Non è l'Arena, Nunzia De Girolamo inviata. Ma resta esponente di Forza Italia

A Non è l'Arena Nunzia De Girolamo diventa inviata speciale a Mezzojuso per raccontare la vicenda delle sorelle Napoli. Giletti parla di episodio "occasionale"

de-girolamo.jpg

Da esponente politico ospite in studio ad inviata speciale. Se l’ultima campagna elettorale ha visto tanti volti della tv e del giornalismo tentare l’avventura in Parlamento, a Non è l’Arena avviene il percorso inverso, con Nunzia De Girolamo spedita in Sicilia da Massimo Giletti.

Sullo sfondo un argomento che il talk di La7 sta affrontando da tempo, ovvero la vicenda relativa alle sorelle Napoli di Mezzojuso, minacciate dalla mafia e vittime di danneggiamenti all’interno della loro azienda agricola.

Non abbiamo un inviato del nostro gruppo lavorativo – avverte in apertura Giletti - ma dobbiamo dire grazie a Nunzia che occasionalmente ha detto ‘vado io’”.

Un ruolo da mediatrice insomma, come la stessa De Girolamo aveva annunciato sui social alla vigilia:

“Lo avevo promesso in trasmissione, l’ho fatto oggi. Stamattina sono partita da Roma per venire in Sicilia. Ho incontrato le sorelle Napoli, poi tanti giovani presso il Castello Comunale. Facciamo vedere che esiste un sud diverso che vuole guardare al futuro”.

giletti.jpg

L’ex deputata, reduce dalla mancata rielezione alla Camera, nelle settimane scorse era ripetutamente intervenuta a Non è l’Arena come esponente di Forza Italia. E sempre con questa dicitura è stata introdotta dai ripetuti sottopancia durante il live di domenica sera.

Un incarico “occasionale” dunque, per una De Girolamo super-inflazionata nei programmi di La7 che così facendo finisce anche col rompere il doveroso confine che dovrebbe intercorrere tra intervistatore e intervistato.

  • shares
  • +1
  • Mail