Paul Rudd protagonista di Living with Yourself una comedy Netflix

Trailer di Black Earth Rising di BBC e Netflix con John Goodman e Michaela Coel creata dall'autore di The Honourable Woman

Paul Rudd tornerà su Netflix dopo Wet Hot American Summer. L'attore attualmente al cinema con Ant-Man and The Wasp della Marvel in uscita anche in Italia, dopo una carriera principalmente concentrata al cinema e rare incursioni tv da Friends a Parks and Recreation, sarà il protagonista di una nuova comedy ordinata da Netflix in 8 episodi intitolata Living with Yourself.

In Living with Yourself Paul Rudd interpreterà due personaggi, o meglio due versioni dello stesso personaggio. In quella che Netflix ha definito una comedy filosofica fresca e innovativa, che porterà le persone a chiedersi se effettivamente vogliano provare ad essere migliori, Rudd sarà un uomo che non ama la sua vita. Per provare a cambiarla si sottopone ad un innovativo esperimento per diventare una persona migliore e si ritroverà sostituito da un se stesso nuovo e migliorato, scoprendo che il suo peggior nemico è proprio lui.

Living with Yourself è creato da Timothy Greenber che lavora al The Daily Show with Jon Stewart, mentre Jonathan Dayton e Valerie Faris registi di Little Miss Sunshine, saranno produttori oltre a dirigere gli episodi.

Inizialmente il progetto della serie tv, senza Paul Rudd come protagonista, era stato preso dal canale IFC che ne aveva ordinato il pilot a febbraio del 2017. Successivamente, come riporta THR, non ritenendo di avere il budget sufficiente per realizzarlo, il progetto è tornato nelle mani dei produttori e da febbraio di quest'anno Netflix starebbe lavorando al suo sviluppo.

paul rudd

Black Earth Rising su Netflix


In apertura di articolo trovate il trailer in lingua originale di Black Earth Rising una serie tv di BBC e Netflix con John Goodman e Michaela Coel creata da Hugo Blick già autore di The Honourable Woman.

Black Earth Rising è un legal drama ambientato tra Stati Uniti, Regno Unito, Europa e Africa che racconta la storia di Kate Ashby (Coel) una bambina salvata dal genocidio del Rwanda e adottata da Eve Ashby (Harriet Walter) famosa procuratrice che si occupa di diritto criminale internazionale. Vicina ai trent'anni Kate lavora come investigatrice legale per Michael Ennis (Goodman) e si ritroverà ad occuparsi di un caso del tribunale internazionale contro un leader di una milizia africana.

Dead to Me e Central Park Five


Completando il quadro delle ultime novità in casa Netflix, bisogna registrare i nuovi ingressi nei cast di Central Park Five e Dead To Me.

Chris Chalk, Ethan Herisse, Marquis Rodriguez, Caleel Harris, Freddy Miyares e Justin Cunningham entrano nel cast della miniserie Central Park Five scritta e diretta da Ava DuVernay attesa nel 2019 le cui riprese inizieranno questa settimana a New York.

La miniserie in 4 episodi racconta la storia vera di cinque ragazzini di colore di Harlem, Antron McCray, Kevin Richardson, Yusef Salaam, Raymond Santana e Korey Wise, che nel 1989 vengono condannati per uno stupro che non hanno mai commesso, ma solo nel 2014  vengono assolti. Herisse e Rodriguez saranno i giovani Yusef Salaam e Raymond Santana; Chalk sarà la versione adulta di Yusef e Cunningham quella di Raymond; Caleel Harris sarà il giovane Antron McCray.

Max Jenins e Luke Roessler raggiungono invece Christina Applegate e Linda Cardellini in Dead to Me una dark comedy scritta da Liz Feldman in 10 episodi descritta come un Big Little Lies comico. La comedy racconterà l'amicizia tra Jen (Applegate) e Judy (Cardellini). Jenkins sarà Christopher agente immobiliare che lavora con Jen, gay e cristiano praticante, nonostante le buone intenzioni, riesce sempre a dire la cosa sbaglata. Roesller sarà Henry, figlio più piccolo di Jen, preoccupato che la madre resti sola dopo la tragica morte del padre.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 8 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail