Che fuori tempo che fa e la "previsione" di Antonio Razzi sulla Corea. Fazio: "Faccio ammenda"

A Che fuori tempo che fa viene mostrata la "previsione" del dicembre scorso di Antonio Razzi a proposito della fine dei test nucleari da parte della Corea del Nord. Fazio: "Faccio ammenda"

razzi.jpg

Quando il 4 dicembre scorso Antonio Razzi mostrò una lettera scritta in spagnolo affermando che conteneva la promessa da parte della Corea del Nord di interrompere i test nucleari, al tavolo di Che fuori tempo che fa scoppiarono tutti in una grassa risata.

A quasi cinque mesi di distanza è però lo stesso Fabio Fazio a scusarsi con l’ex senatore abruzzese, commentando il recente annuncio di Kim Jong-un che ha confermato il prossimo smantellamento del sito dei test nucleari.

Razzi disse una cosa che venne presa con superficialità, faccio ammenda”, ha detto il conduttore prima di riproporre il video dell’ospitata di Razzi. “Affermò che aveva ricevuto una lettera con la quale si asseriva che la Corea non avrebbe fatto più esperimenti atomici. Non ci avevo creduto, voglio chiedere scusa”.

fazio.png

Il mea culpa è comunque avvenuto in un clima scherzoso, con Paolo Mieli che ha sottolineato la stravaganza di quell’episodio:

“La stranezza è che il capo della Corea del Nord vada a confidare un grande segreto a Razzi e che lui poi lo confidi a noi. Ma questo mondo qua è quello dove può scoppiare qualsiasi guerra”.

Qualche giorno prima della partecipazione a Che fuori tempo che fa, Razzi era stato a Porta a Porta e anche a Bruno Vespa venne mostrata tra lo smarrimento generale la stessa missiva, all’interno della quale era contenuto un messaggio pressoché identico a quello pubblicato negli ultimi giorni dai media di tutto il mondo: “Scrive che è l’ultimo esperimento e che ormai si definisce uno stato nucleare - ribadì il parlamentare - non farà più niente, non attaccherà mai nessuno”.

  • shares
  • +1
  • Mail