Una pallottola nel cuore 3, riassunto ultima puntata

Il liveblogging dell'ultima puntata di Una pallottola nel cuore 3, la fiction di Raiuno con Gigi Proietti nei panni di un giornalista che indaga sui casi irrisolti

E' arrivata la resa dei conti per Bruno (Gigi Proietti): nella sesta ed ultima puntata di Una pallottola nel cuore 3, in onda questa sera, 16 ottobre 2018, alle 21:25 su Raiuno, il protagonista è sempre più vicino a scoprire l'assassino di Enrico (Giovanni Scifoni), ma per farlo dovrà difendersi da una pesante accusa.

Una pallottola nel cuore 3, riassunto ultima puntata


Maddalena

(Francesca Inaudi) è costretta a scrivere un pezzo sull'ipotesi che Enrico possa aver ucciso Vancini, facendo arrabbiare Michele (Lorenzo Zurzolo) e Francesca (Blu Yoshimi). Mia (Grace Ambrosa) ha lasciato Lucio (Francesco Buttironi), e vorrebbe mettersi con Michele. Ma lui pensa a Francesca, e si dichiara a lei. Bruno inizia ad insospettirsi di Sartori (Sergio Assisi), che potrebbe aver depistato le indagini per volere di qualcuno.

Fiocchi (Marco Marzocca) ha un'intuizione, ovvero chiedere informazioni ad Ottorino Dona (Alessandro Bressanello), giornalista veneto che potrebbe sapere qualcosa di più su Stelio Arrigoni, il complice di Vancini che sta a Padova. L'uomo gli dice di sentire Venticello, anche lui frequentatore di galere.

Il protagonista riesce a scoprire così dove si trova Arrigoni: lo raggiunge a Padova, ma quando lo trova questo è in fin di vita. Fa in tempo a dirgli che ad ucciderlo è stato Bottin, ma Bruno viene arrestato con l'accusa di omicidio. Grazie a Veronica (Mariella Valentini), l'uomo riesce ad ottenere i domiciliari, ma resta convinto che Sartori lo stia incastrando, cosa che sconvolge Maddalena, costretta a dire al padre della sua relazione con lui.

Veronica, intanto, scopre che Sartori ha donato a Francesca una medaglia al valore per un conflitto a fuoco con Mario Gilardino, uomo ucciso dopo una condanna non scontata per violenza carnale. Inoltre, sa anche che Vancini ed Arrigoni furono prosciolti da una condanna per stupro ed omicidio nei confronti di una ragazza, Serena Bottin.

Serena aveva un figlio, Angelo, che fu adottato da una famiglia di Napoli: quel ragazzo era Sartori, che ha deciso di vendicare la madre e tutte le vittime di violenza uccidendo i carnefici, fino ad entrare in Polizia. Bruno e Fiocchi entrano di nascosto a casa di Sartori, dove trovano una serie di quadri inquietanti e soprattutto una stampante 3D, tramite cui avrebbe realizzato la pistola su cui mettere le impronte di Enrico.

Ma la Polizia scopre che Bruno ha violato i domiciliari ed avverte Sartori, che scopre che c'è qualcosa che non va. Prende Maddalena in ostaggio e la porta a casa sua: ammette di aver ucciso Enrico perché aveva scoperto il suo segreto. Maddalena prova a farlo ragionare, ma l'uomo sembra volersi togliere la vita. Fortunatamente, interviene Bruno, che lo convince a costituirsi.

Bruno riprende a lavorare in redazione, ma Maddalena annuncia che vuole dimettersi da Vicedirettore e dare il suo incarico a Luisa (Paola Minaccioni). Veronica porta Francesca a vedere la casa che Enrico aveva comprato a Trento, dove si sarebbe voluto trasferire con lei. Bruno, infine, scrive il pezzo di chiusura sul caso di Enrico, chiedendosi cosa sia la giustizia.

-Di seguito, il liveblogging dell'ultima puntata di Una pallottola nel cuore 3-

  • 21:35

    Michele non gradisce l'articolo della madre sull'ipotesi che Enrico abbia ucciso Vancini.

  • 21:37

    Sartori assicura Francesca che farà di tutto per scagionare Enrico.

  • 21:40

    L'uomo ha arrestato Vittorio Borghi, che sostiene che Vancini ricattasse Enrico per la sua storia con la Pennino.

  • 21:43

    A Bruno viene il dubbio che sia proprio Sartori a nascondere qualcosa.

  • 21:47

    Mia si è lasciata con Lucio.

  • 21:49

    Fiocchi ha un'intuizione: Ottorino Dona, giornalista che ha lavorato per anni in Veneto, potrebbe sapere qualcosa su Arrigoni, il complice di Vancini di Padova.

