Il regolamento di Sanremo Giovani 2018

Pubblicato il regolamento di Sanremo Giovani 2018.

sanremo-2019.jpg

Sanremo Giovani 2018 ha il suo regolamento ufficiale: non ci sono ancora le date della gara per le 'Nuove Proposte', che quest'anno non calcheranno il palco dell'Ariston a Febbraio, ma avranno un contest dedicato. I primi due classificati parteciperanno a Sanremo 2019 tra i Big.

Vediamo cosa ha deciso Claudio Baglioni, Direttore Artistico della 69esima edizione del Festival della Canzone Italiana.

 

Sanremo Giovani 2018, come partecipare?


Di seguito i principali criteri di ammissione a Sanremo Giovani 2018:


  • aver compiuto 16 anni entro al 31 gennaio 2019;

  • non aver compiuto 36 anni al 31 gennaio 2019;

  • essere presentati e iscritti da una Casa discografica;

  • non aver mai preso parte a precedenti edizioni del Festival nella categoria Campioni o equivalente;

  • non devono essere iscritti ad Area Sanremo 2018;

  • devono aver commercializzato almeno 2 singoli (oltre il brano 'nuovo' per Sanremo), anche se in streaming online.


Per candidarsi, le case discografiche devono registrarsi sul sito ufficiale e caricare le domande di partecipazione dei propri artisti e le canzoni nuove da martedì 4 settembre 2018 e non oltre le 18.00 venerdì 5 ottobre 2018.

Sanremo Giovani 2018, canzoni


Le canzoni devono essere in lingua italiana. Ammessi testi che

contengono parole e/o locuzioni e/o brevi frasi in lingua dialettale e/o straniera e/o di neo-idiomi o locuzioni verbali non aventi alcun significato letterale/linguistico, purché tali da non snaturare il complessivo carattere italiano del testo (secondo le valutazioni artistiche/editoriali del Direttore Artistico).

In sostanza, decide Claudio Baglioni.

Ai sensi del regolamento è considerata nuova

la canzone che, nell’insieme della sua composizione o nella sola parte musicale o nel solo testo letterario (fatte salve per quest’ultimo eventuali iniziative editoriali debitamente autorizzate), non sia 10 già stata fruita da un pubblico presente o lontano, o eseguita o interpretata in tutto o in parte dal vivo ovvero in versione registrata alla presenza di pubblico presente o lontano.)

L'ampiezza cerca di considerare tutte le opzioni. Giusto per ricollegarci al caso Meta/Moro della scorsa edizione, non è nuova una canzone che nell’insieme, o nella parte musicale o o nel testo letterario della canzone:

abbia generato introiti derivanti da eventuale sfruttamento, diffusione e distribuzione totale o parziale di natura commerciale, riscontrabili e verificabili presso gli enti preposti alla riscossione di diritti d’autore e/o editoriali, fatti salvi eventuali introiti derivanti dalla mera stampa per finalità interne al di fuori di ogni fattispecie di distribuzione;

abbia già avuto un impiego totale o parziale in una qualsiasi attività o iniziativa, direttamente o indirettamente,commerciale anche senza generazione di introiti.


Ma tanto sempre Claudio Baglioni decide.

Sanremo Giovani 2018, i provini


Nella selezione, la Commissione terrà conto del brano e del progetto artistico nel suo complesso. La Commissione Musicale sceglierà 60 (sessanta) o più canzoni/Artisti che parteciperanno all’audizione dal vivo. Non c'è appello: la scelta avverrà "sulla base di insindacabili valutazioni Artistiche ed editoriali".

 

I 60 ammessi ai provini dovranno produrre anche una seconda canzone nuova, che sarà quella chiamata a partecipare a Sanremo 2019 in caso di superamento del provino. Nel regolamento si legge che

anch’esso valutato dalla Commissione Musicale e che – in caso di partecipazione e di vittoria a SANREMO GIOVANI – sarà quello presentato in gara a Sanremo 2019, fermi restando eventuali interventi ritenuti opportuni dal Direttore Artistico al fine di assicurare un coerente livello editoriale e un’idonea qualità artistica richiesti per la partecipazione al Festival.

Però i concorrenti potranno proporre un'altra canzone nuova in sostituzione di quella inizialmente proposta per la gara 'Big': la decisione sul brano da portare in gara spetterà esclusivamente al Direttore Artistico, "secondo propri insindacabili criteri artistici ed editoriali".

In fondo non ha mai avuto torto a parlare di Dittatore Artistico.

Dalle 6o ammesse, si scenderà a 24 - comprese quelle provenienti da Area Sanremo - che parteciperanno a Sanremo Giovani, in onda su Rai 1 in prima serata, a dicembre, in due  date da definire.

Sanremo Giovani 2018, come si vota


A stabilire i due vincitori, il voto composito della Commissione Musicale, con peso percentuale del 40%, della Giuria Televisiva (formata da esperti del mondo della musica, cultura e comunicazione multimediale) con peso percentuale del 30%, e il pubblico attraverso il Televoto, con peso percentuale del 30%. Al termine della competizione, verranno proclamati due Vincitori che parteciperanno di diritto in gara al 69° Festival della Canzone Italiana.

  • shares
  • +1
  • Mail