The Walking Dead, Andrew Lincoln lascia la serie dopo la nona stagione?

Secondo Collider Andrew Lincoln dovrebbe lasciare The Walking Dead alla nona stagione, facendo uscire di scena il protagonista Rick

the-walking-dead-andrew-lincoln.jpg

Non c'è più il The Walking Dead di una volta, la serie che lanciò la moda del futuro post-apocalittico in tv, in cui "il vero pericolo non sono gli zombie ma gli esseri umani". Il vero pericolo per il futuro della serie, piuttosto, sembra essere il cast, che sta pian piano abbandonando lo show: l'ultimo attore a voler dire addio alla serie, stando a quanto riporta Collider, sarebbe addirittura il protagonista, Andrew Lincoln.

L'interprete di Rick, il primo personaggio che si vede nella serie e colui che ha tirato le fila della storyline principale del telefilm fin dalla prima stagione, sarebbe infatti intenzionato a dire addio al set che l'ha reso popolare a livello internazionale. Il motivo è presto detto: da una parte dedicarsi a nuovi progetti e, dall'altra, passare più tempo con la propria famiglia, che vive in Inghilterra (mentre The Walking Dead è girato in America).

Sempre secondo Collider (la Amc non ha ancora confermato o smentito la notizia), l'attore comparirà in soli sei episodi della nona stagione della serie tv, per poi uscire di scena: stessa sorte dovrebbe toccare alla collega Lauren Cohan, già impegnata nella prossima stagione tv in un'altra serie, Whiskey Cavalier della Abc, in cui sarà la co-protagonista.

Se The Walking Dead ha sempre resistito (più o meno) all'addio di numerosi membri del cast originale, come Sarah Wayne Callies, Jon Bernthal e Steven Yeun -sfruttando l'affollamento di personaggi presente nei fumetti di Robert Kirkman da cui è tratto lo show-, difficile dire cosa potrebbe essere della serie con l'abbandono di Lincoln, che ha sempre retto la trama principale scritta per il suo personaggio, alle prese nel corso delle stagioni con difficili scelte e nemici sempre più spietati (ultimo il Negan di Jeffrey Dean Morgan), fino a trasformarlo nel leader incontrastato della trama.

Se la notizia fosse confermata, per la nona stagione di The Walking Dead sarà una vera e propria rivoluzione, sia davanti che dietro alle telecamere: davanti il pubblico si ritroverà senza Lincoln, la Cohan, Chandler Riggs (che ha lasciato la serie a metà dell'ottava stagione) e Lennie James, che invece è passato allo spin-off Fear The Walking Dead. Dietro le quinte, invece, lo show dovrà fare a meno dello showrunner Scott Gimple, sostituito da Angela Kang, che dovrà cercare di rivitalizzare gli ascolti dello show, decisamente calati nell'arco dell'ottava stagione fino ad ottenere una media di 7,8 milioni di telespettatori. Numeri ancora molto alti per una rete via cavo (a cui bisogna aggiungere anche la vendita dello show all'estero), ma comunque preoccupanti per una produzione che ha evidentemente perso il mordente di qualche anno fa.

Ora, con l'uscita di scena di Lincoln, la produzione starebbe già pensando di concentrarsi su Norman Reedus che, con Melissa McBride, sarebbe l'unico attore del cast originale a restare nella serie: a lui è stato infatti proposto un aumento di compenso per rendere Daryl protagonista del dopo Rick.

  • shares
  • +1
  • Mail