I Retroscena di Blogo: Castellari e Salini per la direzione generale della Rai?

Fra i candidati al ruolo di amministratore delegato della Rai anche quello dell'attuale capo di Viacom Italia

fabrizio-salini-rai.png

Il file Rai gira sui tavoli e sugli hard disk di chi se ne dovrà occupare prossimamente. Il nuovo governo giallo-verde ha evidentemente intenzione di procedere alle prossime nomine della televisione pubblica in modo serio, deciso, tirando dritto e arrivando ad occupare le caselle apicali della televisione pubblica nei modi e nei tempi previsti dalla legge.

Gli attuali vertici sono già scaduti, ed il 18 si procederà alla nomina del nuovo CDA nelle due camere con la scelta il 19 del dipendente Rai che siederà nel nuovo Consiglio della televisione pubblica (quasi certo Roberto Natale) quindi al suo interno il Presidente, per poi arrivare all'amministratore delegato. A proposito di questa figura, girano indiscrezioni fra i bene informati su chi dovrà assumere l'incarico ora ricoperto da Mario Orfeo.

Uno dei nomi degli ultimi minuti è quello dell'attuale amministratore delegato Viacom Italia, Medio oriente e Turchia Andrea Castellari. Un nome questo per provenienza che ricorda un po' quello di Antonio Campo Dall'Orto, che aveva anch'esso calcato quei palcoscenici o giù di li. Qualcuno per altro, fra coloro che si occupano di televisione, ha già malignamente detto: "ecco arriva Campo Dall'Orto 2 la vendetta".

Altri hanno pure aggiunto: "se ci mettono uno che ha diretto il Corriere dei piccoli, gli facciamo fare la stessa fine di Campo Dall'Orto", sottolineando come occorre un direttore generale che sappia di prodotto e ne sappia molto e molto bene, conoscendo anche dove va a finire e cioè nella prima azienda culturale del paese, perchè un conto è dirigere canali specializzati ed altro conto è comandare un colosso mediatico-generalista-pop quale è la Rai.

Un altro nome che circola è quello di Fabrizio Salini, ex La7 ed ora alla Stand by me, infine si è parlato anche di una persona che avrebbe le carte in regola per dirigere la Rai, cioè Gianmarco Mazzi, che ultimamente si è occupato dello spettacolo musicale della Rete 1 Sanremo Young e che in passato ha governato più di un Festival di Sanremo, ma sarà davvero difficile per lui arrivare sulla poltrona più alta della Rai.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 6 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail