È successo in TV - 22 ottobre 2001: La vita è bella trionfa in prima visione (video)

Oggi nel passato: 17 anni fa la pellicola conquistò davanti agli schermi di Rai 1 oltre 16 milioni di spettatori

E' tra i grandi capolavori cinematografici prodotti nel nostro Paese. La Vita è bella diretto da Roberto Benigni, a 21 anni di distanza dalla sua uscita sul grande schermo rimane senza ombra di dubbio una delle pellicole più preziose per la quale il cinema italiano può e deve andare fiero.

Nel cast, oltre Benigni troviamo: Nicoletta Braschi, Giorgio Cantarini, Giustino Durano, Horst Buchholz, Amerigo Fontani, Sergio Bustric, Lydia Alfonsi, Pietro De Silva, Marisa Paredes, Andrea Nardi, Giuliana Lojodice, Francesco Guzzo e Gina Rovere.


La trama della pellicola racconta le vicende del protagonista, Guido Orefice (Benigni), un giovane ebreo che si trasferisce in quel di Arezzo per lavorare come cameriere in un albergo dove è già impiegato suo zio Eliseo (Giustino Durano). Durante il viaggio Guido incontra Dora (Nicoletta Braschi), una maestra elementare di cui si innamora a prima vista e che trasformerà nella sua celebre Principessa.

L'esuberanza di Guido gli creerà qualche problema in città e sul lavoro, specialmente con i militari fascisti tra cui c'è il presuntuoso Rodolfo (Amerigo Fontani), che Guido scoprirà in seguito essere il fidanzato di Dora. Questo non fermerà Guido che dopo una corte serrata riuscirà a conquistare la sua principessa e a sposarla.

Nascerà così il piccolo Giosuè (Giorgio Cantarini) la cui infanzia coinciderà purtroppo con l'entrata in vigore delle vergognose Leggi razziali fasciste, ovvero i provvedimenti che porteranno Guido e la sua famiglia in un lager nazista. Sarà qui che Guido cercherà in tutti modi di proteggere il figlio dal tragico orrore che li circonda, trasformando la deportazione e la prigionia in un sorta di avventuroso gioco a premi.

Il tema principale per la colonna sonora del film è la celebre "Beautiful that way" di Noa.

Vincitore di tre Premi Oscar: miglior film straniero - per la quale ricordiamo la famosa premiazione di Sophia Loren e il suo "Roberto!" - miglior attore protagonista (Roberto Benigni) e migliore colonna sonora (creata da Nicola Piovani), su sette nomination totali. Vanno ad aggiungersi gli oltre 40 riconoscimenti internazionali: nel 1998 vinse 9 David di Donatello tra cui quello per miglior film.

La vita è bella, oltre che la critica ha conquistato il piccolo schermo. La prima visione assoluta del film venne trasmessa lunedì 22 ottobre 2001 in prima serata su Rai 1 proclamandosi il film più visto nella storia della televisione italiana totalizzando la bellezza di 16.080.000 telespettatori per uno share del 53,67%.

  • shares
  • Mail