E poi c'è Cattelan a teatro, un "light late night" show che rispecchia la generazione dei giovani d'oggi

La prima puntata della nuova edizione del late show di Alessandro Cattelan e la recensione.

Quando si parla di late show in Italia, un brivido percorre lentamente tutta la colonna vertebrale poiché i paragoni con gli show d'oltreoceano diventano inevitabili e l'abisso è servito su un piatto d'argento.

In Italia, inoltre, gran parte dei late show vengono affidati a personaggi che, sostanzialmente, non sono comici di professione ed è un particolare non da poco, considerando che quando uno showman-non showman proferisce una battuta scritta da un altro si nota immediatamente.

Non è una critica rivolta ad Alessandro Cattelan, bravo e capace. Si tratta di un limite oggettivo se dobbiamo analizzare il Cattelan versione showman, appunto.

E poi c'è Cattelan a teatro non si discosta affatto dalle precedenti edizioni classiche.

Il programma di Sky Uno conferma l'ottimo lavoro autoriale, innanzitutto. E il fatto che ancora si spremano le meningi per tirare su un programma con velleità comiche, fidatevi, è una notizia.

Come tutti i late night show italiani, però, anche E poi c'è Cattelan, alla fine, si conferma un "light late night show", irriverente, certo, ma pregno di quell'irriverenza "tranquilla", una trasgressione finta che non fa male a nessuno: si tratta di una nota di demerito, considerando che a Sky, da questo punto di vista, si potrebbe osare molto ma molto di più (uno Sbandati a Sky funzionerebbe molto di più piuttosto che in Rai, per esempio).

Nessuno chiede a Cattelan di trasformarsi di punto in bianco in un comico satirico politico. Le battutine su Berlusconi, ormai fuori tempo massimo, e la frecciatina, molto "ina" "ina", agli anti-radical chic, ascoltate durante la prima puntata, però, denotano sia la volontà di alzare il tiro, di rendersi "scomodi" veramente, ma anche la voglia di fermarsi un attimo prima per il timore di conseguenze.

E tra citazioni pop alte e i soliti, tantissimi, riferimenti paraculi ai social network, E poi c'è Cattelan è lo show perfetto per la generazione dei giovani d'oggi: una generazione superficiale, che non va a fondo nelle questioni, che si concede solo qualche parentesi di contenuti, che si sente "indie" ascoltando i Thegiornalisti, che si tranquillizza nel vedere le superstar declassate al loro livello di normalità.

Intercettare i gusti è una virtù ma quando si va troppo dietro ad una generazione superficiale, viene su un programma televisivo superficiale.

E poi c'è Cattelan è un programma carino ma i late show restano un'altra cosa.

  • 21:20

    Inizio trasmissione. La prima puntata di E poi c'è Cattelan a teatro inizia con Alessandro Cattelan che, per il suo show a teatro, chiede ospiti di spessore, considerato il contesto, spinto da un birdman interpretato da Valerio Mastandrea che gli consiglia di tornare a fare le sue "stron*ate".

  • 21:25

    Alessandro Cattelan non ci sta e, quindi, si reca al Teatro Franco Parenti per aprire il suo show. Cattelan ironizza su X Factor: "Chiara Ferragni sarà ospite. Spero di non rovinare il mio rapporto con Fedez visto che a X Factor quest'anno va tutto liscio".

  • 21:30

    Cattelan urla in continuzione "Baby K!". Cattelan: "Con le canzoni, funziona". Cattelan si sofferma su cos'è "radical chic", partendo da alcuni tweet. Cattelan: "Sei un vero uomo del popolo italiano, se ti piacciono i Modà".

  • 21:35

    Alessandro Cattelan presenta "lo zio ubriaco" versione teatro. Cattelan: "Il primo ospite doveva essere Berlusconi ma ha detto no all'ultimo. Ci sono rimasto male. Non sembrava il tipo che non mantiene le promesse". Cattelan presenta Tommaso Paradiso dei Thegiornalisti.

