La Vita in Diretta non dimentica Fabrizio Frizzi: due omaggi in due giorni

Il matrimonio di Valeria Favorito e la carriera di Milly Carlucci: due diverse occasioni per ricordare, anche solo con un'immagine rubata, il conduttore scomparso lo scorso marzo.

La Vita in Diretta riparte da Fabrizio Frizzi. Ed è un piacere. In due giorni ci sono state due diverse occasioni per ricordarlo, anche indirettamente, anche solo con un fotogramma inserito in un servizio dedicato ad altro. Mo piace pensare che sia frutto della precisa volontà di 'tenerlo' con sé anche in questa stagione tv.

Nella prima puntata della stagione 2018-19 si è colta l'occasione delle recenti nozze di Valeria Favorito, la ragazza cui Frizzi aveva donato il midollo osseo salvandola dalla leucemia: era il 2000 e da allora erano diventati 'fratelli'  e lei lo avrebbe voluto alle sue nozze, previste per settembre. Quando gli consegnò l'invito, pochi giorni prima della sua scomparsa, lui disse che non garantiva la presenza, ma che avrebbe fatto di tutto per esserci: una sedia vuota durante la cerimonia lo ha reso (tristemente) presente. Le nozze di Valeria sono però solo il pretesto per ricordare Frizzi con l'aiuto del rettore dell'Istituto San Giuseppe dove ha studiato il giovane Fabrizio.

Oggi, invece, il ricordo di Fabrizio è arrivato con la clip che ha ripercorso la carriera di Milly Carlucci: non poteva non esserci, lui che con Milly ha vissuto il gran successo di Scommettiamo che...? e una grande amicizia. Sono bastati due frames per omaggiarlo, in silenzio: ancor più apprezzabile il fatto che nel corso dell'intervista non si sia sottolineata la sua presenza nel filmato: nessuna retorica oggi, nessuna morbosità.

In realtà è proprio la stagione tv Rai a essere iniziata sotto il segno di Frizzi: penso a Illuminate, che ha debuttato nell'access prime time di Rai 3 domenica 2 settembre e che nel primo contributo filmato dedicato a Margherita Hack ha rispolverato un'intervista rilasciata dall'astrofisica proprio a Fabrizio Frizzi in una puntata di Cominciamo Bene, su Rai 3, da dove il conduttore aveva ricominciato con umiltà e dedizione la sua carriera, dopo uno stop che ancora offende.

Il momento più difficile lo vivrà, molto probabilmente, Flavio Insinna alla prima de L'Eredità, il prossimo 24 settembre, a due giorni dal sesto mese dalla scomparsa di Frizzi. Sarà difficile anche per il pubblico tv.

  • shares
  • +1
  • Mail