Lodo Guenzi giudice a X Factor. Disse: "Non mi interessa, in tv talento è svilito"

Le parole sono importanti. Pure la coerenza. O no?

"Il problema di X Factor è il modello educativo che propone in un meccanismo tv dove il talento viene svilito per lo spettacolo ed emergono sempre il bel canto o i fregni, secondo una logica produttiva dove bisogna macinare soldi e il lavoro artistico, il valore e la preparazione passano in secondo piano". A pronunciare questa precisa e argomentata critica nei confronti di X Factor è stato, nel febbraio scorso in un'intervista al settimanale Chi, Lo Stato Sociale. E chi fa parte della band bolognese diventata popolare grazie al Festival di Sanremo e alla 'vecchia che balla'? Alberto Cazzola, Francesco Draicchio, Alberto Guidetti, Enrico Roberto e... Ludovico Guenzi, detto Lodo. E chi sarà il nuovo giudice di X Factor, annunciato proprio oggi? Bingo! Lodo Guenzi.

Un anno e mezzo fa, a marzo 2017, Lo Stato Sociale spiegò così la canzone intitolata Nasci rockstar, muori giudice a un talent show:

È stata scritta prima dell'ultima edizione di X Factor (precisazione dovuta al fatto che si sospettasse che il brano fosse stato pensato per criticare Manuel Agnelli) e non pensiamo che i talent siano il male. Semplicemente non sono qualcosa che può interessare a qualcuno come noi.

La contraddizione tra parole e fatti non è poi così sorprendente nel mondo della televisione (e della musica). Innumerevoli gli esempi (ciao Morgan). Uno su tutti, legato proprio al talent di Sky. Lo scorso anno accanto a Fedez, Mara Maionchi e Manuel Agnelli era presente Levante. E adesso indovinate a quale giovane cantante sono da attribuire le seguenti dichiarazioni, rilasciate nel 2014?

Il talent per me rappresenta la strada più difficile dal momento che ho sempre preferito suonare al pub sotto casa. Non mi sentirei libera dentro a un talent o prendere direttive da una major che mi impone di fare questo o quell'altro, compresa la testimonial di una pubblicità.

Bingo.

P.S. Qui sotto potete leggere quanto scritto da Guenzi su Instagram poche ore fa per commentare la notizia del suo approdo a X Factor. X Factor da oggi "è una strada molto veloce, molto pericolosa ma molto illuminata, attraversata da ragazzi che hanno grande talento e la P da neopatentati al vetro". Ok.

Visualizza questo post su Instagram

Quello come giudice è l’unico provino che avrei potuto passare ad x factor. A 22 anni ho visto Morgan in tv rispondere a una ragazza che rifiutava un giudizio negativo sostenendo di saper cantare. Lui rispose: vedi, tu canti meglio di Lou Reed... ma io preferisco Lou Reed. Credo di essermi appassionato di musica in quel momento, e credo che quello sia il motivo per cui alla fine ho passato sei anni sui palchi. L’idea che ci siano tante strade per far arrivare la propria voce, bella o brutta, al cuore della gente mi fa sentire libero. X factor è una strada molto veloce, molto pericolosa ma molto illuminata, attraversata da ragazzi che hanno grande talento e la P da neopatentati al vetro. Spero li aiuti avere accanto uno che alle autostrade ci è arrivato dopo provinciali, statali e sentieri sconosciuti. Che poi nella realtà io non ho la patente, ma mi piaceva la metafora. Da sempre la nostra vocazione è portare un’alterità nel sistema, non fare gli eremiti che parlano solo “a chi se lo merita”. Dai baretti ai palasport, dalle radio locali a Sanremo, se sai chi sei puoi andare ovunque. Senza smettere di indagare i paradossi che il voler parlare liberamente ma al contempo a tanta gente porta con sè, come quando scrissi tre anni fa nasci rockstar muori giudice a un talent show. È uno dei miei pezzi preferiti e non se l’è cagato nessuno, ora spero diventi un po’ più famoso. Credo che Asia sia stata bravissima e ho la fortuna di ereditare una squadra splendida scelta da lei, e qualsiasi cosa succeda di buono rimarrà fondamentalmente merito suo. Il grazie più grande va ad albi, bebo, carota e Checco, la mia band, i miei amici, che anche in questo caso mi hanno sostenuto. Si comincia, siate con me. Sarà bello. @xfactoritalia #speriamobene #lostatosociale

Un post condiviso da Lodo Guenzi (@influguenzer) in data:

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 119 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail