Storie Italiane, celebrazione (necessaria?) di Eleonora Daniele nell'ultima puntata

L'ultima puntata di Storie Italiane.

storie-italiane.jpeg

Tutti sul palco, c'è l'ultima di Storie Italiane. Per il congedo di stagione, Eleonora Daniele ha voluto con sé sul palco tutta la sua squadra (inviati, redattori, autori, videomaker, montatori, registi) per la celebrazione finale di un'annata che perlomeno sul piano degli ascolti è stata un successo. "Quante inchieste abbia seguito eh! [...] Io non mollo mai", ha detto Eleonora Daniele con un ghigno di soddisfazione.

Nell'ultima puntata tutti hanno avuto parola, ospiti compresi (tranne l'inviato di punta, Domenico Marocchi: che strano!), per parole di compiacimento nei confronti della padrona di casa. "Grazie alle tue inchieste il governo ha istituito un governo sulle disabilità (!!!)", ha detto un'ospite. "Il successo di Storie Italiane è la passione", ha detto invece Roberto Alessi. "E' vero", la replica soddisfatta della conduttrice. "Quello che non è riuscito a fare la sanità o le istituzioni pubbliche, l'ha fatto Storie Italiane", ha aggiunto ancora il direttore di Novella 2000. "Non solo hai intercettato le emergenze sociali del nostro Paese, ma hai incontrato il cuore di tante persone che grazie a te hanno ricominciato a vivere", ha detto - addirittura - un'altra ospite. Insomma, tutti ai suoi piedi.

Le parole di ringraziamento sono state indirizzate poi nei confronti del pubblico: "Volevo ringraziare il pubblico perché, proprio per le nostre battaglie sociali, siete stati in tanti con una partecipazione enorme a scriverci e a chiederci di portare aiuto alle tante storie che noi abbiamo trattato [...] Per noi l'importante è essere al servizio del nostro pubblico", ha detto la Daniele. "Ora che succede? Si va in ferie... Ci vediamo nella prossima stagione". Da settembre il programma dovrebbe avere mezz'ora in più.

storie-italiane.png

  • shares
  • Mail