Quante storie, Rai 3 conferma il suo gioiello culturale in formato light

La prima puntata di Quante storie, condotto da Corrado Augias: diretta e recensione su TvBlog

La nuova stagione di Quante storie parte sotto il segno della continuità. Forte dei risultati d'ascolto soddisfacenti della scorsa edizione e delle repliche estive, Corrado Augias si ritrova in uno studio più raccolto che pare quasi più simbolico rispetto al leit motiv che segue il programma.

Il piglio severo e moderno del conduttore rapisce il telespettatore del palato sopraffino, un linguaggio empatico ma completo che in 30 minuti di programma arricchisce, prendendo le distanze da ore di infotainment e da trasmissioni urlate. Quante storie dimostra di vivere in un mondo a se, pur con occhio attento e critico all'attualità.

Il pubblico di giovani che partecipa al programma è una boccata d'aria fresca rassicurante. Vedere dei giovani realmente interessati ad argomenti di un certo spessore non capita tutti i giorni, soprattutto nel piccolo schermo e soprattutto nella tv di oggi. La cultura in tv si può ancora fare e può ancora dare, un pregio per un target da conquistare e proteggere per tempo, serve eccome!

Quante storie 2018-19 | prima puntata in diretta


12:25

| Corrado Augias apre la prima puntata sottolineando gli ascolti buoni dell'anno scorso e delle repliche mandate in onda questa estate. Si riparte!

12:28 | L'argomento è il cristianesimo e le sue difficoltà, Augias manda in onda un filmato della durata di circa 1 minuto con alcuni estratti della vita di Papa Francesco, in studio è presente lo storico Alberto Melloni che tratta gli atteggiamenti del pontefice.

12:33 | Le ultime notizie riguardanti il pontificato di Papa Francesco, sono state scosse dalla richiesta di dimissioni da parte dell'arcivescovo Carlo Maria Viganò che accusa il papa di aver taciuto sugli abusi del cardinale di Washington Theodore McCarrick.

12:40 | La dottrina religiosa e le critiche subìte, viene trasmesso un estratto tratto da una puntata della scorsa edizione con ospite il giornalista Aldo Maria Valli che esamina il problema dal passato ad oggi: "Benedetto XVI con il supporto di Giovanni Paolo II, la chiesa si è impegnata per mantenere ferma la legge divina, con Papa Francesco abbiamo il cambio del paradigma. Lui parla in modo molto spontaneo, dice e non dice, a volte dice una cosa e poi ne dice un'altra"

12:45 | Un ragazzo presente in studio chiede se L'isolamento di Papa Francesco deriva anche dalle prese di posizione sull'attuale situazione dei migranti della nave Diciotti a Rocca di Papa. Una domanda che capita a fagiuolo, un servizio tratto dal Tg1 riferisce delle contestazioni di alcuni manifestanti che non hanno accettato il gesto della CEI che ha inviato in un centro alcuni dei migranti per ospitarli, pagati dall'8x1000.

12:47 | Melloni: "L'effetto non è quello di attaccare il Papa, ma di creare la caricatura di una chiesa spaccata in due"

12:51 | Lo storico è presente in studio anche per parlare del suo libro, anzi no, lo fa direttamente Augias. Il tema è nettamente diverso rispetto al tema della puntata. Insieme ai professor Sabino Cassese e Giuseppe Galasso, Melloni ha scritto un libro dedicato ad una serie di ritratti di tutti i presidenti della Repubblica.

12:53 | Augias: "Lei a un certo punto parla del legame di Papa Francesco con i suoi presidenti, tirando in ballo Sergio Mattarella" Melloni lo corregge: "Ne scrivo! Non tiro in ballo" Augias: "Mi vergogno di quello che ho detto, ha ragione! Mannaggia la miseria, mi dispiace"

12:55 | Melloni: "Il quirinale sta imparando a misurarsi con un Papa che rifiuta i caratteri più istituzionali per una confidenza più diretta". Si torna a bomba per il finale: "Quali sono gli altri nemici del Papa? La codardia dei cattolici"

12:56 | La puntata si chiude quì.


Quante storie 2018-19 | prima puntata in diretta dalle 12:25


Corrado Augias ritorna alla guida del programma culturale di Rai 3 Quante Storie, giunto alla sua terza edizione. La trasmissione anche quest'anno porta i telespettatori in un percorso alla scoperta delle storie, dei libri, dei film, delle mostre che raccontano il Paese.
Le storie e i racconti che meglio fotografano l'Italia, passano tra i protagonisti e le forze che si muovono dietro ai fatti.

Quante storie | puntata 10 settembre 2018 | Anticipazioni


Nel primo appuntamento si parlerà del crollo del tetto della Chiesa di San Giuseppe dei Falegnami a Roma che appare come un'immagine simbolica della chiesa cattolica di oggi: un edificio pieno di storia e di bellezza, ma pericolante.

Il dialogo tra Corrado Augias e lo storico del cristianesimo Alberto Melloni esplorerà le contraddizioni del papato di Francesco, tra la solidarietà a poveri e migranti e lo scandalo della pedofilia.

Quante Storie | Dove vederlo


La puntata di Quante storie andrà in onda oggi, a partire dalle ore 12:25, su Rai 3. Sarà disponibile anche in streaming su Rai Play.

La puntata sarà visibile per intero sempre sul sito Rai Play, nella sezione Guida Tv/Replay.

Quante Storie | Second Screen


Quante storie è presente sul web con una sezione a parte presente sul sito di Rai Play.

Il programma condotto da Corrado Augias si può trovare anche su Facebook con una pagina ufficiale.

Quante storie ha anche un account ufficiale su Twitter (@quantestorierai), dove si può commentare con l'hashtag #quantestorie.

Per quanto riguarda il liveblogging, invece, l'appuntamento è su TvBlog a partire dalle ore 12:25.

  • shares
  • +1
  • Mail