Niagara, Licia Colò ci era mancata. Ma il programma ha problemi di scrittura

Licia Colò torna in grande stile su Rai 2, anche se Niagara presenta dei difetti non di poco conto ...

Licia Colò torna in grande stile con Niagara, programma di documentari sulla natura partito stasera su Rai 2. La conduttrice viene da un biennio passato a Tv2000 con Il mondo insieme - trasmissione che manterrà anche in questa stagione tv - e basta vederla subito per capire che è entusiasta del suo rientro in Rai. Il suo garbo, il suo sorriso, il suo stupore sincero nel raccontarci le meraviglie del mondo.

In una puntata inaugurale avente come tema l'acqua, il reportage sull'Islanda è un'apertura fantastica: solo che a un certo punto non si capisce il motivo per il quale subito dopo la divulgatrice attacchi con un documentario sulle tigri indiane, lanciandolo peraltro dal paese dei ghiacci. Successivamente vengono trattate le Grotte di San Canziano, modellate dal fiume Timavo, il Po e il Lago d'Aral. Ma il telespettatore ancora non si capacita del nesso con le tigri, con un filmato in cui peraltro il voice over è il doppiatore di Peter Griffin.

Molto interessanti gli interventi dei suoi collaboratori, a partire dal documentarista Raffaele Di Placido che si candida seriamente a rivale di Alberto Angela. Bravo anche il debuttante fotografo Luca Bracali, così come utile si è rivelato Valerio Rossi Albertini. Un debutto discreto, ma ogni tanto il programma sembra sbandare a livello di scrittura.

 

23.37 | La conduttrice ci saluta con il marangone minore, della famiglia dei cormorani.

23.30 | Luca Bracali ci porta alla scoperta dello Stromboli.

23.24 | Il delta del Po è pieno di fenicotteri rosa.

23.16 | Licia Colò naviga sul Po, il maggior fiume italiano.

23.11 | Per una tradizione Quechua, la piccola Berta deve prendersi cura della cucciola.

23.07 | Ci si sposta in Peru', dove si racconta la storia di una cucciola di alpaca.

23.05 | La Colò ricorda la figura di Angelo D'Arrigo, aviatore e deltaplanista che insegnava agli uccelli a volare. Muore nel 2006 durante una dimostrazione di volo in Sicilia.

23.03 | Il governo kazako è intervenuto sul lago d'Aral, riportando benefici ai pescatori.

22.52 | Reportage con Raffaele Di Placido sul lago d'Aral, tra Kazakistan e Uzbekistan. Da stasera abbiamo un rivale per Alberto Angela.

22.42 | Licia intervista Francesco, uno speleologo innamorato delle grotte di San Canziano.

22.40 | Nel 2017 c'è stata una imponente opera di pulizia delle grotte in quanto il Timavo aveva portato negli anni una ingente quantità di plastica.

22.34 | A un certo punto il Timavo scompare ed è soprannominato "fiume fantasma" non a caso. La Colò parla di grande mistero e il pensiero va subito a Irene Fornaciari.

22.31 | Il fiume Timavo è la guida, il Virgilio della conduttrice. La trasmissione è ben scritta.

22.28 | Licia Colò si sposta in Slovenia, nel piccolo paese di San Canziano, su roccia carsica. "L'acqua in questi territori diventa una grande artista", racconta.

22.23 | Ma ecco Valerio Rossi Albertini che ci dice tutto sui ghiacciai.

22.16 | Il parco in cui ci sono le tigri comprende 30 km quadrati. Uno spazio microscopico, insufficiente per salvarle dall'estinzione.

22.15 | Sundari è sparita. Che si sia avvicinata troppo all'uomo?

22.09 | Sundari cerca ancora i suoi cuccioli. Mi ricorda una fiction con Sabrina Ferilli e Luca Barbareschi, Rivoglio i miei figli. Ma la ricerca dura solo 48 ore: Sundari li ritrova!

22.05 | Sundari lotta con Star per il controllo del territorio, lontano dai cuccioli. A battaglia finita Sundari è ferita. Ma i suoi cuccioli sono spariti.

22.03 | Sundari è riuscita finalmente ad avere tre cuccioli!

22.00 | Viene mostrato l'accoppiamento tra Sundari e l'amante, che ha tradito il compagno Star.

21.58 | Risulta un po' straniante seguire un documentario sulle tigri con la voce di Peter Griffin ...

21.54 | Ci spostiamo in India per parlare delle tigri. Un esemplare in particolare, Sundari, cerca invano di diventare madre. Siamo nello Stato del Rajasthan.

