Lost: svaniti nel nulla, su Discovery Channel Terry O' Quinn diventa narratore di sparizioni misteriose

Su Discovery Channel (canale 401 di Sky) Lost: svaniti nel nulla, docuserie con Terry O' Quinn che analizza le sparizioni più misteriose su cui ancora oggi ci sono numerose domande

In quel di Discovery Channel (canale 401 di Sky) sanno come unire realtà e finzione, per creare un effetto nostalgia come si deve. Così, la nuova serie Lost: svaniti nel nulla, in onda da questa sera alle 22:50, che fin dal titolo rievoca la celebre serie tv della Abc, non poteva non avere come conduttore uno dei pilastri dello show di J.J. Abrams, ovvero Terry O' Quinn.

L'interprete di Locke, infatti, è stato scelto per raccontare misteri legati a sparizioni ancora oggi irrisolte, diventate dei veri e propri casi su cui la comunità scientifica e gli studiosi di storia continuano ad interrogarsi. Nel primo episodio, ad esempio, si racconterà la vicenda del volo MH370 della Malaysia Airlines, che tre anni fa sparì nel nulla, senza lasciare tracce. Tramite ricostruzioni e testimonianze, la serie analizza così diversi casi, domandandosi perchè, nonostante le tecnologie all'avanguardia utilizzate in alcune situazioni, questi misteri non siano stati ancora risolti.

Lost: svaniti nel nulla

La serie racconterà altri episodi, uno differente dall'altro, ma tutti legati dal tema comune della sparizione misteriosa, come quella di tre detenuti dalla prigione di massima sicurezza di Alcatraz avvenuta nel 1962, o la scomparsa della colonia di Roanoke in North Carolina (su cui Ryan Murphy si è basato per la sesta stagione di American Horror Story), o le cause misteriose di un'esplosione in Siberia che, nel 1908, ebbe l'effetto di cento bombe. Ovviamente, poi, un episodio sarà dedicato al Triangolo delle Bermuda, uno alla sparizione di una nave cargo con 27 persone a bordo ed uno ai misteri della città di El Dorado.

Il tutto, raccontato con la voce narrante di O' Quinn, scelta più che azzeccata per avvicinare alla serie anche il pubblico meno appassionato a trasmissioni di questo tipo. "Terry O' Quinn sa una o due cose sugli aerei che sono misteriosamente spariti", ha detto il direttore di Science Channel (che negli Stati Uniti ha mandato in onda il programma) Marc Etkind. "Siamo entusiasti di averlo con noi in questa serie che ha un approccio scientifico e dettagliato per cercare di risolvere queste sparizioni affascinanti".

"Sono orgoglioso di far parte di questo show intrigante", ha invece detto O' Quinn che, consapevole del rischio che la sua carriera possa ormai essere associata solo a Lost, si è imbarcato in questa nuova avventura. Stavolta, però, senza salire su nessun aereo e senza incontrare nessun orso polare.

Lost: svaniti nel nulla: come vederlo in streaming


E' possibile vedere Lost: svaniti nel nulla in streaming su Sky Go, e sull'app per tablet e smartphone, mentre da domani sarà possibile vederlo su Sky On Demand.

  • shares
  • +1
  • Mail