Sanremo 2018, il Regolamento ufficiale del Festival di Claudio Baglioni

Pubblicato il regolamento della 68esima edizione del Festival della Canzone Italiana: le novità.

sanremo-2018-tvblog.jpg

Il Festival di Sanremo 2018 è 'ufficialmente' iniziato: dopo la presentazione delle principali novità illustrate dal direttore artistico Claudio Baglioni al Tg1, è stato pubblicato il regolamento ufficiale della 68esima edizione che si terrà dal 6 al 10 febbraio 2018.

Vediamo i punti principali di questa (prima) versione, datata 11 ottobre 2017:


  • Sono 20 le canzoni in gara (22 nell'era Conti), ma con una durata portata a 4 minuti massimo (3'30'' nell'era Conti);

  • non ci saranno eliminazioni: tutte le 20 canzoni dei Big arrivano alla serata finale, così come le 8 delle Nuove Proposte;

  • la Quarta serata, quella di venerdì 9, è dedicata ai Duetti (non più alle cover): "i Campioni interpreteranno ognuno la propria canzone insieme a un artista Ospite, da loro individuato, in accordo con il Direttore Artistico e con RAI-Direzione di Rai Uno", si legge nel regolamento; la Rai si riserva di premiare la migliore esecuzione.

  • possono partecipare anche i gruppi;

  • nella prima sera si sentiranno tutte e 20 le canzoni dei Campioni in gara;

  • i Campioni possono presentare le proprie candidature entro il 9 dicembre e la Rai si riserva la possibilità di invitare artisti entro il 16 dicembre: l'iscrizione sarà formalizzata entro il 20 dicembre;

  • le canzoni devono essere in italiano: parti in dialetto o in lingua non pregiudicano l'italianità del testo; per i Duetti del venerdì si può valutare l'inserimento di parti in altra lingua;

  • cambiano le Giurie, con la Demoscopica che scende subito in campo e lascia poi agli esperti nella Quarta serata; sempre attiva la Giuria della Sala Stampa, anche nella finale;

  • perde peso la Giuria degli esperti, che vale il 20% del totale del voto nelle serate in cui entra in gioco;

  • nella votazione finale tra le tre canzoni Big più votate sale il peso del televoto che passa dal 40% dello scorso anno al 50% di quest'edizione (l'anno scorso era Televoto al 40%, Giuria Esperti al 30% e Demoscopica al 30%, mentre quest'anno è Televoto 50%, Stampa 30%, Esperti 20%);

  • i voti delle serate precedenti, e delle votazioni precedenti, fanno media per la proclamazione della canzone vincitrice. Viene svelato in diretta solo il podio, come negli ultimi anni;

  • nel corso delle cinque Serate televisive di Sanremo 2018 Rai-Direzione di Rai Uno si riserva di comunicare o meno al pubblico l’andamento delle classifiche delle canzoni/Artisti, secondo le modalità ritenute più opportune;

  • la gara delle Nuove Proposte inizia nella seconda serata (mercoledì) e termina nella quarta (venerdì);

  • i Campioni in gara non potranno prendere parte a manifestazioni, incontri o programmi che prevedano loro interpretazioni-esecuzioni di qualsiasi composizione musicale in diffusione televisiva, radiofonica, via internet, etc. nel periodo tra il 22 gennaio 2018 e sino al termine della Serata Finale di Sanremo 2018, pena esclusione dal Festival; nel periodo indicato sono comunque consentite le partecipazioni per interviste; le Nuove Proposte non potranno esibirsi - a pena d’esclusione e con salvezza di ogni ulteriore diritto e/o azione previsti dalla legge e/o dal presente Regolamento - sia dal vivo che in playback con la canzone presentata a Sanremo 2018 in alcun programma televisivo, fino alla fine del Festival;

  • esiste anche un 'regolamento' di 'buoncostume' di Rai 1 ed è severamente vietato parlare di politica (ma non è una novità);

  • il vincitore Big può andare a Eurovision Song Contest 2018: se non vuole, sarà la Rai e/o gli organizzatori di ESC si riservano il diritto di scegliere il partecipante secondo propri criteri;

  • come lo scorso anno, la Rai può trasmettere in streaming le esibizioni e può mostrarle integralmente on demand solo nei giorni del Festival, poi potrà mettere a disposizione on demand solo 60'' nei successivi 6 mesi; diversamente dal passato, però, la Rai non potrà utilizzare "le interpretazioni ed esecuzioni musicale delle canzoni degli artisti sui propri domini per la promozione della propria programmazione su Sanremo 2017 e/o per i suoi fini istituzionali".


