Nadia Toffa, l'inviata de Le Iene non è in pericolo di vita. Ma resta in rianimazione

La conduttrice e inviata del programma di Mediaset è in rianimazione all'ospedale San Raffaele di Milano

nadia-toffa-ok.jpg

Nella mattina è arrivato il bollettino medico dal San Raffaele di Milano sulle condizioni di salute di Nadia Toffa, 38 anni. La conduttrice e inviata de Le Iene, che si è sentita male mentre si trovava in un hotel di Trieste, non sarebbe in pericolo di vita, ma è sempre in rianimazione di neurochirurgia. Lo confermano i medici dell'ospedale milanese.
La 38enne è seguita dal primario Luigi Beretta e dal neurochirurgo Pietro Mortini e in giornata dovrebbe essere sottoposta a una serie di esami, tra cui la risonanza magnetica, per capire l’origine del malore.

La conduttrice si sarebbe sentita male sabato 2 dicembre, intorno alle 13.45, mentre si trovava nella sua camera d'albergo a Trieste. Secondo quanto riportato da Il Piccolo, è stata immediatamente soccorsa e trasportata all'ospedale di Cattinara a Trieste e messa in terapia intensiva. La prognosi è riservata per patologia cerebrale in fase di definizione.

Intanto dall'account Twitter ufficiale, Le Iene confermano il malore della loro inviata


E anche la Gialappa's Band esprime sui social la sua vicinanza alla loro compagna di trasmissione

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 709 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE ENTERTAINMENT DI BLOGO