Superquark 2018, diretta prima puntata

Prima puntata della nuova stagione di Superquark, su Rai 1 con Piero Angela: la diretta su TvBlog.

SuperQuark è tornato, fedele a se stesso e ancora più motivato a educare il pubblico.
Io mi limito a dire che Piero Angela è Dio e Alberto è il figlio di Dio. Affermazione iperbolica e in sé portatrice sana di ossimoro. Ma per certi versi difficilmente smentibile.

SuperQuark 2018, prima puntata in diretta


  • 23.43

    E dopo SuperQuark Musica. "Penso vi divertirete". Beh, buona visione!

  • 23.40

    E ancora spazio alle Idee sui titoli di coda per un piccolo excursus sull'Homo Sapiens e sui legami del DNA tra noi e i nostri antenati. Ed è l'occasione per presentare tre libri a tema.

  • 23,34

    Sessualità sotto il profilo medico. Si parla del Viagra, 20 anni dopo il suo inserimento sul mercato. Il bilancio è quello di una rivoluzione, anche sociale. Un po' quello che negli anni '60 era successo con la pillola. E nel frattempo è arrivata anche la seconda generazione di pillole.

  • 23.30

    A Bari hanno scoperto che riesce anche a stimolare la produzione di tessuto osseo e rinforza le ossa esistenti. Si stanno facendo esperimenti sulla ISS per aiutare gli astronauti.

  • 23.28

    Come comunicano le cellule? Tramite gli ormoni. Ah Harvard hanno scoperto l'Irisina, ovvero l'ormone dello sport che viene prodotta solo quando si fa attività fisica. E brucia energia e grassi. Mima l'esercizio fisico. E la mia nuova migliore amica.

  • 23,25

    Scienza in cucina: si domanda ai passanti se unire carboidrati e proteine può rendere difficile la digestione, Il pubblico si divide. La risposta scientifica è no. Amen.

  • 23,23

    Numeri: gli italiani bevono troppo spesso alcool.

  • 23.20

    C'è anche la spiegazione della fissione, tecnica che sarebbe a residuo zero e quindi più sicura della fusione.

  • 23.15

    Per la fisica si vanno a vedere i nuovi modi di fusione nucleare,

  • 23.06

    Gli effetti del parlare sul cervello analizzati con le Tomografia a emissione di positroni.

  • 23,02

    Si va al San Raffaele per seguire le ricerche dei neuroscienziati su volontari.

  • 23.01

    Oltre all'inglese e all'italiano bisognerebbe parlare anche i dialetti, che si stanno estinguendo a una velocità superiore ai panda. Hanno avuto tempi lunghissimi di formazione e valgono la pena di essere salvate". Viva Piero!

  • 22.59

    Per la pagina dell'Educazione. "Nella scienza non sapere l'inglese vuol dire essere analfabeti" dice PIero Angela per iniziare il ragionamento sugli effetti del bilinguismo, che rafforza le abilità cerebrali ed è utile anche al ritardare della degenerazione neurologica.

  • 22.56

    La storia delle macchinette del caffe, dalla Natpoletana alla Moka, inventata da Bialetti, che ha avuto l'dea vedendo le lavandarie che fanno bollire la liscivia in un mastello bucherellato. E prende il nome dalla città citata da Verne come 'simile' a un chicco di caffè.

  • 22.56

    I paesi ortodossi e quelli protestanti non adottano il calendario papale e per questo non ci si trova tra 'noi' e lo 'zar'. Ci penserà Lenin a riallineare i calendari, ma all'atto della Rivoluzione d'Ottobre, noi cattolici eravamo già a novembre.

  • 22.51

    Con il prof. Barbera si torna a parlare, per la gioia di Angela, di storia. Sono più di 10 anni che si rinnova questa collaborazione. Ma perché la Rivoluzione d'Ottobre russa si festeggia a Novembre? Si parte dalla nascita del calendario Gregoriano, che è andato a sostituire quello Giuliano, introdotto da Giulio Cesare.

  • 22.38

    Si torna da Piero che parte dal principio di Archimede per introdurre un servizio di Scienza e Società: le schifezze che buttiamo nel mare ci tornano indietro. Lo dimostra uno studio che ha visto come i surfisti della Cornovaglia hanno avuto infezioni da colibatteri fecali, Insomma, quel che espelliamo lo rimangiamo. Lo spiega anche la giornalista che ha confezionato il servizio, Barbara Bernardini. Questa cosa mi sembra un inedito per il programma....

  • 22.37

    Una città senza fiumi, mare, laghi, ma che ha saputo fare dell'acqua il suo punto di forza.

  • 22.20

    Alberto Angela spiega la 'linfa' di Bologna, città 'costruita' sulle acque.

  • 22.15

    Ecco gli allievi che arrivano a Forlì per imparare: non a caso sono specializzandi.

  • 22.13

    E inizia il primo servizio dopo il doc BBC: si parla di medicina e si va a Forlì per vedere come ci si prepara per operare con le moderne macchine robotizzate. E mi sembra di vedere una vecchia puntata di Grey's Anatomy in cui la la Bailey opera con una macchina all'avanguardia di nome Leonardo.