Per vedere nel dettaglio come funzionano le esibizioni, le votazioni e i pesi specifici delle varie giurie, vi rimandiamo al nostro post sul Programma sera per sera di Sanremo 2018.


Sanremo 2018 | Canzoni nuove


Uno dei punti sempre delicati del regolamento è quel che configura la "novità" della canzone proposta. Vediamo come si regola Sanremo 2018.

E’ considerata nuova, ai sensi e per gli effetti del presente Regolamento, la canzone che, nell’insieme della sua composizione o nella sola parte musicale o nel solo testo letterario (fatte salve per quest’ultimo eventuali iniziative editoriali debitamente autorizzate), non sia già stata pubblicata e/o fruita, anche se a scopo gratuito, da un pubblico presente o lontano, o eseguita o interpretata dal vivo alla presenza di pubblico presente o lontano.

A titolo esemplificativo e non esaustivo, si legge nel regolamento - sussiste la caratteristica di canzone nuova nell’eventualità che l’insieme o la parte musicale o il testo letterario della canzone non siano stati comunicati al pubblico ma:

(i) siano stati eseguiti soltanto all’interno della cerchia privata degli autori o dell’Artista in competizione a Sanremo 2018 o degli addetti ai lavori della Casa discografica o editrice di appartenenza del predetto Artista o di operatori del settore, e comunque senza finalità commerciali;

(ii) siano stati trascritti su stampati o altri supporti simili oppure registrati su dischi e nastri fonografici o analoghi mezzi, anche audiovisivi, mai posti in circolazione all’esterno degli ambiti sub (i);

(iii) con riferimento alle sole canzoni interpretate-eseguite dagli Artisti della Sezione NUOVE PROPOSTE, siano occasionalmente comparsi esclusivamente sui siti personali dei predetti Artisti o sulle loro pagine personali di social network, con mere finalità divulgative e non commerciali e senza che siano state oggetto di alcuno sfruttamento commerciale, diretto e/o indiretto.


Sussiste inoltre la caratteristica di canzone nuova nell’eventualità di utilizzo di stralci “campionati” di canzoni già edite, sempre che questi - nel totale - non superino un terzo della canzone “nuova” stessa. A titolo esemplificativo e non esaustivo, non sussiste la caratteristica di canzone nuova nell’eventualità che l’insieme o la parte musicale o il testo letterario della canzone:

abbia generato introiti derivanti da eventuale sfruttamento, diffusione e distribuzione totale o parziale di natura commerciale, riscontrabili e verificabili presso gli enti preposti alla riscossione di diritti d’autore e/o editoriali, fatti salvi eventuali introiti derivanti dalla mera stampa per finalità interne al di fuori di ogni fattispecie di distribuzione;

abbia già avuto un impiego totale o parziale in una qualsiasi attività o iniziativa, direttamente o indirettamente, commerciale.

Sanremo 2018 | Le Giurie


La giuria Demoscopica è composta da un campione statisticamente rappresentativo di 300 persone selezionate tra abituali fruitori di musica, le quali esprimeranno il proprio voto da casa attraverso un sistema di votazione elettronico: vengono coinvolti dalla prima alla terza serata con un peso del 30% sul totale.

La giuria della Sala Stampa è composta da giornalisti accreditati a Sanremo 2018 e voterà nella Sala Roof del Teatro Ariston, secondo modalità che saranno definite con apposito Regolamento che sarà definito dall’Ufficio Stampa prima dell’inizio delle dirette di Sanremo 2018. A differenza degli altri anni, i giornalisti sono in ballo fino alla serata Finale, anzi sono coinvolti fino alla votazione del podio finale.

La giuria degli Esperti è composta da personaggi del mondo della musica, dello spettacolo e della cultura, ancora da comunicare. Entra in scena nella quarta serata.

Non cambia la valutazione dell'ex-aequo, inteso come risultato identico dopo 4 decimali nei risultati complessivi di serata - in entrambe le sezioni e in qualsivoglia sessione di votazione- e qualora dovesse verificarsi si farà sempre riferimento alla graduatoria risultante dalla votazione espressa dal Televoto. In caso di ulteriore persistenza di ex aequo, nelle prime tre Serate si farà riferimento alla graduatoria risultante dalla votazione espressa dalla giuria della Sala Stampa; nelle due ultime Serate, alla graduatoria risultante dalla votazione espressa dalla giuria degli Esperti.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 189 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE ENTERTAINMENT DI BLOGO