Scherzi a parte: a parte gli scherzi, un buon programma

La recensione della prima puntata. Barbara d’Urso, Ciro Immobile, Amanda Lear, Aurora Ramazzotti e Adriano Pappalardo vittime

Dovevano essere, stando al comunicato stampa di lancio di Mediaset, “totalmente rivoluzionari e innovativi”, e invece gli scherzi della nuova edizione di Scherzi a Parte si sono rivelati, almeno in questa prima puntata, telefonati e noiosi, dando la sensazione del già visto.

A compensare l’evidente debolezza della sceneggiatura degli scherzi, molto curati in termini di montaggio e di postproduzione, ma al contempo molto frettolosi nella loro riuscita, l'interessante narrazione del backstage degli stessi.

Menzione speciale per quello di cui è stato vittima Barbara d’Urso. Realizzato mentre la conduttrice era in diretta su Canale 5 per l’ultima puntata stagionale di Domenica Live, grazie alla complicità sorprendente del figlio Emanuele, è stato impreziosito dall’alternanza tra l’onda e il fuori onda ed ha permesso al pubblico di vedere per la prima volta o quasi la d’Urso dietro le telecamere, regalando così una pagina di meta-televisione a suo modo storica.

Non esaltante nei monologhi (recitati con un occhio al gobbo), convincente nelle interviste, Paolo Bonolis conferma che il suo indubbio talento di intrattenitore viene valorizzato con una spalla, consapevole o inconsapevole che sia.

Anche senza la dicitura ‘Le Iene presentano’, Scherzi a parte 2018 ribadisce l'intenzione di tracciare un profondo solco rispetto alle edizioni del passato, sostituendo - è l'esempio più lampante - gli anacronistici gavettoni e le antiche scosse elettriche delle edizioni storiche con l’umorismo cinico e le domande velenose del conduttore. Peccato per lo sketch in studio con la d’Urso, mutuato da quello, più impattante, andato in onda nel 2015 a C’è posta per te, e gestito non al meglio.

A proposito di 2015, anno in cui ha esordito lo Scherzi a parte by Bonolis, all’epoca gli ascolti furono clamorosamente alti: la prima puntata fu vista da 6.478.000 telespettatori con uno share del 26.97%. Il varietà di Canale 5, stavolta in competizione con il più temibile Tale e quale show, riuscirà a ripetersi? La risposta, in arrivo domani alle ore 10, sarà determinante per capire se il programma avrà un futuro o se sarà condannato ad una nuova pausa di riflessione.

  • 21.38

    La puntata deve ancora iniziare!

  • 21.41

    Inizia solo ora la puntata.

  • 21.42

    Bonolis subito a centro palco. Si parte con un monologo sulla parola 'mio'.

  • 21.44

    Bonolis presenta così lo scherzo alla d'Urso,"la donna che possiede tutto, qualsiasi cosa tocchi. Tutto diventa suo".

  • 21.45

    Lo scherzo alla d'Urso riguarda la sua casa in campagna. Complice il figlio Emanuele.

  • 21.47

    Lo scherzo consiste nel far credere alla conduttrice che la sua casa in campagna è finita su Airbnb.

  • 21.49

    Citazioni sorrentiniane nella prima parte dello scherzo.

  • 21.50

    La notizia degli atti di vandalismo nella sua casa del cuore è stato comunicato alla d'Urso mentre era in diretta di Domenica Live!

  • 21.58

    Per la prima volta vediamo la d'Urso anche nel backstage, peraltro durante la diretta. Al figlio che le racconta quanto accaduto nella sua casa: "Io mi sto sentendo male, spero sia uno scherzo"

  • 22.03

    La d'Urso: "Io ti conosco troppo bene, non puoi aver fatto una cosa del genere. Io mi sto sentendo male".

  • 22.03

    Intanto sul sito di Mediaset la puntata ora in onda è già disponibile integralmente! http://www.tvblog.it/post/1579293/scherzi-a-parte-prima-puntata-online

  • 22.05

    Il figlio alla fine rivela la verità e la d'Urso lo manda a quel paese. Ancora scossa rientra in studio dove ammette che "è successa una cosa, cerco di riprendermi".

  • 22.08

    D'Urso entra in studio e Bonolis la prende in giro perché nello scherzo ha detto di dover pagare 8 mutui.

  • 22.10

    Intanto rimossa dal sito internet la puntata di Scherzi a parte.

  • 22.11

    Bonolis vuole imparare il dursismo. Lei: "Sei uno dei pochi che non m'ha copiato!"

  • 22.12

    Si parte ovviamente dalla luce d'Urso. Bonolis: "Mi sento Paola Ferrari".

  • 22.13

    "Devi stringere le chiappe".

  • 22.15

    La prossemica.

  • 22.17

    D'Urso:"Sei cecato?". Bonolis: "Se li porti ci sarà un motivo, per che caz*o li devo portare se no?!"

  • 22.18

    D'Urso ricorda di aver già spiegato alla De Filippi (a C'è posta per te) come cammina.

  • 22.26

    Dopo la prima pausa pubblicitaria, Bonolis: "Basta parlare di dolore, voltiamo pagina, parliamo della morte!"

  • 22.26

    Poi cita Pascoli.

  • 22.29

    Inizia lo scherzo ad Adriano Pappalardo.

  • 22.31

    Pappalardo pensa di essere stato ingaggiato per cantare alla festa dei 30 anni di matrimonio di uno sconosciuto (per 4 mila e 500 euro). In realtà si troverà alle prese con un funerale perché il festeggiato è morto due giorni prima.

  • 22.35

    Bonolis: "Come convincere Pappalardo a presenziare ad un funerale di uno sconosciuto? Con un bonifico!". Riprende lo scherzo.

  • 22.36

    Pappalardo si inventa aneddoti nel discorso commemorativo.

  • 22.38

    Poi canta Yesterday nel suo inglese "massacrando i Beatles".

  • 22.41

    Ricominciamo e i parenti del morto scoppiano a piangere disperati.

  • 22.43

    Lo scherzo vero inizia ora, con Anna, l'amante del morto.

  • 22.45

    Il manager di Pappalardo apprende solo ora che si tratta di uno scherzo.

  • 22.49

    Alla fine il morto resuscita. Pappalardo: "Come un stronxo ci sono cascato". Quindi l'ingresso in studio.

  • 22.49

    Pappalardo si giustifica: "Non sono un avvoltoio, ci avevano già pagato, sono andato a dare le condoglianze".

  • 22.51

    Quando ho cantato Yesterday ho pianto sul serio. Bonolis: "Anche noi".

  • 22.52

    Pappalardo ci tiene a precisare che "non suono ai matrimoni, questo sarebbe stato il primo".

  • 22.56

    Bonolis presenta il the best of di Pappalardo. Lui la prende a ridere.

  • 23.02

    Nuovo break pubblicitario. Al rientro nuovo monologo di Bonolis, stavolta sul rapporto tra genitori e figli. Con lo sguardo sul gobbo.

  • 23.06

    Lo scherzo ad Aurora Ramazzotti, con la complicità della madre Michelle Hunziker che si vendica di uno subito quando era in attesa di Sole.

  • 23.12

    La Hunziker finge di essere caduta mentre è in palestra con Aurora.

  • 23.15

    Finto codice rosso per la Hunziker, con la figlia molto preoccupata.

  • 23.17

    Aurora scopre che è uno scherzo: "Se Scherzi a parte deve fare questo, allora non fa ridere. Brutte persone!". Poi rivela: "Ho pensato e mi sono detta: e adesso chi conduce Sanremo?".

  • 23.19

    Aurora in studio.

  • 23.21

    Bonolis ad Aurora: "A scuola ti chiamavano la cinese. Perché copiavi?".

