Sanremo Giovani, conferenza stampa: i 22 Big annunciati con un sorteggio

Sanremo Giovani si presenta alla vigilia della prima delle due puntate, in onda giovedì 20 e venerdì 21 dicembre in prima serata su Rai 1.

 

I membri della Giuria Televisiva, il progetto di un tour per i 'migliori' Giovani in collaborazione con il Ministero degli Affari Esteri, la presenza dei 22 non ammessi alla finale di Sanremo 2019 per un saluto del direttore Artistico Claudio Baglioni, l'annuncio dei 22 Big nelle due serate ma rigorosamente a sorteggio: sono queste le principali notizie emerse dalla concisa conferenza stampa di presentazione di Sanremo Giovani 2018, in onda domani, giovedì 20, e dopodomani, venerdì 21 dicembre in prima serata su Rai 1.

Il vero colpo di Baglioni per questo prologo Sanremese dedicato ai giovani è la presenza di Fiorella Mannoia nella Giuria Televisiva delle due serate, insieme ad Annalisa, Luca e Paolo e all'amico Luca Barbarossa presidente di Giuria.

Per il resto, le due serate vedranno la partecipazione di Rocco Papaleo nella prima e di Edoardo Leo e Marco Giallini nella seconda: un po' di promozione cinematografica sotto Natale non guasta e poi "con tanta musica abbiamo scelto uomini di parola", ha commentato Fasulo.

"I 22 esclusi non saranno abbandonati" ha garantito Fasulo, in versione portavoce della direzione artistica. Per alcuni di loro, infatti, è previsto un tour internazionale promosso da Rai e il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (MAECI) nel quadro delle attività di promozione culturale dell’Italia nel mondo. Il progetto prevede una tournée al via a marzo 2019 per i primi tre classificati delle due serate di Sanremo Giovani 2018: in tutto sei giovani artisti che si esibiranno in sette città nei cinque continenti. Le tappe - in via di definizione in questi giorni - sono Tunisi, Tokyo, Sydney, Buenos Aires, Toronto, Barcellona, Bruxelles. I concerti saranno organizzati in loco dalle Rappresentanze diplomatico-consolari e dagli Istituti Italiani di Cultura.

Oltre che alla gara per stabilire i due giovani in gara al Festival, l'attenzione di queste due serate è rivolta ai Big di Sanremo 2019, i cui nomi saranno svelati proprio in diretta su Rai 1: 11 nomi a sera e rigorosamente a sorteggio, evidentemente per evitare rumors e anticipazioni da entusiasmi social.

 

Sanremo Giovani, conferenza stampa in diretta


  • 12.53

    "Buongiorno a tutti!": e così, dopo una superflua domanda locale, Pippo Baudo chiude la conferenza, sua sponte, bruciando i saluti degli altri. E niente, è lui il vero, l'unico, l'insuperabile Dittatore Artistico di Sanremo.

  • 12.45

    Rovazzi in gara nella 70esima edizione? Pippo conduttore? A Baudo piacerebbe. Per Rovazzi sarebbe un onore: "Ma per me sarebbe una sfida ulteriore comunicare solo con la parte musicale della canzone, visto che io invece faccio 'canzoni che si vedono', come dice Fazio, dei piccoli musical".

  • 12.43

    Barbarossa ricorda anche il ruolo della radio nella diffusione dei ragazzi. Insomma, il punto è che non ci si può lamentare della diffusione e della copertura per i Giovani. "Formula nuova, ma molte opportunità per comunicare la propria proposta. E credo che il mondo degli adulti debba dare un'opportunità di espressione ai giovani. E penso che Rai, Rai 1 e Rai Radio 2 il suo lo stia facendo".

  • 12.42

    "I 22 che non andranno a Sanremo non saranno lasciati soli. Stiamo lavorando con l'azienda per iniziative tra il 23 dicembre e il 5 febbraio. La sera finale del 9 saranno poi tutti sul palco dell'Ariston con Baglioni".

  • 12.40

    L'abbondanza di occasioni per i ragazzi deve essere considerata un valore aggiunta, dice Fasulo che conferma di aver sentito, visto e letto tutto. Come a dire "non mettete in discussione impegno e competenza". E poi là dove non arriva la tv c'è il web.

  • 12.36

    "Avete sentito tutte le oltre 600 canzoni? Avete letto i curriculum o avete sentito solo le canzoni?": mi pare di capire che la polemica è sui soliti 'ex talent'. E poi la collega contesta il fatto di aver "tolto i Giovani dalla settimana sanremese" perché non vanno su Rai Italia come il Festival. Baudo dice che non si può fare sempre la stessa cosa.

  • 12.34

    Rovazzi dice di aver iniziato a seguire Morandi quando ha iniziato a postare le foto di Anna. E che ha iniziato a seguire Sanremo lo scorso anno grazie anche all'operazione The Jackal, "che ha creato un hype altissimo anche tra i giovani". Figlio mio, tu quando c'erano i Gialappi non esistevi proprio, eh. Ma manco hai studiato...

  • 12.33

    "Non posso sobbarcarmi sfide eccessive, ma magari potremo rivederci" dice Baudo rispondendo a chi chiede se la collaborazione con Rovazzi continuerà e se saranno a Sanremo. Come a dire, non condurrò più a Sanremo, ma aspettatevi di vedermi.

  • 12.33

    Rovazzi dice che il livello dei 24 è molto alto (anche perché non canto io, dice).

  • 12.29

    Baudo invita i giornalisti a fare domande, per scaldarsi. "Oggi ci sono troppi talent, difficile farsi notare. Un tempo giovani venivano solo qui a Sanremo, ora invece ci sono diverse opportunità. Io sono stato fortunato perché ho potuto scoprire Bocelli, Giorgia, Gerardina Trovato... il meglio del meglio dei giovani veniva qui. Ora ogni giorno c'è un talent e quindi questi ragazzi vanno applauditi ancora di più perché hanno avuto il coraggio di riprovare".

  • 12,27

    In ognuna delle due serate i giornalisti voteranno il brano che preferiscono.

  • 12.27

    Fasulo saluta Gabriella Schiavo, capoprogetto, Simona Marconi, produttore, e Duccio Forzano, regista di Sanremo Giovani e Sanremo 2019.

  • 12.25

    "Sono venuto qui per divertirmi, ho accettato l'invito di Claudio per tornare a respirare quest'aria che mi è familiare da tanti anni. Ho ascoltato il primo Festival alla radio" dice Pippo che fa rivolgere un applauso alla Pizzi. Ricorda il passato, ricorda la svolta nel 1958 di Modugno

  • 12.23

    La parola passa a Rovazzi e Baudo: il Maestro sottolinea che le sue prese in giro sono un'attestazione di stima per la sua energia e per la sua simpatia. "Un feeling pazzesco con Pippo e spero di non deludere nessuno" dice Rovazzi.

  • 12.22

    Per Sanremo Giovani si esibiranno 12 artisti a sera: 1 a sera vince e passa nella Categoria Big. Annunciati, per sorteggio, anche i 22 big nel corso delle due serate, 11 a sera.

  • 12.22

    Con il ministero affari Esteri e Cooperazione internazionale progetto Rai. Ma Fasulo legge messaggio di Baglioni: "Il Festival di Sanremo è il Colosseo della Musica: non c'è manifestazione più conosciuta in Italia e in molte parti del mondo." Ma lo streaming è saltato nel momento migliore. In pratica ci sarà un tour di alcuni dei concorrenti.

  • 12.19

    Ospiti giovedì Papaleo, mentre venerdì, Marco Giallini ed Edoardo Leo, ospiti di parola.

  • Fasulo entra un po' nel merito, dando notizie. Presidente di Giuria Televisiva Barbarossa, quindi in giuria Annalisa, Luca Bizzarri e Paolo Kessisoglu in quanto esperti di musica e uomini di spettacolo, e Fiorella Mannoia, che ha accettato l'invito del direttore artistico

  • 12.13

    Direttore De Santis: "Sanremo è notoriamente un asset fondamentale per la Rai. In particolare abbraccio Baudo (che le dà del tu, ndr), che sei stato fondamentale per Sanremo e il prossimo anno festeggeremo i tuoi 60 anni di tv, cosa di cui sono molto contenta. Gli impegni mi trattengono qui a Roma perché ho appena preso l'incarico. Saluto tutti e ri-abbraccio Baudo". In pratica saluta solo Baudo.

  • 12.12

    "Per Sanremo è stato fatto un lavoro enorme con la Rai in questi anni: questo è già Festival, qui si respira già aria di Festival ed è un momento speciale per la città".

  • 12.11

    "Quando Pippo Baudo è a Sanremo, il sindaco è lui!" dice il sindaco Biancheri.

  • 12.07

    Primo saluto, quello del consigliere del Casinò di Sanremo (che sbaglia il cognome di Fasulo, trasformandolo di Fasòlo... mai uno che lo dica giusto, povero vice).

  • 12.05

    "Battiam battiam le mani al nuovo direttore" canta Baudo, che ruba scena e parola al capo ufficio stampa e anche alla De Santis, direttore Rai 1 in collegamento da Roma.

  • 12.05

    La parola va subito a Barbarossa, per chiedere come sono le 24 canzoni: "Sanremo è sempre stato l'unico programma che dà spazio alle novità, mentre altrove si cantano cover".

  • 12,03

    Pippo Baudo fa anche da moderatore: è lui a presentare il tavolo.

  • 11.58

    In attesa della conferenza stampa di presentazione di Sanremo Giovani 2018.


Sanremo Giovani, anticipazioni conferenza stampa

Manca poco al primo atto ufficiale di Sanremo 2019, ovvero la scelta dei due 'giovani' che parteciperanno alla 69esima edizione del Festival della Canzone Italiana nelle due puntate di Sanremo Giovani 2018 in onda giovedi 20 e venerdì 21 dicembre in prima serata su Rai 1. E oggi, mercoledì 19, spazio alla conferenza stampa di presentazione, in programma alle ore 12.00, che seguiremo live su TvBlog.

A ospitare la conferenza la Sala Privata del Casinò di Sanremo, per entrare subito in atmosfera festivaliera: la conferenza è anche la prima uscita 'sanremese' della neo direttrice di Rai 1 Teresa De Santis, che ovviamente non sarà l'unica al tavolo dei 'relatori'. Sono presenti, infatti, anche il Sindaco di Sanremo Alberto Biancheri, il vicedirettore di Rai 1 Claudio Fasulo e i conduttori delle due serate, Pippo Baudo e Fabio Rovazzi. Con loro anche i 24 artisti in gara, peraltro anche protagonisti delle strisce pomeridiane in onda su Rai 1 fino a giovedì, condotte da Barbarossa.

L'appuntamento con la prima conferenza stampa (semi)ufficiale di Sanremo 2019, anche se per il momento riguarda 'solo' Sanremo Giovani 2018, è quindi fissato per le 12 (sempre che uno streaming live ci assista). E non dimentichiamo che nelle due prime serate saranno svelati anche i nomi dei 22 Big che gareggeranno con i giovani nel torneo unico, senza eliminazioni, voluto dal Direttore Artistico di Sanremo 2019 Claudio Baglioni.

  • shares
  • +1
  • Mail