  • 21:40

    Tommaso Paradiso fa il suo ingresso con il sottofondo della sigla dei Telegatti. Cattelan: "Era la canzone scelta per Berlusconi". Paradiso insegna a Cattelan come si fa a tenere il blocco quando si manda un messaggio vocale di 10 minuti. Cattelan spedisce l'intera intervista a Fabri Fibra.

  • 21:45

    Tommaso Paradiso racconta nei dettagli un incidente di qualche giorno fa: "Mamma, non sono drogato, sono gli antidolorifici". Il cantante elenca i vantaggi di un messaggio vocale e poi si sottopone ad un gioco: improvvisare il verso di una canzone partendo da una parola.

  • 21:50

    Paradiso crea due tormentoni partendo dalle parole "termosifone" e "cacciavite". Alessandro Cattelan svela come ha fatto a convincere le figlie a mangiare le verdure: grazie ad una canzone trap.

  • 21:55

    Alessandro Cattelan presenta Emily Ratajkowski. Il conduttore ricorda alla Ratajkowski di averla vista al Jimmy Fallon Show. L'attrice e modella parla del giorno del suo matrimonio e parla anche di sua madre presente su Instagram.

  • 22:00

    Cattelan consiglia alla Ratajkowski la pagina Instagram "Ubriachi fanno cose". Il conduttore chiede a Emily Ratajkowski di pubblicizzare il Molise visti i suoi 19 milioni di followers.

  • 22:05

    Cattelan consiglia alla Ratajkowski di scrivere su Instagram che Campobasso è come Dubai. La Ratajkowski pubblica un commento sulla pagina della regione Molise.

  • 22:10

    Alessandro Cattelan e Emily Ratajkowski si recano alla fermata dei mezzi pubblici per prendere il tram. Emily prova a parlare un po' in italiano. Cattelan non timbra il biglietto.

  • 22:12

    Cattelan offre a Emily Ratajkowski un pollo che i due mangiano per strada. La prima puntata termina qui. Fine trasmissione.

E poi c'è Cattelan a teatro è un varietà di Sky Uno, condotto da Alessandro Cattelan, in onda ogni martedì sera, a partire dalle ore 21:15.

E poi c'è Cattelan a teatro | Puntata 25 settembre 2018 | Anticipazioni

E poi c'è Cattelan a teatro è il titolo della nuova edizione del late night show di Alessandro Cattelan.

A partire da martedì 25 settembre 2018, per un totale di sei appuntamenti, Alessandro Cattelan intervisterà, con il suo stile ironico e irriverente, grandi ospiti, volti di primo piano del mondo dello spettacolo, dello sport e dell’attualità.

Lo show andrà in onda dal Teatro Franco Parenti di Milano.

Gli ospiti della prima puntata saranno il frontman dei Thegiornalisti, Tommaso Paradiso, e, per la prima volta ospite di un programma televisivo italiano, la modella e attrice Emily Ratajkowski.

E poi c'è Cattelan a teatro | Dove vederlo

La prima puntata di E poi c'è Cattelan a teatro andrà in onda su Sky Uno HD, canale 108 di Sky, a partire dalle ore 21:15.

La puntata inizierà un'ora dopo sul canale Sky Uno HD+1, canale 109 di Sky.

E poi c'è Cattelan a teatro è visibile anche in streaming su Sky Go e Now Tv.

La puntata sarà successivamente disponibile su Sky On Demand.

E poi c'è Cattelan a teatro | Second Screen

E poi c'è Cattelan a teatro è presente sul web con una sezione a parte sul sito ufficiale di Sky Video.

Su Facebook, invece, possiamo trovare la pagina ufficiale del varietà.

Su Twitter, invece, l’account ufficiale è il seguente: EPCCattelan. L'hashtag con il quale si può commentare il programma è il seguente: ##EPCC.

E poi c'è Cattelan a teatro ha anche un profilo ufficiale su Instagram.

Per chi vuole seguire la puntata in liveblogging, invece, il consueto appuntamento è su TvBlog, magazine di Blogo, sempre a partire dalle ore 21:15

  • shares
  • Mail