Il paradiso delle Signore 3, Alice Torriani a TvBlog: "Andreina Mandelli perderà tutte le certezze e i privilegi e resterà sola" (Video)

L'intervista di TvBlog all'attrice milanese.

Alice Torriani è la protagonista della terza stagione de Il paradiso delle signore 3, la fiction/soap opera di Rai 1 che andrà in onda a partire dal 10 settembre 2018, da lunedì a venerdì, alle ore 15:25.

L'attrice milanese tornerà ad interpretare il personaggio di Andreina Mandelli. In questa nuova stagione, Andreina sarà accusata di complicità nell'omicidio di Pietro Mori insieme alla madre Marisa e, per questo motivo, sarà costretta ad allontanarsi dal suo amore Vittorio Conti, interpretato da Alessandro Tersigni, e a cambiare costantemente rifugio.

TvBlog ha intervistato Alice Torriani a cui abbiamo chiesto, come prima cosa, di parlarci dell'evoluzione del suo personaggio:

Andreina sarà molto diversa dalle precedenti edizioni. Nelle prime stagioni, era ricca e viziata, abituata ad ottenere quello che chiedeva. In questa fase, Andreina perderà le certezze e i privilegi, restando sola. Dovrà affrontare la vita da sola, una vita complicata per una donna negli anni '50, e lo dovrà fare in fuga a causa di un fatto per il quale dovrà nascondersi. L'unico che l'aiuterà sarà Vittorio Conti.

Alice Torriani, insieme ad Alessandro Tersigni, è l'unica attrice "sopravvissuta" dal cast delle edizioni precedenti. Con le seguenti dichiarazioni, l'attrice ha parlato anche della promozione da co-protagonista a protagonista della fiction:

E' stata un'esperienza meravigliosa. Con Alessandro, c'era già intesa. Quest'anno, essendo gli unici due sopravvissuti dalle stagioni precedenti, c'è un legame ancora più forte. Abbiamo tutte le scene insieme, praticamente. Lui, per Andreina, diventa l'unica boa di salvataggio. Ho avvertito qualche responsabilità anche se per me la concentrazione è sempre sull'approccio al personaggio. Quello che conta per me è rendere giustizia al personaggio. Renderlo al meglio. Ho sentito maggiore spinta nel coinvolgermi a questa vicenda.

Le ultime dichiarazioni riguardano il lavoro di ricerca sul personaggio svolto da Alice e i ritmi serrati di lavorazione:

Sì, c'è stato un lavoro di ricerca su questo personaggio e sull'epoca. Entrare in un'altra epoca comporta degli aggiustamenti, soprattutto riguardo la figura femminile. Oggi le donne hanno perso parte della grazie e dell'eleganza degli anni '50. E' stato bello riscoprire questo portamento del corpo, ad esempio, perché i costumi impongono una certa rigidità. I ritmi serrati? La concentrazione è veramente alta. E' uno spettacolo teatrale spalmato su 12 ore di set. Giriamo tantissime scene al giorno, cambiamo moltissime situazione. E' stata un'altra palestra. E' stato un codice diverso ma altrettanto importante.

Nel video, ci sono le dichiarazioni complete di Alice Torriani.

  • shares
  • +1
  • Mail