Morta Alessandra Appiano, volto noto dei salotti tv

Vincitrice del Premio Bancarella 2003, la scrittrice è stata anche autrice di diversi programmi tv.

alessandra-appiano-foto-fb.jpg

Alessandra Appiano è morta oggi, domenica 3 giugno, a Milano: aveva 59 anni e le prime indagini portano gli inquirenti a parlare di "gesto volontario". La scrittrice, nata il 30 maggio 1959 ad Asti, si sarebbe quindi tolta la vita, ipotesi che ha lasciato senza parole i colleghi e gli amici che hanno iniziato a esprimere il proprio cordoglio sui social.

Autrice di molti libri, con un sguardo attento al mondo femminile - come la tetralogia Domani ti perdonoScegli meLe vie delle signore sono infiniteLe belle e le bestie, pubblicati tra il 2004 e il 2007 -, la Appiano ha vinto nel 2003 il premio Bancarella con il suo primo romanzo, Amiche di salvataggio. Il debutto però è del 1992 con l'umoristico La vita è mia e me la rovino io.

La scrittrice è stata anche tra gli autori di diversi programmi tv, da Il trucco c'è,  talk settimanale del sabato pomeriggio di Rete 4 in onda a cavallo del 2000  condotto da Rita dalla Chiesa, a quiz popolarissimi come Passaparola. Ma il pubblico tv l'ha conosciuta soprattutto come opinionista: presenza frequente nei talk tv in veste di opinionista - da La Vita in Diretta a Mattino Cinque, passando per Storie Italiane e Il sabato italiano, giusto per fare qualche esempio -, la Appiano ha curato rubriche per i settimanali Donna Moderna e Nuovo, mentre su Ilfattoquotidiano.it scriveva di volontariato, forte dell'esperienza iniziata nel 2015 di ambasciatrice Oxfam, organizzazione che lavora per migliorare le condizioni di vita di migliaia di persone nel mondo.

Da poco più di un mese stava lavorando a un nuovo libro, come aveva raccontato su FB spiegando così un'eventuale rallentamento nella pubblicazione di post. E a fine aprile scriveva di aver rinunciato per la prima volta in carriera a un invito di lavoro: lo leggeva come un segno di stanchezza in un momento di fragilità.

  • shares
  • Mail