Golden Globe 2019, le nomination

Le nomination dei Golden Globe 2019, che vedono ancora una volta la tv via cavo ed i servizi streaming in vetta alle preferenze dell'Hollywood Foreign Press Association

Come sempre, a poco più di un mese dalla cerimonia di premiazione l'Hollywood Foreign Press Association ha annunciato le nomination ai prossimi Golden Globe, che saranno consegnati il 6 gennaio 2019 con una diretta in onda, negli Stati Uniti, sulla Nbc, presentata da Sandra Oh e da Andy Samberg.

A guidare la lista delle serie tv più nominate (sono state tenute in considerazione quelle andate in onda da gennaio a dicembre) c'è American Crime Story: The Assassination of Gianni Versace, con quattro nomination, tra cui quella per la Miglior Miniserie. A seguire, con tre nomination, ci sono alcune conferme rispetto all'edizione scorsa, come The Marvelous Mrs. Maisel e The Americans, ma anche delle rivelazioni, come l'acclamata Homecoming con Julia Roberts, la comedy Barry, la miniserie A Very English Scandal e The Komisnky Method.

Non mancano, ovviamente, i grandi esclusi: This Is Us continua ad ottenere grandi ascolti, ma quest'anno non ha convinto l'Hfpa, anche se la Nbc può dirsi soddisfatta, dal momento che, insieme alla Cbs conMurphy Brown, è l'altro network generalista ad essere stato nominato, per The Good Place e Will & Grace. Il resto, va a favore della tv via cavo (32 nomination) e dei servizi streaming (19). Inoltre, è stato annunciato che dal 2019 sarà istituito un "Achievement Award" dedicato alla televisione, un premio speciale per chi si è distinto nella produzione rivolta al piccolo schermo, cosa che i Golden Globe fanno già con il cinema tramite il Cecile B. DeMille Award. Di seguito, l'elenco completo delle nomination televisive.

  • Miglior Drama
  • The Americans (Fx)
    Bodyguard (Bbc One)
    Homecoming (Amazon Prime)
    Killing Eve (Bbc America)
    Pose (Fx)

  • Miglior Musical o Comedy
  • Barry (Hbo)
    The Good Place (Nbc)
    Kidding (Showtime)
    The Kominsky Method (Netflix)
    The Marvelous Mrs. Maisel (Amazon Prime)

  • Miglior miniserie o film-tv
  • L'Alienista (Tnt)
    American Crime Story: The Assassination of Gianni Versace (Fx)
    Escape at Dannemora (Showtime)
    Sharp Objects (Hbo)
    A Very English Scandal (Bbc One)

  • Miglior attore di una serie Drama
  • Jason Bateman, per il ruolo di Marty Bride in Ozark (Netflix)
    Stephen James, peril ruolo di Walter Cruz in Homecoming (Amazon Prime)
    Richard Madden, per il ruolo di David Budd in Bodyguard (Bbc One)
    Billy Porter, per il ruolo di Pray Tell in Pose (Fx)
    Matthew Rhys, per il ruolo di Philip Jennings in The Americans (Fx)

  • Miglior attrice di una serie Drama
  • Caitriona Balfe, per il ruolo di Claire Beuchamp Randall/Fraser in Outlander (Starz)
    Elizabeth Moss, per il ruolo di June in The Handmaid's Tale (Hulu)
    Sandra Oh, per il ruolo di Eve Polastri in Killing Eve (Bbc America)
    Julia Roberts, per il ruolo di Heidi Bergman in Homecoming (Amazon Prime)
    Keri Russell, per il ruolo di Elizabeth Jennings in The Americans (Fx)

  • Miglior attore di una serie Comedy o Musical
  • Sacha Baron Cohen, per vari ruoli in Who is America? (Showtime)
    Jim Carrey, per il ruolo di Jeff Piccirillo in Kidding (Showtime)
    Michael Douglas, per il ruolo di Sandy Kominsky in The Kominsky Method (Netflix)
    Donald Glover, per il ruolo di Earn Marks in Atlanta (Fx)
    Bill Hader, per il ruolo di Barry in Barry (Hbo)

  • Miglior attrice di una serie Comedy o Musical
  • Kristen Bell, per il ruolo di Eleanor Shellstrop in The Good Place (Nbc)
    Candice Bergen, per il ruolo di Murphy Brown in Murphy Brown (Cbs)
    Alison Brie, per il ruolo di Ruth Wilder in GLOW (Netflix)
    Rachel Brosnahan, per il ruolo di Midge Maisel in The Marvelous Mrs. Maisel (Amazon Prime)
    Debra Messing, per il ruolo di Grace Adler in Will & Grace (Nbc)

  • Miglior attore di una miniserie o film-tv
  • Antonio Banderas, per il ruolo di Pablo Picasso in Genius: Picasso (National Geographic)
    Daniel Brühl, per il ruolo di Laszlo Kreizler in The Alienist (Tnt)
    Darren Criss, per il ruolo di Andrew Cunanan in The American Crime Story: The Assassination of Gianni Versace (Fx)
    Benedict Cumberbatch, per il ruolo di Patrick Melrose in Patrick Melrose (Showtime)
    Hugh Grant, per il ruolo di Jeremy Thorpe in A Very English Scandal (Bbc One)

  • Miglior attrice di una miniserie o film-tv
  • Amy Adams, per il ruolo di Camille Preaker in Sharp Objects (Hbo)
    Connie Britton, per il ruolo di Debra Newell in Dirty John (Bravo)
    Patricia Arquette, per il ruolo di Tilly Mitchell in Escape at Dannemora (Showtime)
    Laura Dern, per il ruolo di Jennifer Fox in The Tale (Hbo)
    Regina King, per il ruolo di Latrice Butler in Seven Seconds (Netflix)

  • Miglior attore non protagonista di una miniserie o film-tv
  • Alan Arkin, per il ruolo di Norman Newlander in The Kominsky Method (Netflix)
    Kieran Culkin, per il ruolo di Roman Roy in Succession (Hbo)
    Edgar Ramirez, per il ruolo di Gianni Versace in American Crime Story: The Assassination of Gianni Versace (Fx)
    Ben Whishaw, per il ruolo di Norman Scott in A Very English Scandal (Bbc One)
    Henry Winkler, per il ruolo di Gene Cousineau in Barry (Hbo)

  • Miglior attrice non protagonista di una miniserie o film-tv
  • Alex Borstein, per il ruolo di Susie Myerson in The Marvelous Mrs. Maisel (Amazon Prime)
    Patricia Clarkson, per il ruolo di Adora Crellin in Sharp Objects (Hbo)
    Penelope Cruz, per il ruolo di Donatella Versace in American Crime Story: The Assassination of Gianni Versace (Fx)
    Thandie Newton, per il ruolo di Maeve Millay in Westworld (Hbo)
    Yvonne Strahovski, per il ruolo di Serena Joy in The Handmaid's Tale (Hulu)

    • shares
    • +1
    • Mail