Rocco Schiavone, seconda stagione serie tv: conferenza stampa

La presentazione dei nuovi episodi della serie tv di Rai2 con Marco Giallini

  • 12.19

    Sta per iniziare la conferenza.

  • 12.36

    La direttrice di Rai Fiction Eleonora Andreatta: "Schiavone dopo solo una stagione è diventata prodotto simbolo della programmazione di Rai2. È importante per la fiction della Rai avere un'articolazione su più reti".

  • 12.38

    Andreatta: "La seconda stagione parte dal passato. Manzini, infatti, ha scritto un romanzo che rivela da dove inizia la ferita e che racconta il passato di Schiavone".

  • 12.39

    Andreatta: "Schiavone è un personaggio scorretto, anti-convenzionale, incapace di rispettare le regole, che ci permette di osservare il senso del dolore nelle persone; un personaggio che possiede un suo senso etico e morale. Solo Marco Giallini poteva interpretarlo, le sue caratteristiche si sposano a pieno col personaggio".

  • 12.41

    Il direttore di Rai2 Andrea Fabiano: "Sarà una stagione spettacolare, si inaugura con il prodotto che è l'emblema della serialità di Rai2"

  • 12.44

    Fabiano: "Era un anno che aspettavo questo momento, da quando sono arrivato a Rai2. Finalmente ci siamo arrivati. Chi non può amare il personaggio e le storie di Schiavone? L'interpretazione di Giallini ti fa venire il dubbio se sia nato prima Schiavone o Giallini".

  • 12.45

    Fabiano: "Andreatta sta facendo un percorso luminoso e brillante a Rai Fiction. Tinni è stata inserita nelle 25 donne top manager del mondo dei media che stanno cambiano l'industria televisiva a livello mondiale".

  • 12.46

    Rosario Rinaldo di Cross Productions: "Rai2 è il trampolino che stiamo usando per fare il salto delle Alpi. Con Schiavone e con il Cacciatore stiamo facendo prodotti non solo locali, ma glocal. Schiavone ha aperto un mercato interno. Rai2 in sostanza non aveva una programmazione di fiction sistematica. Abbiamo vinto la scommessa con il mercato internazionale. Schiavone ha raggiunto quote di vendita in tutto il mondo, toccando i 2 milioni di euro. È arrivato anche nel mercato televisivo dell'America del Nord"

  • 12.49

    Il regista Giulio Manfredonia (novità della seconda stagione, nella prima c'era Michele Soavi): "L'eredità della prima stagione era tosta; era una serie molto forte; ho cercato di tenere tutto ciò che di bello c'era nella serie; in queste 4 nuove puntate si racconta lo Schiavone di prima della morte di Marina, non così profondamente ferito".

  • 12.51

    Giallini ironizza sui microfoni Rai: "Sono microfoni vecchi, non se sente niente!".

  • 12.52

    Giallini prova a parlare senza microfono: "Non si sente laggiù? Madonna, c'è un'acustica de merd@".

  • 12.53

    Consegnano a Giallini un microfono gelato. E allora lui inizia a parlare: "Schiavone mi somiglia anche come carattere e linguaggio".

  • 12.53

    Giallini continua: "Schiavone mi somiglia, ma io non mi faccio le canne".

  • 12.54

    Giallini: "Come diceva Mastroianni sono io che faccio un personaggio". E ironizza immaginando Schiavone doppiato in tedesco per la visione in Germania.

  • 12.54

    Giallini: "In questa stagione della serie c'è molta più Roma".

  • 12.57

    Giallini spiega che la nuova stagione si apre con Schiavone interrogato.

  • 12.57

    Manzini: "Pirandello scrisse I 6 personaggi in cerca d'autore...". Poi inizia a raccontarne la trama, ma Giallini lo interrompe: "La sanno, la sanno". Manzini: "Siamo in diretta streaming, magari ci stanno ascoltando dal Senato".

  • 12.59

    Manzini definisce le puntate della serie "riduzioni televisive dei miei libri".

  • 13.00

    Schiavone sarà allungato come Montalabo? Giallini: "Ammazza, due ne avemo fatte...". Manzini: "Mi diverto ancora a scriverlo. Comunque ancora per qualche anno in Italia c'è la libertà. Nel caso uno compra solo il libro".

  • 13.01

    Domanda sulle proteste di alcuni senatori e dei sindacati di polizia, Giallini: "Schiavone non è cambiato molto, il personaggio è quello. Forse si fa un paio di canne in meno..."

  • 13.03

    Giallini: "Io irritato per le polemiche? No, assolutamente no. Le polemiche le ho sentite solo dopo, le trovo giustificate dal punto di vista chi le ha fatte".

  • 13.03

    Giallini: "Se in una Questura non fuma nessuno, io spengo la tv. Dai".

  • 13.04

    Giallini: "Io di Schiavone come poliziotto mi fiderei, ci andrei subito". E poi aggiunge, senza un motivo, così: "Daje Roma".

  • 13.05

    Finisce la conferenza.

Sta per iniziare a Roma la conferenza stampa di presentazione della seconda stagione di Rocco Schiavone, la serie tv con Marco Giallini tratta dai romanzi 7-7-2007 e Pulvis et Umbra e dal racconto Buon Natale Rocco di Antonio Manzini editi in Italia da Sellerio. Sono quattro i nuovi episodi, in onda in prima visione su Rai 2 da mercoledì 17 ottobre (la prima puntata in anteprima on line su RaiPlay da domani, sabato 13 ottobre).

La regia è di Giulio Manfredonia. Si tratta di una coproduzione Rai Fiction- Cross Productions- Beta Film.

Nella nuova stagione il vicequestore Rocco Schiavone si troverà alle prese con omicidi, casi e killer che tornano dal passato e che lo costringeranno a lottare contro le sue ombre.

  • shares
  • +1
  • Mail