Invasione di palco dell'ESC 2018: un uomo ruba il microfono alla cantante UK

Fuori programma durante la finale dell'Eurovision Song Contest.

Un uomo irrompe sul palco dell'Eurovision Song Contest 2018 durante l'esibizione dell'artista della Gran Bretagna. Le strappa il microfono e pronuncia poche parole, che fanno cenno alla libertà, per quanto sia riuscita a capire. Stando alla BBC, l'uomo avrebbe detto "Nazisti dei media britannici, vogliamo la libertà": a nome di chi è difficile capirlo. La cantante inglese ha continuato imperterrita la sua esibizione, mentre la regia ha prontamente staccato sul pubblico, lasciando che li assistenti di palco lo trascinassero via.

0512_215856_esc2018finale.jpg

SuRie mantiene la calma e riesce a portare a termine l'esibizione: rapidissimo l'intervento degli organizzatori, che hanno comunque deciso di permettere alla cantante di esibirsi di nuovo dopo Moro e Meta, quindi alla fine di tutte e 26 le esibizioni. Ma SuRie ha deciso di non cantare di nuovo, dicendosi "estremamente orgogliosa della sua performance e per cui non vede nessuna necessità di esibirsi di nuovo".

Chapeau.

L'EBU, organizzatrice dell'evento, intanto, si 'dispiace' per quanto accaduto e specifica che l'uomo è ora nelle mani della polizia.

  • shares
  • +1
  • Mail