I fatti vostri: 27 anni fa la rivoluzione cult del mezzogiorno di Rai 2 (VIDEO)

La storia della trasmissione diretta da Michele Guardì, com'è cambiata dal 1990 ad oggi.

Ore 12 del 3 dicembre 1990: cambia la storia della fascia meridiana in tv. E' l'esordio di una piazza che ne vedrà di tutti i colori e di conduttori, è la piazza Italia de I fatti vostri che si apre al pubblico dopo un triennio con Gianfranco Funari alla conduzione del suo Mezzogiorno e...

La trasmissione è diretta da Michele Guardì che ne è anche autore sin dalla sua nascita, crea l'ambiente adatto e le caratteristiche fondamentali di una tipica piazza: un bar con i suoi tavolini, le persone comuni e i personaggi che, ospiti della trasmissione, raccontano le loro storie davanti ad un caffè, un camioncino pronto per gli acquisti (nel caso televisivo, usato per i giochi), i negozi immancabili fra botteghe e market, contornati da un panorama di paesaggi.

Nel corso del programma, Guardì sotto lo pseudonimo di comitato, interagisce come voce fuori campo sia per il gioco del camioncino, sia per sottolineare alcuni momenti della trasmissione. Tutto questo accade nello storico studio 1 del centro di produzione Rai di Roma in Via teulada 66, insomma, il quartier generale del piccolo schermo.

1990/91 - L'inizio con Fabrizio Frizzi e Giancarlo Magalli


La conduzione delle prime edizioni è solitaria, si parte con il 'capitano' Fabrizio Frizzi, accompagnato da una piccola orchestra dal nome 'I fatti loro', con le voci di Antonio Maiello e Marcello Cirillo. Non sono mancate le parentesi attoriali con Enzo Garramone e Bertino Parisi che rispettivamente interpretavano il ruolo di barista e edicolante. Come detto, le prime edizioni ruotano sopratutto su una parte fondamentale, il gioco, ed è proprio il camioncino a conquistare il pubblico con i suoi oggetti di valore: dallo storico vaso cinese (che a questo punto, almeno il 70% delle famiglie italiane possiede) allo stereo, da un servizio di piatti ai gioielli, un piatto ricco insomma, in tutti i casi un premio lo si porta a casa.
Dopo 69 puntate Fabrizio Frizzi, impegnato in un altro esordio, quello di Scommettiamo che... su Rai 1, lascia la conduzione del programma a Giancarlo Magalli che raccoglie il testimone fino al termine della stagione.

1991/93 - L'arrivo della versione serale e di Alberto Castagna


Per la seconda serie, la trasmissione torna nelle mani di Frizzi ma, come l'anno precedente gli impegni incombono, quindi nella primavera '92 la conduzione passa ad un inedito Alberto Castagna, proveniente dall'ambiente giornalistico, ma che in breve tempo riesce a conquistare il suo pubblico, tanto che torna anche per l'edizione 92/93.
La trasmissione si arricchisce di un segmento serale dal titolo I fatti vostri - Piazza Italia di sera, in cui sono i numerosi personaggi dello spettacolo a pregiare della loro presenza la piazza.
Curioso ed esilarente l'episodio capitato durante una puntata di questa versione: Castagna è alle prese con un gioco sulle favole ed una telefonata che è rimasta nella memoria del programma.


1993/96 - Il ritorno alla conduzione di Giancarlo Magalli


Con il passaggio di Alberto Castagna alla Fininvest e con un Frizzi impegnato per la 3° edizione di Scommettiamo che..., il programma ritorna nelle mani di Magalli che da quel momento porta avanti la conduzione senza interruzioni per ben 3 edizioni. All'edizione del mattino, viene aggiunta una seconda parte di 30 minuti dalle 14 alle 14:30, ed una notturna in una veste più culturale dal titolo I fatti vostri - Piazza Italia di notte, in cui il conduttore offre al telespettatore un consiglio sulla lettura di alcuni libri.
Per l'annata 1995/1996 viene realizzata la 5° ed ultima edizione serale del venerdì, a fianco di Magalli per la co-conduzione arrivò nientepopòdimenoche Wendy Windham, al picco del suo successo.

1996/2001 - Le edizioni con Massimo Giletti


E' il volto fascinoso di Massimo Giletti a conquistare la conduzione di ben 5 anni consecutivi de I fatti vostri (e a ricevere decine e decine di telefonate di apprezzamento dalle signore a casa).
Arriva da due trasmissioni già dirette da Guardì che sono Mattina in famiglia e Mezzogiorno in famiglia.
Il programma mattutino allunga la sua messa in onda, partendo alle 11:30. Da quella edizione la conduzione non è più solitaria ma arrivano diversi volti ad affiancare Giletti nell'arco delle sue annate: Stefania Orlando, Rita dalla Chiesa, Cloris Brosca, Giorgio Comaschi, Enrica Bonaccorti.
Lo spazio dedicato alla musica invece è curato in successione da 3 nomi storici della scena musicale italiana: Paolo Mengoli, Toto Cutugno e Riccardo Fogli.

