Pier Silvio Berlusconi: "Il progetto di Matteo Renzi a Mediaset? Perché no"

Il progetto televisivo di Matteo Renzi si potrebbe fare, parola del vice presidente e amministratore delegato Mediaset.

pier-silvio-berlusconi.jpg


La trattativa c'è. Ma no, stavolta non parliamo di politica, ma se l'argomento riguarda Matteo Renzi, il suo nome facilmente viene subito paragonato a quel frangente. La trattativa in questo caso è tra l'ex Presidente del Consiglio e Mediaset. L'idea di Renzi è quella di portare la cultura ed in particolare un documentario che racconta Firenze, e qualche tempo fa lo stesso ex premier ha così lanciato l'amo attraverso la sua app:

Questo progetto televisivo su Firenze ha l’ambizione di parlare ai cuori delle persone, cercando di raggiungerle anche oltre i confini nazionali. Sono emozionato al pensiero di lavorare su una sfida così affascinante ma è tutta un’altra cosa rispetto alle fake news sul trasformarmi in uno showman di provincia.

Si era persino vociferato che il progetto andasse in porto verso Netflix, ma negli ultimi giorni pare che la situazione sia in fase di evoluzione.

I contatti tra l'ex premier e Mediaset sono stati confermati dallo stesso vice presidente e Amministratore delegato dell'azienda, Pier Silvio Berlusconi nella domanda che è stata posta durante la presentazione dei palinsesti Mediaset a Montecarlo: "Riguardo Renzi: ci hanno contattato e se ci piacerà il prodotto, perché no?".
A commentare il progetto di Renzi ci pensa anche il guru dei documentari, Piero Angela che a Il tempo afferma:

Consigli per Renzi? Non ne ho, lui è uno che la sa lunga e ce la potrebbe fare. Ma non credo che si occuperà di divulgazione scientifica.

La strada è spianata e, nel gioco dei ruoli, non ci resta che attendere l'approvazione di Berlusconi.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 553 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE ENTERTAINMENT DI BLOGO