I gemelli registi de La terra dell'abbastanza lavorano a una serie tv per Cattleya

Cattleya produce Il Proprietario con i registi de La Terra dell'Abbastanza Damiano e Fabio D'Innocenzo

Hanno conquistato la Berlinale e la critica internazionale con il loro film d'esordio La Terra dell'Abbastanza e come nella grande tradizione della tv americana, Damiano e Fabio D'Innocenzo si preparano al salto nelle serie tv. 

Variety rivela in esclusiva che Cattleya sta preparando una serie tv su un moderno esorcismo affidata proprio ai due registi italiani. Dopo l'esordio al cinema, l'esordio in tv. Anche se non è ancora chiaro se sarà in tv (Sky, Rai, Mediaset?) o su un servizio di streaming (Netflix? la prima produzione originale di Amazon o Apple?), visto che il sito USA non riporta un canale di riferimento sottolineando come Riccardo Tozzi di Cattleya abbia rivelato di aver già un accordo ma di non volerlo divulgare ancora.

A differenza di quanto spesso accade, nel passaggio tra cinema e tv, i due fratelli registi Damiano e Fabio D'Innocenzo e i produttori non scelgono la strada più facile dell'adattamento del film ma proporranno una storia completamente diversa che si intitola Il Proprietario e che secondo Riccardo Tozzi è "davvero potente".

D'innocenzo serie tv

La Terra dell'Abbastanza (Boys Cry il titolo internazionale) è un racconto di due ragazzi che si ritrovano coinvolti nel mondo della criminalità romana, provando a giocare in una realtà cui sono lontana e finendo travolti dagli eventi. Il film è stato un grande successo di critica (meno di pubblico uscito in sala lo scorso 7 giugno) e ha acceso l'interesse anche internazionale verso i ragazzi. Al punto che non è da escludere che la loro serie tv possa avere finanziamenti o un network di riferimento anche estero.

Il Proprietario, questo il titolo provvisorio, "è una serie profonda sul male e sulla necessità del male" ha raccontato Tozzi a Variety, spiegando come uno dei personaggi principali sarà un esorcista ma "completamente diverso rispetto a qualsiasi altro visto sullo schermo o in tv finora".

Damiano e Fabio D'Innocenzo si stanno occupando della sceneggiatura in prima persona perchè "sono davvero bravi sceneggiatori" ha spiegato Riccardo Tozzi di Cattleya. "Sono veloci e creativi. Bravi a raccogliere le nostre indicazioni, anche se questo non vuol dire che debbano seguire alla lettera tutto quello che noi diciamo. Ma quando non sono d'accordo spesso hanno ragione".

Tozzi spiega, pur senza entrare troppo nel dettaglio, che il Proprietario è una serie Dostoyeskiana "è un prodotto di genere: farà paura, è un thriller, ha molta tensione, ma è anche molto profondo". Sebbene il protagonista sia un esorcista, non ci saranno esorcismi "forse uno solo", a sottolineare come sarà una serie in cui il dramma e la tensione si fonderanno.

Al momento è difficile dire dove andrà in onda e soprattutto quando, ma è interessante vedere come il mondo della serialità italiana si stia aprendo anche a generi diversi (Il Miracolo, Baby, La Luna Nera di Netflix) rivolgendosi a giovani autori emergenti che capiscono le potenzialità del linguaggio delle serie tv.

  • shares
  • +1
  • Mail