Nino Formicola vince l'Isola dei Famosi 2018

Il vincitore dell'Isola dei Famosi 2018 è Nino Formicola

Nino Gaspare Formicola ha vinto l'edizione 2018 dell'Isola dei Famosi. Ha battuto al televoto Bianca Atzei. Terzo posto per il favorito della vigilia, Amaurys.

Si legge sul sito ufficiale del programma condotto da Alessia Marcuzzi:

La chiusura del cerchio.
Ottantadue giorni, temporali, sole, riso, pesci, fame, urla, sorrisi, capanne, fuoco, prove, oceano… l’Isola non è solo la somma di elementi, ma ciò che li connette tra loro: la passione, il coraggio, la forza, la tenacia.
L’avventura dei nostri naufraghi è ufficialmente giunta a termine e solo uno potrà dirsi vincitore, colui che, tra Bianca Atzei e Gaspare vincerà il montepremi di 100.000 euro in gettoni d’oro (di cui metà verrà devoluto a un ente benefico scelto dal vincitore) e la gloria. Arriva la busta, l’ultima, la più importante. Il silenzio cala in studio, la tensione sale, l’emozione cresce. Alessia Marcuzzi pende la parola: Gaspare è il vincitore della tredicesima edizione de L’Isola dei Famosi!
Congratulazioni campione!

Nino Gaspare Formicola | Biografia


Gaspare

, all’anagrafe Nino Formicola, nasce a Milano il 12 giugno 1953. Finito il liceo classico si iscrive a medicina, ma la passione per il teatro e in special modo per il teatro comico lo spinge ben presto in un'altra direzione.

Nel 1976 incontra colui che sarà professionalmente al suo fianco per quarant’anni nell’indimenticabile coppia Zuzzurro (Andrea Brambilla) e Gaspare (Nino), coppia che nasce nel 1978. Il resto è parte della storia della comicità italiana e internazionale: partendo dai cabaret milanesi (Il Refettorio e il Derby), passando per il teatro, le TV locali (La Sberla, Buccia di Banana, Non lo Sapessi ma lo So,) per arrivare al successo nazionali (Drive In, Festival, Emilio, sit-com di "Andy & Norman") lavorando sempre con autori, comici e protagonisti del mondo dello spettacolo italiano e internazionale.

Festeggiano i 15 anni di sodalizio con "Non So Se Rendo Preciso”, conducono in tv "Di Domenica – Il Gioco Dei Nove Di Zuzzurro e Gaspare”. Tornano al teatro con una serie di commedie che li fanno diventare i beniamini del pubblico in sala: "Piume", "La Strana Coppia", "Letto A Tre Piazze" con Heather Parisi, "Rumori Fuori Scena”, "Alarms" e "Cena Dei Cretini". Doppiano il cartoon della Disney Hercules, dando le voci a Pena e Panico.

Nel 2002 tornano al cabaret portando in scena Che botta!!!, lo spettacolo che segna il ritorno alle scene di Andrea Brambilla dopo l'incidente di cui era stato protagonista, e a seguire tornano in Teatro con "Parenti apparenti”, un successo comico che replicano per due anni, con Magda Mercatali.

Nel 2005 mettono in scena "Cio' che vide il maggiordomo", di Joe Orton, replicato anche nella seguente stagione e nel 2007 si cimentano con "Sarto per signora", un classico di George Feydeau con cui aprono la stagione del Trentennale del Teatro Manzoni. Nel Natale 2007 debuttano con SKERZI, 4 atti unici di Cechov, ottenendo un grosso riconoscimento dalla critica. Decidono dopo alcuni anni di tornare alle origini e mettono in scena "Non c'è piu' il futuro di una volta" un nuovissimo spettacolo firmato Zuzzurro e Gaspare. L'anteprima viene rappresentata a Zelig con grande successo, e rientrano in televisione partecipando a "Zelig".

A ottobre 2013 Andrea ci lascia e Nino Formicola prosegue da solo nella commedia “Forbici e follia” con Roberto Ciufoli, Max Pisu, Nini Salerno, che girerà in tournée fino a marzo 2016. Pubblica con Rizzoli “Io sono quello senza barba” la biografia di Zuzzurro&Gaspare. Nella stagione 2016/2017 è protagonista con Corrado Tedeschi della commedia “Il conto è servito” e del corto “ USB 5.0” del regista Giuseppe Piva. Fra uno spettacolo e l’altro, tiene dei corsi sulla Public Speaking presso la Scuola Europa, gestisce un laboratorio di cabaret al “Ca’ Bianca”, e presenta uno stage sul lavoro del comico: “L’artigianato del comico” a Milano presso la scuola di teatro “Quelli di Grock”, e a Gorizia per gli “Artisti Associati.”

Da un anno si dedica anche alla sua passione culinaria, e nei ritagli di tempo cucina per la social dinner “A cena con il comico” o “A pranzo col comico”.

Per partecipare a L’Isola dei Famosi ha dovuto interrompere le repliche milanesi di “Sabbie Mobili (Angeli & comici persi tra cactus sensibili e salotti mimetici)” con Roberto Ciufoli e Max Pisu.

 

  • shares
  • +1
  • Mail