  • 21.37

    Blue Planet II è affascinante sin dalla sua prima scena: una meraviglia. E vi lasciamo alla visione del doc BBC.

  • 21.33

    10 milioni di telespettatori e il 41% di spettatori hanno seguito il doc della BBC, Blue Planet, che Piero Angela sta presentando. 10 milioni di telespettatori per un doc: ma come vogliamo competere.

  • 21.32

    La scena è di Emanuela Trixie Zitkowsky.

  • 21.30

    "One, two, Three" dice una voice over e poi parte la mitica sigla di SuperQuark, ovvero l'aria sulla quarta corda (il secondo movimento della suite orchestrale n. 3 in Re maggiore) di Johann Sebastian Bach.

  • 21.26

    Dopo Gaber Piero Angela: poi uno si lamenta della Rai....


Superquark 2018, la nuova stagione

superquark.jpg

Superquark torna su Rai 1 con nove nuove puntate in onda nella prima serata del giovedì da questa sera, 4 luglio 2018, dalle 21.25 e noi seguiremo la prima puntata live su TvBlog.

Piero Angela fa da narratore e conduttore, tenendo insieme le varie rubriche e i vari documentari e contenuti proposti in ogni puntata. Non mancano gli spazi di Alberto Angela, sempre in prima linea quando si tratta di approfondimenti storici e scoperte artistiche.

Superquark 2018 | Anticipazioni prima puntata


Si parte con il primo episodio del secondo ciclo della serie BBC Blu Planet, di cui va in onda "Un solo oceano".
Con Alberto Angela si va alla scoperta di Bologna, città sull’acqua: un viaggio nel capoluogo emiliano che, grazie ad un sapiente sfruttamento di questa preziosa risorsa, poco presente sul territorio, è riuscita ad essere per 3 secoli una delle più importanti città d’Europa e sede della prima università.

Spazio alle neuroscienze con un approfondimento sugli effetti del Bilinguismo sul cervello: l’apprendimento di una seconda lingua si è rivelato utile anche per migliorare la memoria e ritardare in modo consistente la degenerazione neurologica, e quindi problemi come la demenza senile e l’Alzheimer.

La nuova frontiera della chirurgia sono i robot: ma come si diventa chirurghi con assistente-robot? Per capirlo si va all’Ospedale di Forlì, uno dei centri di eccellenza italiani, per coprire come sta cambiando l’insegnamento della chirurgia dopo l’arrivo delle macchine.

Studiare la qualità del mare nell’intestino dei surfisti? Si può, o almeno lo dimostra uno studio condotto sui surfisti della Cornovaglia e presentato nel servizio di Marco Visalberghi e Barbara Bernardini.

Ancora scienza con il punto sulla fusione nucleare e il ruolo dell’Italia nella ricerca.

Tra le rubriche “Questione di ormoni”, con il professor Emmanuele Jannini per fare il punto sul Viagra 20 anni dopo la sua introduzione, quindi “Dietro le quinte della storia”, con il professor Alessandro Barbero che spiegherà il calendario Gregoriano, mentre la dottoressa Elisabetta Bernardi ci spiega nella rubrica “la scienza in cucina” se è vero che mangiare i carboidrati con le proteine rallenta la digestione.

Superquark Musica | Le puntate


superquark-musica.jpg

Subito dopo la tradizionale puntata parte Superquark Musica, un nuovo programma di Piero Angela in onda sempre su Rai 1 dalle 23.50. Cinque puntate, per 5 settimane, ciascuna dedicata a una diversa famiglia di strumenti: pianoforte e dintorni; archi; ottoni; ance e strumenti a corda. Per l'occasione Piero Angela sarà nel suo studio con due storici della musica: il Maestro Giovanni Bietti per la musica classica e il giornalista Adriano Mazzoletti, grande esperto e storico del jazz. Con loro spiegherà come sono fatti, come funzionano e che storia hanno questi strumenti.

Ma SuperQuark Musica è anche l'occasione per riproporre in una ideale antologia i migliori incontri realizzati da Piero Angela con i grandi solisti italiani di musica classica e jazz: tra i protagonisti il violinista Uto Ughi (con il suo Stradivari), il violoncellista Mario Brunello, l'arpista Elena Zaniboni, il clavicembalista Enrico Baiano, il chitarrista classico Emanuele Segre, il contrabbassista Franco Petracchi, oltre ai musicisti delle varie sezioni dell'orchestra sinfonica di Santa Cecilia a Roma.

Per il jazz ci saranno grandi solisti come Paolo Fresu, Gianni Basso, Franco Cerri, Francesco Cafiso, Andrea Dulbecco, Alberto Marsico. Interverrà anche Renzo Arbore, con un curioso mandolinista. Molti saranno accompagnati al pianoforte proprio da Piero Angela.

Superquark 2018 | Come seguirlo in diretta e in live streaming


Il programma di prima serata va in onda per 9 settimane, il mercoledì, su Rai 1, Rai 1 HD (DTT, 501) e in live streaming su Raiplay.it, dove sarà poi disponibile on demand.

Superquark 2018 | Second Screen


L'hashtag ufficiale è #Superquark.

 

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 73 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE ENTERTAINMENT DI BLOGO