B Come Sabato: lodevoli le intenzioni, imperfetta l'esecuzione. Corsi esagitato, Delogu istituzionale ma pop

Tanta carne al fuoco per il nuovo appuntamento di Rai 2, che non riesce a convincere fino in fondo. Funziona la coppia alla conduzione, seppur con due approcci differenti.


B Come Sabato | La recensione


Le anticipazioni lo avevano lasciato presagire: sulla griglia di B Come Sabato la carne sul fuoco era tanta. L'esecuzione ci ha dimostrato che forse era troppa. Serie B, ma anche Serie A, ma anche Premier League, pallavolo, esaltazione delle province, sport minori. Un sacco di finestre aperte che hanno restituito un racconto non polifonico ma bensì schizofrenico. Le intenzioni erano lodevoli, l'esecuzione un po' meno, con continui salti, riprese e cambi di tono che hanno confuso non poco. È vero, la Serie B non ha l'appeal del campionato principale, ma farcire il racconto di spunti esterni appesantisce il programma, non lo arricchisce.

Sia chiaro, parliamo di problemi risolvibili: l'idea di raccontare le province (missione parzialmente fallita in questa puntata) può essere perseguita in tantissime declinazioni ed è un'intuizione assolutamente interessante. Con un lavoro di sottrazione nel giro di pochi appuntamenti si può tranquillamente trovare la quadra. Dal punto di vista dei contenuti c'è da smussare alcuni angoli e mettere ordine, ma c'è un'idea forte di fondo e una scrittura contemporanea, e di questi tempi non è poco.

Nodo conduzione: la coppia è inedita e il format è nuovo, quindi anche loro dovranno lavorare per cucirsi il programma addosso. L'intesa e la chimica non mancano, anzi, i due padroni di casa sembrano davvero affiatati. Impossibile non segnalare però i due approcci al programma: Corsi, visibilmente teso, è apparso fin troppo euforico, interrompendo spesso le interviste e rincorrendo la battuta a tutti i costi. La Delogu invece ha confermato di essere una padrona di casa spigliata ma pacata, più istituzionale seppur contemporanea e pop. Jolly necessario Mazzocchi, che conosce il tipo di programma e si è saputo dividere bene tra intrattenimento e aggiornamento tecnico sulle partite. È il "saggio" del programma, ed il perno attorno al quale si muove la narrazione. La scuola Quelli Che Il Calcio si vede. Menzione d'onore per Gigi e Ross, che entrano, fanno Gigi e Ross e funzionano sempre benissimo. Peccato per il poco tempo (due interventi circoscritti) a loro disposizione. Sarebbero da testare anche in studio per dare ritmo.

Il paragone con Quelli Che Il Calcio è inevitabile, come è inevitabile notare che B Come Sabato sia la risposta un po' low budget (come non si è risparmiato di sottolineare almeno tre volte Corsi) del contenitore domenicale: interventi comici, opinionisti sulle partite, inviati dallo stadio con camera puntata. E ancora la postazione con il giornalista sportivo, le continue interruzioni in caso di gol. Le intuizioni dei primi Quelli Che sono state saccheggiate, ma non è un male, anzi: hanno conferito da subito identità ad un programma che nella sua novità non è dovuto partire completamente da zero.

B Come Sabato è un esperimento riuscito a metà, ma i margini di miglioramento ci sono tutti.

B Come Sabato | La prima puntata in diretta


CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA

13.30 | "In onda!" urla una voce. Monologo che scimmiotta "Ogni Maledetta Domenica" e "Rocky 4". Sigla!

13.33 | "È qui che pulsa il cuore della provincia italiana. Un progetto folle e pazzo!" Delogu e Corsi si presentano vicendevolmente e parlano degli sport insoliti che verranno trattati in puntata. Viene introdotto Marco Mazzocchi.

13.35 | Marzocchi spiega perché quest'anno la Serie B si gioca a 19 squadre, con la cronistoria della calda estate del campionato cadetto. Highlights sugli anticipi di Serie B di ieri, con telecronaca "classica". Intanto in studio c'è un rumore piuttosto fastidioso. Che succede?

13.41 | Scopriamo gli ospiti: Natasha Stefanenko, tifosa dell'Inter, che spiega come è nata la sua passione neroazzurra. Sparito il rumore, nel frattempo. Per il Parma c'è l'esperta di look degli sportivi.

13.45 | "Poteva mancare un halftime show?" chiede Corsi. Collegamento con la provincia di Pistoia e con Gianluca Fubelli con lo spogliatoio della squadra degli "Amici Miei" che stanno per affrontare una partita importante. Mazzocchi esalta la genuinità della provincia rispetto al clima patinato dei grandi club.

13.50 | Collegamento con Radio2 e con Rafanelli e Casciari. Pubblicità.

13.56 | Si rientra. Si passa ad Ascoli - Lecce e Mazzocchi introduce il match e lo commenta con il suo parere tecnico. A seguire Ascoli - Lecce in studio ci sono Jolanda De Rienzo e Danilo Da Fiumicino, speaker radiofonico e stand-up comedian.

14.01 | Collegamento con l'acquario di Santo Stefano per il pronostico di un polpo (come nel Mondiale 2010). L'animale si butta sulla "vaschetta" dell'Ascoli. Viene lanciato un sondaggio per trovare il nome del polpo.

14.04 | Spazio anche per la Premier League, con Tottenham-Liverpool. La carne al fuoco è tanta. Troppa?

14.07 | Gol in diretta per la partita inglese. Non ci sono i caroselli di Quelli Che Il Calcio, e nemmeno la grafica a segnalare l'evento. Tiepido applauso e via. Corsi elenca gli sport che verranno trattati.

14.10 | La coppia più titolata della danza sportiva in Italia: Sara Casini e Vincenzo Mariniello, che si esibiscono dall'altra parte dello studio. Intervista per i due, che attraversano il lungo corridoio che separa gli spazi. Corsi caciarone, Delogu tiene le fila del discorso. Si continua a sentire chiacchiericcio in sottofondo. Il protagonista dell'intervista pare essere Gabriele Corsi e non i due ospiti, che si guardano attorno imbarazzati.

14.19 | Corsi fa continua riferimenti al poco budget messo a disposizione dalla Rai. I due ospiti si intrattengono coi conduttori in una sfida di ballo giudicata da Marco Mazzocchi. Si continua a ballare senza sosta. Gli ospiti, almeno, vengono "usati" intrattenendo.

14.23 | Delogu introduce Cittadella - Cosenza, Mazzocchi interrompe con la formazione dell'Inter. È l'ora di Gigi e Ross, che guadagnano il centro del palco e, con una loro grafica "ad hoc" si rendono protagonisti di un monologo che riassume le notizie sportive della settimana. Il duo funziona benissimo.

14.32 | Viene presentata la campionessa di ginnastica ritmica (non più in attività) Laura Vernizzi che racconta la sua esperienza da allenatrice. Intervista interrotta per collegarsi con Fubelli. Anzi no, ci sono due promesse della ginnastica che vogliono sostenere un provino. Il duo entra e si tratta dei comici Pis And Lov che offrono una loro versione grottesca della ginnastica ritmica. Pubblicità!

14.45 | La Delogu si compiace del terzo posto tra i trending topic di Twitter. So' soddisfazioni! Nel frattempo, durante la pausa sono arrivati dei gol della Premier League. Ora si torna a Fubelli, sempre il collegamento dalla provincia pistoiese. Lancia un filmato del suo personaggio Romolo Prinz, già conosciuto a Colorado, che presenta le bellezze di Pistoia, tra battute più o meno riuscite.

14.51 | Scopriamo gli inviati negli stadi delle tre partite di Serie B del pomeriggio, Cittadella - Cosenza (Gianluca Impastato e Gennaro Calabrese), Ascoli-Lecce (Libero De Rienzo, Bruce Ketta e Marco Ciriello), Brescia - Pescara (Rubes Piccinelli e Consuelo Mangifiesta). Si torna al polpo.