21.47 | Licia Colò parla di specie in via di estinzione: si tratterà dell'orso polare? Del tricheco? No, della tigre. Ma cosa c'entra con l'Islanda? Collegamento davvero brusco che rompe il ritmo del programma, finora una poesia. E poi non è strano parlare di tigri con un cappotto addosso?

21.40 | Il 10% della superficie islandese è ricoperta da ghiacci. La divulgatrice ci porta sul maggior ghiacciaio europeo, grande quanto l'Umbria. In 20 anni si è ridotto di moltissimo.

21.38 | In Islanda vi sono 330mila abitanti.

21.33 | Licia Colò ci mostra un lago nato negli anni Trenta a causa di attività vulcanica. A causa dello scioglimento dei ghiacciai si sta espandendo dal 1975.

21.32 | Dal 2008 il turismo naturalistico è aumentato tantissimo in Islanda.

21.31 | Licia Colò ci porta alla scoperta di una laguna di ghiaccio. Questi paesaggi valgono il programma. Sono magnifici.

21.30 | Si parte dall'Islanda, grande quanto il Nord Italia.

21.28 | Viene presentata Ely, un drone che ci mostrerà i paesaggi.

21.24 | Riecco Licia Colò su Rai 2! La conduttrice annuncia che la bellezza è ovunque attorno a noi.

Da stasera, il piglio combattivo e l’impegno civile di Licia Colò irrompono nella prima serata di Rai2 con Niagara - Quando la natura fa spettacolo, che Tvblog seguirà in diretta. Una nuova produzione Rai che vedrà la conduttrice e divulgatrice attraversare i cinque continenti per raccontarli in prima persona dai teatri naturali della bellezza. La conduttrice torna in Rai dopo due anni a Tv2000 a condurre Il mondo insieme - che comunque manterrà - ma soprattutto dovrà affrontare la concorrenza interna di Presadiretta, in onda alla stessa ora su Rai3.

 

Niagara, i temi della prima puntata: l'acqua, dall'Islanda al Kazakistan


Il filo conduttore della prima puntata sarà l’acqua e prenderà il via dall’Islanda, regina dei ghiacci, del mare e degli iceberg. Un luogo avventuroso, impervio e spettacolare. Poi la linea dell’acqua porterà sottoterra, in Slovenia alla scoperta delle gallerie sotterranee delle Grotte di San Canziano, scavate dall’erosione del fiume Timavo, per concludere nel delta del Po, il fiume più importante d’Italia che nasconde un ecosistema unico oggi patrimonio dell’Umanità. Ma anche l’assenza d’acqua fa parlare di sé: per questo le telecamere di Niagara si sposteranno su Lago d’Aral, fra Uzbekistan e Kazakistan, per testimoniare come la siccità e la mano dell’uomo in un cinquantennio abbiano trasformato in un deserto quello che era il quarto lago al mondo per estensione. Infine appuntamento con lo Stromboli per la caccia all’emozione più bella.

 

Niagara | Le puntate


Saranno sei le puntate di questa prima stagione di Niagara e, in ciascuna, una linea ideale unirà luoghi diversi e distanti fra loro in un unico grande abbraccio. Si racconteranno: il regno dell’acqua, il rapporto tra l’uomo e il pianeta, i luoghi che rivelano la storia della Terra, come proteggere il futuro, le forze della natura che cambiamo il mondo. Senza mai smettere di farsi conquistare dalla bellezza.

Licia avrà anche una collaboratrice d’eccezione: Eli, un drone che aiuterà la conduttrice a mostrare la bellezza dei luoghi esplorati.

Ma Licia non sarà da sola a raccontare lo spettacolo della natura.

Ogni puntata avrà il contributo scientifico di Valerio Rossi Albertini che spiegherà come cambia il nostro mondo ma anche come la natura ci offra ogni giorno nuove soluzioni tecnologiche. Due inviati, il giornalista Alessio Aversa e il biologo Raffaele di Placido, realizzeranno inchieste per mostrare gli spettacoli della natura che stiamo rischiando di perdere.

Un fotografo avventuroso Luca Bracali sarà il cacciatore di Emozioni e in ogni puntata avrà un appuntamento con la foto più difficile e spettacolare. Un piccolo tutorial per mostrare in poco tempo come fare la foto dei nostri sogni.

In ogni puntata anche il racconto del nostro Eroe della Terra, personaggi italiani e stranieri che hanno combattuto e, talvolta, perso la vita per difendere la natura e gli animali.

 

Niagara | Dove vederlo


Per vedere Niagara. Quando la natura fa spettacolo sintonizzatevi alle 21.05 su Rai 2 oppure su Raiplay, selezionando la diretta streaming del secondo canale Rai.

 

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 4 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail