Georgia Luzi a Blogo: Dire di no (a un produttore) e essere donna costano ancora molta fatica

L'intervista "cantata" alla conduttrice del programma Quattro mamme in onda da stasera su Fox Life

Georgia Luzi a Blogo: Dire di no (a un produttore) e essere donna costa ancora molta fatica

Torna stasera sul canale al femminile del gruppo Fox il programma d'intrattenimento Quattro mamme. Confermati alla conduzione Flavio Montrucchio e Georgia Luzi ed è proprio la conduttrice romana di questa trasmissione la padrona di casa della nostra rubrica musicale "Diciamolo con una canzone".

Come costume di questo appuntamento periodico di TvBlog, facciamo ascoltare al nostro interlocutore 7 canzoni 7 ed in base allo stimolo dei loro titoli, del loro testo e del loro significato, poniamo loro delle domande. Spazio dunque alla "play list" che abbiamo creato per Georgia Luzi e alle sue risposte partendo da questi 7 celebri brani del mondo delle sette note.

Meraviglioso


Ci sono stati dei momenti nel tuo passato professionale in cui avresti voluto dire basta al tuo lavoro, ma poi hai deciso di proseguire? Ce ne racconti qualcuno ?

Ci sono stati sicuramente momenti in cui avrei voluto mollare e chissà che non accada in futuro. Sul lavoro non ho un carattere “accomodante”, quello che non mi sta bene lo dico sia che mi trovi di fronte un redattore, un autore o un direttore di rete. Questo mi ha portato spesso a dover dire NO. E i No costano, costano molto.
Una volta avevo firmato un contratto per un programma, dovevo partire la mattina successiva per iniziare a lavorare. Bene, la sera precedente ricevo la telefonata del produttore del programma stesso. Non ti dico cosa mi disse al telefono, ma la proposta era chiara. In dieci minuti ho chiamato la mia agente dell’epoca, ho annullato il contratto, perso il lavoro e accettato di pagare la penale. Insomma…in questo ambiente bisogna farsi un culo tanto ogni giorno per farlo in modo pulito, soprattutto se sei una donna. ‘Na faticaccia, ma per ora resisto (ride,ndr)

Terra degli uomini


Ci racconti un momento perfetto della tua vita, uno che non avresti mai voluto che passasse ?

Non credo esistano i momenti perfetti. La perfezione la trovo estremamente noiosa. Ma credo esistano i momenti in cui ti senti in pace. C’è un film “Love Affair”, ( si lo so, lo conosco solo io!!) dove a un certo momento la protagonista dice : ” La felicità? La felicità è trovarsi esattamente dove si vuol essere. In nessun altro posto”. Ecco, oggi ero al mare con mio marito e mia figlia e non sarei voluta essere da nessun’altra parte.

Sarà per te


Quanto ti ha dato e quanto ti ha tolto il tuo lavoro?

Qualche giorno fa ho scritto un Tweet : “Questo mestiere, questo ambiente, le ferite, le salite, mi hanno portato a farmi il cosidetto pelo sullo stomaco e a indossare una forte corazza. E un po’ mi dispiace…perché poi quando mi capita di conoscere qualcuno…chissà se riesce ad andare oltre e “vedermi”. Quindi per rispondere alla tua domanda…questo lavoro mi ha reso una donna più forte, ma mi ha tolto la “spontaneità” dei sentimenti.

I pensieri di Zo


Ripensando alla giovanissima Georgia che si affacciava a questo lavoro, cosa ti viene in mente e cosa le consiglieresti oggi ?

Posso dirti la verità? Non le consiglierei nulla, se l’è cavata alla grande!

Chiamami ancora amore


Come è cambiata la tv e più in generale la nostra società in tutti questi anni e cosa ti auguri per il loro futuro ?

E’ diventata esattamente come quando vai alla posta o fai la fila al supermercato. C’è il furbo che ti passa avanti, il maleducato che parcheggia in tripla fila, e quello che con arroganza ti prende l’ultimo vasetto di Nutella senza chiedere. Quello che vorrei veramente? Vorrei si tornasse alla gentilezza. Ma leggendo le notizie dei cambiamenti di palinsesti e conduttori di questi ultimi giorni mi rendo conto di quanto non solo non paghi, ma sia fuori moda. Un po’ come la “bella tv”. Quindi…come non detto

Una lunga storia d'amore


C'è un amore del tuo passato, privato o professionale, che vorresti rincontrare per qualche motivo e come lo affronteresti oggi ?

Wow che domanda…sull’amore del passato nel privato me vuoi fa divorzià?? (ride,ndr). Nell’ambito professionale io ho solo un grande e unico amore : Gianni Morandi. Sai che ogni volta in cui mi hanno chiesto qual è il tuo sogno…condurre Sanremo? Io ho sempre risposto.: “No! Io voglio fare il sabato sera con Gianni!” Se solo dovessi incontrarlo oggi non mi vergognerei a dirglielo, come invece è avvenuto in passato…quell’unica volta sono stata troppo inibita e imbarazzata quando ci ho parlato Anzi, se lo incontro questa volta mi compro pure i cerchietti che si illuminano e scrivo sui palmi delle mani “I Love You”. Lo so, so ‘na matta.

A mano a mano


C'è qualcosa nella tua vita che hai lasciato a metà e che ora vorresti portare a conclusione, oppure un progetto su cui ora vorresti lavorare ?

Nella mia vita ci sono state tante cose che mi ero ripromessa di fare. Sono sempre stata un’appassionata di vini e negli ultimi anni sono riuscita a studiare come sommelier. Volevo cominciare a lavorare dietro le quinte e due anni fa ho aperto insieme a una mia amica una società di casting di cui vado molto orgogliosa. Alla veneranda età di 41 anni ho iniziato a giocare a tennis dopo anni in cui mi ero ripromessa di farlo, e pure con buoni risultati, tiè! Insomma diciamo che se mi metto in testa una cosa prima o poi ci arrivo…ma con i miei tempi. Ah, mi manca ancora una cosa da fare…imparare a suonare uno strumento. Prima o poi lo farò…giuro prima che arrivi la dentiera!

Hanno cantato in ordine di apparizione: Domenico Modugno, Jovanotti, Francesco Nuti, Fiorella Mannoia, Roberto Vecchioni, Gino Paoli e Rino Gaetano. Grazie a Georgia Luzi e in bocca al lupo!

  • shares
  • +1
  • Mail