15.01 | Si presenta la controparte in studio, e quindi gli ospiti che seguiranno la partita direttamente da lì. Con una capriola si parla di beach soccer, con gli highlights delle partite delle fasi finali disputate dagli azzurri commentate proprio da due componenti della nazionale italiana, Gabriele Gori e Simone Del Mestre. Fine prima parte.

15.11 | Tutte le partite sullo zero a zero, si parte con il Cittadella. Tentativo di imitazione di Gattuso, troncato da un problema tecnico che ne impedisce la riuscita. In studio si ride di gusto, a casa non si capisce niente. Passiamo ad Ascoli. Il clima dei collegamenti è quello dei primi Quelli Che Il Calcio, ma più "casereccio". Un giro anche a Brescia.

15.17 | Momento della rubrica B Come Figo, sui look dei calciatori. Rassegna di scatti rubati da Instagram grazie ai quali parte in studio un dibattito femminile su tagli di capelli e sugli outfit.

15.24 | Si torna alle partite, in collegamento con gli stadi. C'è un rigore a Brescia, che però non va in rete.

15.27 | Il prossimo ospite è Gunther Celli, campione italiano di freestyle football, che si esibisce con i suoi suggestivi numeri. Intervista per il giovane talento italiano. Si ripete il gioco delle parti: Delogu tiene le fila, Corsi caciarone. Interviene Danilo Da Fiumicino per provare a imparare qualche "trick". La Delogu chiede di mandare dei video in cui gli spettatori fanno footbal freestyle: Gunther sceglierà i più bravi, che arriveranno in studio per mostrare il loro talento.

15.34 | Si torna da Fubelli: è il momento degli sbandieratori di Agliana. Ci sono anche i finalisti e la vincitrice di The Voice Of Italy. Si torna subito in studio per parlare di volley, in pieno impegno mondiale. Highlights delle ultime partite.

15.40 | Venezia - Benevento, anticipo di Serie B di ieri sera. In studio si discute della partita e viene lanciato un servizio confezionato a Venezia prima del match.

15.44 | Si rientra in studio, ed è il momento dei campioni italiani di braccio di ferro Ermes Gasparini e Carmela D’Apice. La campionessa gareggia contro Danilo Da Fiumicino.

15.48 | Giro dei campi. Zero gol in tre partite.

15.51 | Si torna da Fubelli, ad Agliana. È il momento dell'"halftime show" di B Come Sabato, con lo spettacolo degli sbandieratori e dei finalisti di The Voice che omaggiano i grandi della canzone toscana.

16.02 | Ancora in pausa le partite di Serie B, si parla del Gran Premio di Singapore. Mazzocchi ricorda i risultati delle qualificazioni. E poi si vola a parlare anche di Chelsea - Cardiff. Ma anche dei campionati mondiali di ginnastica ritmica di Sofia. C'è spazio per tutto.

16.06 | "Quota culturale", rassegna stampa per Gigi E Ross, solamente al secondo intervento in due ore e mezza. Hanno selezionato delle notizie dai notiziari locali da commentare. "Qualcuno ha la mail di DAZN che gli mando il curriculum" scherza Corsi, prendendo le distanze dai due comici napoletani. Pubblicità!

16.20 | Si rientra parlando dell'anticipo di Serie A che vede impegnato l'Inter. Gol dell'Inter di Icardi? No, gol del Cardiff. Fraintendimento lessicale che genera risate in studio. Chiedono la linea dal Cittadella per un'azione che però non si trasforma in rete. Anzi sì, dopo qualche minuto.

16.26 | Nuovo collegamento con Rai Radio 2. Dai nuovi studi di Via Asiago Rafanelli e Casciari lanciano la performance live di due artisti emergenti provenienti dalle province di Brescia e di Pescara. La performance della rapper abruzzese viene brutalmente interrotta per un goal dell'Ascoli. "A B Come Sabato ha la precedenza il calcio". Con buona pace della valorizzazione delle province! Si torna in radio per recuperare il rap mancante.

16.34 | Crolla uno schermo dello studio, di quelli dai quali si visionano i match. Il bello della diretta! Intanto gol del Chelsea.

