Baby, il trailer della seconda serie tv italiana originale di Netflix

Primo trailer per la nuova serie tv originale italiana di Netflix ispirata al caso delle baby prostitute dei Parioli di Roma

"Sei hai sedici anni e vivi nel quartiere più bello di Roma, sei fortunato. Il nostro è il migliore dei mondi possibili. Per quanto sia tutto così perfetto. Per sopravvivere abbiamo bisogno di una vita segreta."

Inizia così il trailer ufficiale di Baby serie tv di Netflix in arrivo in tutti i paesi in cui la piattaforma è presente il prossimo 30 novembre. Per la sua seconda serie tv originale italiana, Netflix ha scelto di rimanere a Roma dopo Suburra e di tornare a ispirarsi a fatti di cronaca realmente accaduti.

Baby è infatti vagamente ispirata al caso delle baby prostitute dei Parioli, quartiere ricco di Roma che la protagonista nel trailer definisce il "più bello" per renderlo comprensibile anche a chi vive non solo fuori Roma ma anche fuori dall'Italia. Il fatto di cronaca resta però sullo sfondo, quasi un'eco lontana, più che un riferimento concreto. Come più volte spiegato sia dai registi Andrea De Sica e Anna Negri, che dal gruppo di giovani sceneggiatori GRAMS, autori del soggetto e responsabili della sceneggiatura, non è un racconto della cronaca di quei fatti, quanto una storia generazionale sulla vita segreta di alcuni adolescenti romani.

Amori proibiti, pressioni familiari, segreti fanno da sfondo alle vicende di questi ragazzi in cerca della propria identità tra cui le protagoniste Chiara e Ludovica interpretate da Benedetta Porcaroli e Alice Pagani, o Damiano e Fabio (Riccardo Mandolini e Brando Pacitto). Tutti i personaggi di Baby hanno bisogno d'amore, gli adulti come i ragazzi, una storia descritta romantica e dark allo stesso tempo.

Il cast di adulti è formato da diversi volti noti del mondo del cinema e della tv italiana come Paolo Calabresi, Claudia Pandolfi, Isabella Ferrari, Massimo Poggio e Galatea Ranzi.

Dopo il successo internazionale di Elite, Netflix continua nella produzione di storie adolescenziali al contempo locali e globali, capaci di parlare ai ragazzi di tutto il mondo con storie d'amore e trasgressioni universali. Ragazzi per lo più ricchi o benestanti, annoiati dalla loro vita che cercano una valvola di sfogo, un momento di evasione con varie forme di trasgressioni. Il tutto mentre anche gli adulti hanno i loro problemi da affrontare.

Le sei puntate di Baby prodotte da Fabula Pictures e netflix saranno rilasciate interamente il prossimo 30 novembre.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail