Ilary Blasi: "A Balalaika mi sento un pesce fuor d'acqua. Mykonos? Nessun mistero, pausa concordata"

A Tv Sorrisi e Canzoni Ilary Blasi racconta la sua esperienza a Balalaika: "Mi sento un pesce fuor d'acqua". Sul caso Mykonos: "Nessun mistero, era tutto concordato". E su Gf Vip e Iene...

ilary blasi.jpg

Un’avventura che si dirige verso la sua conclusione, con il Mondiale che si appresta a decretare il vincitore nel fine settimana. Motivo per cui è tempo di bilanci per Balalaika e Ilary Blasi, al timone del programma di commento alle partite in onda in prima serata su Canale 5 assieme a Nicola Savino.

Ho fatto un po’ di compiti a casa ma mi sento comunque un pesce fuor d’acqua”, rivela la conduttrice a Tv Sorrisi e Canzoni. “Fortunatamente lo stesso vale per Belen. Ogni tanto, tra una discussione sul Var e una sul fuorigioco, ci lanciamo silenziosi sguardi di incoraggiamento”.

Un format rivisitato in corsa e un cast allargato, con un importante supporto della redazione sportiva:

“Alberto Brandi e Monica Bertini sono due pozzi di scienza. Diego Abatantuono e il Mago Forest hanno messo su un ping pong che mi fa morire dal ridere. Ma la vera sorpresa è stato Fabio Capello. Me lo immaginavo un sergente di ferro, invece ha capito lo spirito dello show ed è stato al gioco tirando fuori il suo lato spiritoso”.

Non sono mancate nemmeno le polemiche, soprattutto quando la Blasi ha disertato una puntata inscenando un finto collegamento dal palco del Wind Summer Festival. Si trovava invece a Mykonos con la famiglia: “Era una pausa concordata da tempo – si difende -  non c’era nessun mistero da svelare. Tanto è vero che siamo stati noi a postare le foto”.

balalaika-ilary-blasi-nicola-savino.jpg

A settembre tornerà alla guida del Grande Fratello Vip e de Le Iene, col reality che, a detta sua, comporterebbe un maggior dispendio di energie:

Il Gf richiede più preparazione, perché a Le Iene sono una veterana, ho fatto più edizioni di tutti, compresi Luca e Paolo. Ormai mi sembra di lavorare nel salotto di casa mia. Invece il Gf è una macchina complicata e soprattutto imprevedibile. Puoi provare quanto vuoi, ma provi sul nulla. Quello che conta è adattarsi con prontezza alle reazioni dei protagonisti”.

Inevitabile una domanda su Casa Totti e sull’ipotesi di dare vita ad una sit-com in tandem con Francesco Totti: “Se ne parla tutti gli anni...”. Che sia la volta buona?

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 169 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE ENTERTAINMENT DI BLOGO