Andrea Damante a Blogo: "Debutto da conduttore tv, ma la mia musica resta la priorità"

Leggi l'intervista di Blogo al conduttore di MTV 18 OF ‘18 in onda stasera su Mtv. Parla anche del Grande Fratello Vip e del suo futuro sul piccolo schermo

"In tv manca la musica, mancano programmi come Top of the pops e Trl; dal 2000 ha subito un calo, ma adesso sta tornando in auge. Oggi tutto ciò che gira intorno ala musica sta andando fortissimo, quindi serve un contenitore tv che ne parli". Ne è convinto Andrea Damante, scelto da Mtv (visibile in esclusiva su Sky al canale 130) per celebrare l’anno che sta per finire con MTV 18 OF ‘18. In onda stasera, domenica 16 dicembre alle 20 (rimarrà in programmazione durante tutte le festività anche su MTV Music, canale Sky 704), il programma è la classifica delle 18 migliori canzoni che ci hanno accompagnato nel corso del 2018.

Per gli artisti italiani ci saranno Cesare Cremonini, Thegiornalisti, Jovanotti, Elettra Lamborghini, Ermal Meta e Annalisa, Ghali, Takagi & Ketra con Giusy Ferreri e Sean Kingston in “Amore e capoeira e i Boomdabash insieme Loredana Bertè; per quelli internazionali Drake, Maroon 5 & Cardi B, Calvin Harris & Dua Lipa e Ariana Grande.

Tra un evento e un altro ho conosciuto Nicola, uno degli autori del programma. Mi ha proposto di condurre il programma: 'visto che fai il dj, c'è un programma perfetto per te, Mtv sta tornando a parlare di musica come qualche anno fa'. Ho accettato con entusiasmo.

Per il dj e produttore, diventato famoso come tronista di Uomini e donne (in precedenza prese parte anche a Temptation Island), si tratta del debutto da conduttore televisivo:

È stata la mia prima volta, non è facile fare il conduttore. Devi arrivare al pubblico e avere velocità, prontezza e carica. Si è trattato di fare lanci di canzoni. La cosa sulla quale dovrei prenderci la mano col tempo è leggere meno il gobbo ed essere espressivo senza impappinarmi. C'erano tanti termini particolari in inglese e numeri da ricordare...

Damante, 28 anni e un grande seguito sui social, ha spiegato ai microfoni di Blogo di essere "un super fan di Alessandro Cattelan":

Mi piace un sacco. Non l'ho studiato, ma lo seguo, lo stimo proprio anche come persona. Inevitabilmente mi ha fatto un po' da scuola, mi piace come affronta la telecamera.

Per MTV 18 OF ‘18 non c'è stato nessun contatto con la sua madrina televisiva Maria De Filippi:

No, non l'ho sentita. Mtv 18 of 18 è nata dall'oggi al domani, non c'è stato modo di parlare con lei di questa cosa.

Sul futuro professionale ha le idee chiare:

Mi piacerebbe continuare a lavorare con Mtv e in tv, ma per ora la precedenza è alla mia musica: ho in progetto tre singoli nel 2019 e un nuovo disco nel 2020. Vorrei prima fare un tour mondiale da dj di musica elettronica. Vorrei prima spaccare con qualche disco e fermarmi in televisione - in contesto musicale - più in là, se arrivasse l'occasione.

Solo tv in contesto musicale?

No, però io ne so di musica, ho sempre fatto musica, preferirei essere in un contesto che conosco.

Considerata la sua partecipazione come concorrente nella prima edizione, come fidanzato di (Giulia De Lellis) nella seconda e come comparsa/dj nella terza (nella sigla della finale), Damante si è espresso anche sul Grande Fratello Vip, chiusosi lunedì scorso con la vittoria di Walter Nudo. A proposito delle tante critiche rivolte al reality, apparso debole soprattutto in termini di cast, Andrea ha detto:

La seconda edizione è stata la più forte; in ogni puntata, sin dalla prima, succedeva un episodio importante. Il cast di quest'anno mi piaceva tantissimo, ma la Casa era più tranquilla. Alla fine, al pubblico arrivano le litigate, mentre quest'anno il Gf Vip è stato più tranquillo e quindi meno forte dello scorso anno.

Infine, sulla rottura con la De Lellis (lei da qualche settimana fa coppia con Irama, vincitore di Amici 17, che però di recente sarebbe stato avvistato con un'altra) che scelse a Uomini e donne a maggio 2016 e sul possibile timore che la fine della storia d'amore potesse danneggiare la sua carriera anche televisiva:

No, non ho mai avuto questo timore. Sin dal primo giorno ho dato la priorità ad Andrea che fa musica e che lavora nei locali. Il nostro mondo era un altro, quello di una coppia nata in tv e seguita, non c'entrava con il mio lavoro, anche se poteva sembrare il contrario. Siamo stati una coppia nata in televisione, parte del nostro seguito è dovuto alla coppia, inevitabilmente. Ma a conti fatti, vedo che lei continua a funzionare tantissimo e a lavorare, così come me. Anche da separati c'è un riscontro lavorativo per entrambi.

Ah, per la cronaca, Damante oggi si dichiara "super single". Su GossipBlog tutti i dettagli.

  • shares
  • +1
  • Mail