Alessandro Cattelan a TvTalk: "L'anno prossimo penso di rifare X Factor"

Il conduttore commenta anche il debutto di Lodo Guenzi nel talent show.

La puntata odierna di TvTalk, il contenitore del sabato pomeriggio condotto da Massimo Bernardini ha voluto commentare l'esordio di X Factor, il talent show ideato da Simon Cowell che ha visto al debutto l'atteso Lodo Guenzi de Lo Stato Sociale al posto di Asia Argento come giudice per la categoria Gruppi.

Ecco cosa ha detto il conduttore Alessandro Cattelan, ospite di questa puntata:

Lodo ci sta, è telegenico, preparato, magari non ha molto i tempi televisivi però ci sta lavorando.

L'analista Ruben ha rilevato che i numeri di Sky Uno sono da generalista (5,4 % di share per la prima puntata) e Cattelan ha risposto: "Mi rendo conto andando in giro che il programma piace, sono cose belle, sono felice".

Ma maggiore spazio è stato dedicato a E poi c'è Cattelan a teatro, la versione del late night show in prime time andata in onda dal Teatro Franco Parenti di Milano, che ha ospitato tanti volti noti, da Monica Cirinnà ad Andrea Bocelli, passando per Alessandro Del Piero. Bernardini ha chiesto a Cattelan da dove nasca l'esigenza di impegnarsi su temi come omofobia e razzismo:

La voglia di toccare temi complessi nasce dal desiderio di fare bene. Qui avevamo 6 puntate e la possibilità di sfogare 6 cose che io e il mio team volevamo condividere un'opinione. Il fatto di essere al teatro non è conseguenza, ma è come andare a fare una cosa importante vestiti bene, forse è poco conosciuto da chi ci abita e va frequentato, perché è stupendo.

Noemi su Twitter gli ha chiesto dove trovi la motivazione per fare un altro anno a X Factor:

In realtà X Factor è praticamente facile da condurre. L'anno prossimo penso di rifarlo.

 

  • shares
  • +1
  • Mail