Il caos della stagione 2001/02


La crisi degli ascolti arriva nella 12° edizione con una coppia del tutto inedita alla conduzione: l'attore Michele La Ginestra e Roberta Capua (anche lei proveniente da Mattina in famiglia e Mezzogiorno in Famiglia).
I due però non riescono a creare quella complicità e quell'atmosfera che ha contraddistinto il programma nelle edizioni precedenti, facendo così calare l'attenzione del pubblico. Per questo si corre ai ripari con il ritorno di Magalli e Stefania Orlando in corsa di edizione, seguito da Massimo Giletti con l'aggiunta di Rita dalla Chiesa e Umberto Smaila.

La ripresa con Gigi Sabani e Paola Saluzzi per l'edizione 2002/03


Cast rinnovato per la 13° edizione de I fatti vostri, con un'altra coppia inedita che, a differenza dell'anno precedente, porta a termine un'intera edizione, è quella formata da Gigi Sabani e Paola Saluzzi. Spazi ampliati per Stefania Orlando e da quest'annata ci sono due novità: arriva l'oroscopo giornaliero di Paolo Fox ed in più, la trasmissione viene ulteriormente allungata, andando così in onda dalle 11 alle 13.

2003/08 - L'esordio di Piazza Grande e la giostra di co-conduzioni


Si prova a rinnovare ulteriormente il programma, e da I fatti vostri, il titolo cambia in Piazza Grande, questo per volere dell'allora direttore di Rai 2, Antonio Marano.
Per la stagione 2003/04 la conduzione è affidata a Fabrizio Frizzi, affiancato da Stefania Orlando, Alfonso Signorini per lo spazio del gossip, Paolo Fox che come sempre si dedica alle stelle, Carmen Lasorella (ex volto del Tg2) per le rubriche, e Marco Mazzocchi.
Nell'edizione 2004/05 e 2005/06 ritorna Giancarlo Magalli ed una rinfrescata alla co-conduzione con Mara Carfagna, sostituita in seguito da Maria Mazza, Marina Fiordaliso e Gianni Mazza alla parte musicale, oltre che il confermatissimo Paolo Fox.
Per il 2006/07, sempre con Magalli al timone, arrivano Roberta Lanfranchi che successivamente, per impegni, viene sostituita da Matilde Brandi, e Stefano Palatresi per le parentesi musicali, mentre nell'edizione 2007/08 è stato il turno di Monica Leofreddi alla co-conduzione.

La trasmissione subisce una battuta d'arresto per l'annata 2008/09, ma lo si potrebbe chiamare anche anno sabbatico, infatti si vira su una trasmissione di approfondimento giornalistico dal titolo Insieme sul due, diretto sempre da Michele Guardì e condotto da Milo Infante. Programma che però non ottiene successo, tanto da durare solo una stagione.

2009 - Il ritorno de I Fatti Vostri


Dal 2009 torna in auge il titolo storico del programma e la sua carovana, alla guida ancora una volta Giancarlo Magalli, insieme ad Adriana Volpe, Marcello Cirillo, Paolo Fox e Gianni Mazza. L'intero cast è confermato anche per gli anni successivi, seguito da delle aggiunte come la comica Gegia, Marisa Laurito, l'attore Salvatore Marino e Demo Morselli che dal Settembre 2012 cura gli angoli musicali della trasmissione.
L'edizione 2016/17 è stata probabilmente quella più discussa per evidenti tensioni nel cast, il più rilevante è quello verificatosi tra Magalli e Adriana Volpe, tensione che è fruttata in una 'separazione' lavorativa dei due, il motivo? Eccolo servito


A seguire, è stato il turno della diatriba tra Giancarlo Magalli e Marcello Cirillo con tanto di aspre polemiche proseguite al termine della stagione.

Per l'edizione 2017/18 il programma ha un rinnovo radicale del cast: non sono più presenti Adriana Volpe (ora a Mezzogiorno in Famiglia) e Marcello Cirillo per evidenti motivi, ma arrivano al loro posto volti come l'ex professoressa de L'eredità Laura Forgia, il cantante Giò Di Tonno, lo scrittore e autore tv Umberto Broccoli per la rubrica dedicata alla storia dello spettacolo, naturalmente accompagnati dai confermati Paolo Fox alla rubrica dell'oroscopo e Demo Morselli alla direzione dell'orchestra.

Morale della storia? Saranno pur passati 27 anni da quel 3 dicembre, ma l'impresa e la voglia di regalare un clima familiare in 2 ore di intrattenimento leggero alla "Guardì", rimane l'obiettivo immortale di un l'appuntamento saldo della seconda rete Rai.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 76 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE ENTERTAINMENT DI BLOGO