16.38 | Momento culinario a cura di Danilo Da Fiumicino. Si continuano a sentire voci (Mazzocchi che parla con autori o regia?). Gol del Brescia. Sembra un flusso di coscienza di chi scrive, ma a B Come Sabato accade tutto e il contrario di tutto, tutto insieme. Raddoppio del Cittadella! Gol del Parma!

16:43 | Si torna a Danilo Da Fiumicino, che prepara un "panino fairplay" Ascoli - Lecce. Ennesima interruzione, raddoppio del Chelsea. Danilo ci riprova "volevo avvertire la Isoardi che non le sto rubando il posto". Mette nel panino crema di ceci (Lecce) e olive ascolane (Ascoli), e pomodoro.. che rinfresca. Ancora un'interruzione, gol del Pescara. Le continue interruzioni (ed una scrittura non esaltante dello sketch) ne mortificano ogni intento comico.

16.48 | "Melina" fino a fine puntata, tra una partita e l'altra, con Mazzocchi mastro cerimoniere che salta da un match all'altro per i commenti finali. Ultimi minuti di collegamento dagli stadi, passiamo al recupero.

16.57 | Saluti finali a ospiti, inviati, co-conduttori. Fubelli abbandonato in collegamento. A sabato prossimo.

 

B Come Sabato | Anticipazioni prima puntata


Nuovo appuntamento e fascia oraria insolita per Rai 2, che "accende" il suo sabato pomeriggio con una nuova produzione originale. Si tratta di B Come Sabato, il programma di intrattenimento sportivo dedicato al campionato di calcio della Serie B che di cui seguiremo la prima puntata in diretta qui su TvBlog, a partire dalle 13.30.

Non solo Serie B. Andrea Delogu e Gabriele Corsi, affiancati dall'autorevole parere tecnico di Marco Mazzocchi e dalle incursioni comiche di Gigi e Ross racconteranno anche gli anticipi di Serie A, alcuni incontri delle altre serie minori e tanti altri sport meno conosciuti e generalmente ignorati dai circuiti tradizionali. Inoltre sarà attiva una "finestra" sui Mondiali di Pallavolo, evento trasmesso in questi giorni da Rai 2.

Previsti tanti ospiti in studio, che commenteranno i match giocati ma anche "invitati sul campo". La Serie B in realtà sarà solamente il pretesto per raccontare - tra le altre cose - il folklore della provincia italiana e i talenti inespressi che si nascondono nelle periferie.

Ricco il menù della prima puntata: in studio, per seguire gli incontri, ci saranno Natasha Stefanenko e la giornalista sportiva Iolanda De Rienzo, ma anche il campione italiano di football freestyle Gunther Celli, i campioni di braccio di ferro Ermes Gasparini e Carmela D’Apice, i campioni italiani di danza sportiva Sara Casini e Vincenzo Mariniello, gli azzurri della nazionale di beach soccer Gabriele Gori e Simone Del Mestre.

In collegamento dagli stadi ci saranno l’attore Libero De Rienzo, lo scrittore Marco Ciriello, la pallavolista Consuelo Mangifesta e i cabarettisti Bruce Ketta, Rubes Piccinelli, Gianluca Impastato e Gennaro Calabrese.

Inoltre vedremo Gianluca Fubelli ("Scintilla" dei TurboLenti) in collegamento da Pistoia per raccontare la figura dello sbandieratore. Insieme a lui la vincitrice di The Voice Maryam Tancredi che omaggerà alcuni artisti toscani.

 

B Come Sabato | Dove vederlo (e sentirlo)


B Come Sabato,

oltre che su Rai2, sarà diffuso in simulcast anche su Rai Radio 2 con la conduzione di Angela Rafanelli e Mauro Casciari.


Inoltre sarà visibile in streaming anche sul sito ufficiale RaiPlay a partire dalle ore 13.30.

La puntata - dopo la messa in onda - sarà disponibile on demand sul sito della Rai.

B Come Sabato| Second Screen


L'hashtag con il quale commentare la puntata è #BComeSabato.

  • shares
  • +1
  • Mail