Amici 18 Casting: le leve rimettono al centro i professori, la Boccia punta su spontaneità

Ecco come è andato il primo appuntamento stagionale con Amici 18. Su Real Time sono iniziati i casting

È iniziata oggi, ufficialmente, la 18esima edizione di Amici di Maria De Filippi, il talent show più longevo della tv italiana. La principale novità di Amici casting, trasmesso per il sesto anno consecutivo su Real Time alle ore 13.50 (appuntamento quotidiano, dal lunedì al venerdì), è rappresentata da Lorella Boccia, ex ballerina (prima allieva, poi professionista) del programma di Maria De Filippi e da oggi conduttrice al pari di Marcello Sacchetta e Paolo Ciavarro.

Se per la showgirl di Colorado si tratti di una promozione o di una retrocessione è presto per capirlo. Di sicuro la prima impressione è che la bella fidanzata di Niccolò Presta, figlio del potente agente Lucio, punti molto sulla sua spontaneità.

Nella prima pulita e ordinata puntata stagionale, grande spazio concesso ai docenti, con tanto di clip di presentazione personalizzata. A primo impatto Alex Britti è sembrato essere la new entry che meglio di tutte è riuscita a calarsi nell'inedito ruolo di professore/giudice televisivo.

Il meccanismo delle leve (già visto in passato proprio ad Amici e mutuato da altri simili che caratterizzano molti talent in giro nel mondo) ha regalato un pizzico di brio alla sequenza di esibizioni, il cui esito è inevitabilmente tradito anzitempo dal montaggio, che resta comunque il punto forte del prodotto.

Per il resto Amici Casting appare anche quest'anno assolvere al compito di preparazione alla fidelizzazione del pubblico (determinante, per la riuscita e per la tenuta del programma). Così, i conduttori, la grafica, il montaggio e tutto ciò che concerne la post produzione lavorano di concerto sulla ridondanza dei semplici concetti base 'il banco di Amici', 'il primo step', 'il talento', 'giocarsi il tutto per tutto', 'il sogno' e così via.

  • shares
  • +1
  • Mail