The Big Bang Theory, le idee per il finale e la malinconia di Chuck Lorre

La sua nuova comedy The Kominsky Method ha conquistato le nomination come miglior comedy e per i suoi due attori Alan Arkin e Michael Douglas, ma Chuck Lorre è ancora preso dalla sua creatura più importante The Big Bang Theory che si sta pian piano avviando verso la conclusione.

La dodicesima stagione di The Big Bang Theory attualmente in onda sulla CBS e in arrivo in Italia su Premium Joi (e Infinity) a dal 27 gennaio 2019 sarà infatti l'ultima. Dopo rinnovi milionari che hanno arricchito il cast e soddisfatto i fan di tutto il mondo, era arrivato per tutti il momento di chiudere, meglio fermarsi piuttosto che proseguire con impensabili variazioni di cast.

Siamo ormai prossimi alla pausa di Natale per le riprese, abbiamo ancora un solo episodio da girare.

Ha raccontato Chuck Lorre a deadline tra afflati di nostalgia e aspettative verso il finale di serie in onda il prossimo maggio negli Stati Uniti

Ovviamente abbiamo discusso del finale. E abbiamo un'idea generale per quello che sarà il finale del prossimo maggio. In questi giorni sul set c'è tanta nostalgia di fondo. E' stato un progetto lungo 12 anni, un'esperienza piacevole. Sarà davvero molto, molto triste chiudere tutto.

La scorsa stagione ha avuto una media di 18,9 milioni di spettatori negli Stati Uniti, seconda sola a Roseanne (Pappa e Ciccia) nei rating e il secondo programma di intrattenimento con i rating più alti dietro il fenomeno This is Us. Ma anche se CBS e Warner Bros che produce la serie avessero voluto portare avanti l'esperienza, Jim Parsons è stato tra i primi lo scorso agosto a dire basta: in ogni caso non avrebbe rinnovato il proprio contratto. E senza Sheldon The Big Bang Theory era impensabile. 

Chuck Lorre ha raccontato alcuni momenti che stanno vivendo in questi giorni sul set

Passano gli anni, passano i compleanni. Per esempio l'altro giorno abbiamo fatto una piccola festa di compleanno per Kaley Cuoco e Kevin Susman e entrambi hanno commentato 'Questo è il nostro ultimo compleanno festeggiato sul set di The Big Bang Theory'. Così tutti, sentendo queste parole, siamo passati dal cantare le canzoncine, soffiare sulla candele a ritrovarci con un nodo alla gola. Abbiamo iniziato a mangiare la torta, pensando a tutto quello che avremmo perso.

Nei dodici anni di The Big Bang Theory il mondo è cambiato, si è fatto più cupo e per Lorre non è stato semplice continuare a lavorare in questo settore. Chuck Lorre è tra gli oppositori di Trump e in occasione delle recenti elezioni di metà mandato ha inserito un cartello anti-Trump dando del fascista al Presidente.

Ci sono dei momenti in cui tutti i tuoi sforzi sembrano senza senso. Come fischiare durante un uragano. Ma devo ancora credere che ridere sia una delle cose migliori della vita. Sono ancora e sempre convinto che sia quello che debba fare l'uomo.

E Chuck Lorre prova ancora a ridere e far ridere rinnovando e rinnovandosi tra il prequel di The Big Bang Theory, Young Sheldon che manterrà in vita lo spirito della sua serie tv, a The Kominsky Method, amato da pubblico e critica per quella sua riflessione cinica del mondo (e per la coppia di attori protagonisti Michael Dougla e Alan Arkin).

  • shares
  • +1
  • Mail