  • 21:50

    Michele si deve vedere con Mia, ma pensa a Francesca.

  • 21:51

    Il ragazzo dice la verità a Mia.

  • 21:52

    Bruno incontra Ottorino. L'uomo gli consiglia di contattare Venticello, che gli fornisce l'indirizzo di Arrigoni, a Padova.

  • 21:56

    Il protagonista decide di andare a Padova da solo, ma non vuole che nessuno lo sappia. Dice a Maddalena che andrà un giorno a Sorrento.

  • 21:58

    La donna si fa scappare la cosa con Sartori, che mangia la foglia.

  • 22:02

    Ma qualcuno arriva da Arrigoni prima di Bruno.

  • 22:03

    Bruno trova Arrigoni in fin di vita, che gli dice che ad ucciderlo è stato Bottin.

  • 22:05

    Bruno viene arrestato e portato in prigione.

  • 22:09

    Sartori spiega a Maddalena che Bruno sarebbe andato a Padova per vendicare Enrico.

  • 22:14

    Intanto a Padova qualcuno trama per uccidere Bruno in carcere.

  • 22:18

    Ma prima che Bruno riesca a mangiare il pasto avvelenato, Veronica riesce ad ottenere gli arresti domiciliari.

  • 22:20

    Bruno è finalmente a casa.

  • 22:23

    Il giornalista si convince sempre di più che Sartori lo voglia incastrare, ma Maddalena non vuole crederci.

  • 22:32

    Francesca fa vedere a Veronica la medaglia al valore che Sartori le ha regalato.

  • 22:34

    Veronica scopre che Vancini ed Arrigoni furono prosciolti per lo stupro di una ragazza, Serena Bottin, il cognome che Arrigoni fece a Bruno. Inoltre, sa che la medaglia al valore che Sartori ha donato a Francesca gli era stata data per un conflitto a fuoco con Mario Gilardino, uomo accusato e poi rilasciato per violenza carnale.

  • 22:38

    Serena Bottin era un'operaia che si prostituiva. Aveva un figlio, Angelo, che poi fu adottato da una famiglia napoletana da cui prese il cognome Sartori.

  • 22:39

    Sartori ha ucciso Gilardini, Vancini ed Arrigoni per vendicare la madre e tutte le vittime di violenza. Un'ossessione che poi lo ha portato in Polizia ed ad uccidere Enrico quando ha scoperto la verità.

  • 22:43

    Bruno e Veronica chiedono a Maddalena di passare la serata con Sartori, in modo che loro possa entrare in casa sua e trovare delle prove.

  • 22:49

    Per entrare a casa di Sartori, però, Bruno e Fiocchi devono entrare dalla finestra.

  • 22:52

    In una stanza, i due trovano numerosi quadri ed una stampante in 3D. Per Bruno Sartori ha preso le impronte di Enrico e le ha messa nella pistola che ha realizzato lui con la macchina.

  • 23:03

    La Polizia scopre che Bruno è uscito di casa ed avverte Sartori, che capisce che c'è qualcosa che non va.

  • 23:05

    Sartori scopre che Bruno è stato a casa sua. Tiene in ostaggio Maddalena.

  • 23:09

    Sartori ammette di aver ucciso Enrico perché aveva scoperto il suo segreto.

  • 23:12

    Sartori vorrebbe togliersi la vita, ma Bruno lo convince a costituirsi.

  • 23:20

    Bruno viene accolto da tutta la redazione.

  • 23:21

    Maddalena annuncia a tutti di dimettersi da vicedirettore e di assegnare il ruolo a Luisa.

  • 23:24

    Veronica fa vedere a Francesca la casa che suo padre aveva comprato a Trento.

  • 23:26

    Bruno scrive l'articolo di chiusura sul caso di Enrico. La puntata finisce.

Una pallottola nel cuore 3, anticipazioni ultima puntata


Bruno sembra aver capito chi ha ucciso Enrico ma, mentre si sta occupando di altri casi irrisolti, viene accusato lui stesso di omicidio. Mentre cerca di difendersi, l'assassino cercherà di liberarsi di lui.

Una pallottola nel cuore 3, streaming


E' possibile vedere Una pallottola nel cuore 3 in streaming sul sito ufficiale della Rai, e sull'app disponibile per smart tv, tablet e smartphone, mentre da domani si potrà vedere nella sezione Guida Tv/Replay.

Una pallottola nel cuore 3, social network


Si può commentare Una pallottola nel cuore 3 sulla pagina ufficiale di Facebook e su Twitter, usando l'hashtag #UnaPallottolaNelCuore.

  • shares
  • Mail