sopratutto degli amori impossibili. Più le vicende degli innamorati sono irte di ostacoli, di allontanamenti, di avvicinamenti, di liti e di riappacificazioni e più le medesime storie diventano interessanti ed appaganti per chi le guarda, forse un po' meno per chi le vive in prima persona, ma non è neppure detto.

Ma tant'è. Una delle storie d'amore che sono passate nei media per tanti motivi in questo 2018 e che ha avuto un grande seguito è sicuramente quella vissuta da Elisa Isoardi, conduttrice di Rai1 e Matteo Salvini, attuale Ministro dell'interno del governo italiano. Una storia che ha vissuto uno stop nei mesi scorsi, ma con la parola "Fine" che pare non sia ancora stata scritta dalla titolatrice dei titoli di coda della storia medesima.

Una storia d'amore terminata? Mah, neppure loro lo sanno, certamente noi non lo sappiamo, Di certo questa storia si è in qualche modo proposta anche nei meccanismi della nostra televisione, in particolare nell'ultima tornata di nomine dei direttori della televisione pubblica, in quel disegno geometrico che li vedeva in qualche modo coinvolti su chi poteva arrivare sulla poltrona della più importante emittente televisiva italiana.

A questa storia che avrà sicuramente sviluppi nel 2019, dedichiamo la puntata odierna della nostra rubrica "Diciamolo con una canzone", prendendo a prestito una canzone non certamente famosa dal titolo "Mare", scritta da Michele Pecora (prossimo "allievo" a Ora o mai più nei sabati sera da gennaio su Rai1) e cantata da Laura Luca (magari concorrente di una prossima edizione dello show condotto da Amadeus).

Un anonimo diceva:

E’ assurda la vita. Trovi la tua anima gemella, ma non sei la sua.

Ma bando alle ciance, in questa nostra rubrica sono le canzoni che "devono parlare". Spazio dunque a "Mare" cantata da Laura Luca.

"Mare" di Laura Luca

Finche' posso fingermi
piu' sicura ed indiscreta
modellarci l'anima
come fossimo di creta

quest'estate è logico
che ci faccia innamorare
sotto un cielo magico
guarda come muove i fianchi
il mare….mare

le chitarre suonano
tra le note ed il rumore
questo amore fermalo
non lasciarlo dondolare
ed un valzer comico
io t'insegnero' a ballare
guarda com'e' magico
guarda come balla bene
il mare

in fondo sei…
un po' di sabbia tra le mani
che forse perdero' domani
ma non importa piu'
perché tu sei
come la sabbia sotto il sole
che brucia un po' ma non fa male
sabbia di mare sei….eh eh eh ehi

finche' posso spingermi
nei confini del tuo cuore
dove nasce libera
l'abitudine all'amore
e se devo perderti
non lasciarmelo capire
respiriamo un attimo
guarda come muove i fianchi
il mare….mare

in fondo sei
un po' di sabbia tra le mani
che forse perdero' domani
ma non importa piu'
perché tu sei
come la sabbia sotto il sole
che brucia un po'
ma non fa male
sabbia di mare….

  • shares
  • +1
  • Mail