  • 23.32

    Al rientro dalla pubblicità, Bonolis introduce lo scherzo a Ciro Immobile.

  • 23.35

    Inizia lo scherzo, incentrato sulla gelosi del calciatore nei confronti della moglie Jessica.

  • 23.37

    Jessica legge la sceneggiatura dello scherzo.

  • 23.38

    17 palloncini a forma di cuore per Jessica, per scatenare la gelosia di Immobile.

  • 23.42

    Quando lei lo lascia solo, Immobile controlla di nascosto il cellulare di Jessica.

  • 23.47

    Serenata a domicilio per la moglie di Immobile.

  • 23.48

    Il calciatore accetta di scattare un selfie con i musicisti.

  • 23.49

    Immobile chiama la mamma. Che gli consiglia di chiamare la Polizia. A questo punto viene svelato lo scherzo.

  • 23.52

    Immobile in studio, si porta a mano la sua sedia.

  • 23.56

    Immobile racconta la disavventura vissuta qualche anno fa in Germania tagliando l'erba di domenica.

  • 00.00

    Immobile recita una poesia di Guido Catalano. Sul palco sale la moglie e l'amore trionfa.

  • 00.08

    Ultimo blocco al via, quello dedicato allo scherzo ad Amanda Lear. Introdotto da un monologo sulla moda.

  • 00.10

    Nel monologo: "La moda, il design, la mafia... sono tutte cose che tengono in piedi l'Italia".

  • 00.12

    Lo scherzo alla Lear ha inizio.

  • 00.15

    La Lear vorrebbe andare alla sfilata di Armani durante la settimana della moda di Milano, ma il suo autista va in confusione.

  • 00.24

    La Lear scopre lo scherzo: "Mi sono perso una sfilata per questa caxxata qui!"

  • 00.24

    La Lear in studio. Bonolis: "Per essere puntuale è partita tre giorni fa".

  • 00.25

    Bonolis prende la sedia per la Lear: "Qui a Mediaset è così, qui un sacco di problemi..."

  • 00.26

    La Lear: "Quando vivevo a Londra tu facevi quel programma, Bim bom bum, come caxxo si chiama?!".

  • 00.28

    Lear: "Il momento più bello dello scherzo è stato l'incontro con i ragazzi nudi".

  • 00.29

    Lear: "Stai per spogliarti?". Bonolis: "Vuoi vedere Uan?".

  • 00.30

    Bonolis parla, la Lear si ripassa il trucco.

  • 00.43

    Scherzi a parte, a parte. Ultimo segmento della puntata, con anticipazione degli scherzi che vedremo la settimana prossima. Tra le vittime Paola Perego, Enzo Paolo Turchi e Nino Formicola.

Stasera, venerdì 9 novembre, torna su Canale 5 con una nuova edizione Scherzi a parte, condotta da Paolo Bonolis. TvBlog seguirà la puntata in liveblogging.

Come si legge nel comunicato stampa di lancio, gli scherzi, quest’anno mirano ad essere 'totalmente rivoluzionari e innovativi, vere e proprie narrazioni cinematografiche' con tanto di 'colonne sonore, grafiche, effetti speciali, citazioni da film e serie tv internazionali, studiati apposta per il genere di storia narrata da ogni filmato: sentimentale, grottesco, fantasy, d’azione, crime e black comedy'.

Al pubblico sarà mostrato anche il dietro le quinte e tutte le fasi degli scherzi: ideazione, colloqui con i complici, organizzazione, sopralluoghi, inconvenienti incontrati durante il percorso e, solo alla fine, realizzazione.

La regia di Scherzi a Parte è affidata a Stefano Vicario.

Scherzi a parte, puntata 9 novembre 2018: ospiti

Vittime della prima puntata saranno Barbara d’Urso, Ciro Immobile, Amanda Lear, Aurora Ramazzotti e Adriano Pappalardo. Bonolis introdurrà gli scherzi con monologhi ad hoc. Quindi li commenterà con le vittime, presenti in studio.


Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail