L'isola di Pietro, Morandi ci fa Volare sul motore già rodato targato Lux Vide

L'isola di Pietro sfrutta la popolarità di Gianni Morandi ed il successo dei format della Lux Vide per una fiction che ha il compito di rialzare le sorti della fiction di Canale 5

A quelli della Lux Vide non gliela si fa: mettiamo che sei un'azienda che ha qualche difficoltà nel reparto fiction, e che cerchi un rilancio che passi per grandi nomi, sia davanti che dietro la macchina da presa. Loro che fanno? Davanti alla macchina da presa ci mettono uno come Gianni Morandi, conosciuto da grandi e da piccini, e dietro ci portano la loro esperienza di sempre nel campo delle fiction, quasi un format che, pur cambiando qualche tassello, rivela sempre lo stesso mosaico.

Il risultato è L'isola di Pietro, la serie tv con cui Canale 5 prova a rialzare gli ascolti della propria fiction o, quantomeno, a discostarsi dalle più recenti produzioni che, tra polizieschi e feuilleton, aveva abituato il pubblico sempre alle stesse storie.

Sicuramente la fiction è ben diversa dalle altre della rete, ma sempre simile a quelle della Lux Vide che ne hanno decretato il successo (non a caso alcuni degli autori sono gli stessi delle loro produzioni Rai): i panorami mozzafiato alla Un passo dal cielo ci sono, così come i giovani che, in stile Che Dio Ci Aiuti, necessitano di una guida per uscire indenni da una delle fasi più complicate della loro vita.

Ma serviva anche un collante, di quelli forti: ecco così la scelta di Gianni Morandi, per di più nei panni di un medico. Rassicurazione su rassicurazione, per creare quello che sembra poter diventare un Don Matteo in corsi a tutti gli effetti. Pietro Sereni è buono, ama vivere circondato da poche persone, ma non per questo non è cordiale o socievole. In più, ha una mente molto brillante e sa meglio di altri collaborare con la Polizia nel risolvere il mistero della scomparsa della giovane Caterina.

Terence Hill deve preoccuparsi? Ovviamente no, ma con L'isola di Pietro, l'operazione è costruita in modo da riuscire il più possibile a massimizzare due format già di successo altrove: quello della narrazione Lux Vide da una parte, ed il "format Morandi" dall'altra. Se Canale 5 ne riuscirà a trarne beneficio è difficile dirlo, ma intanto Morandi riesce a Volare anche senza Rovazzi su un'isola da cui lui, sicuramente, ne uscirà vincente.

Di seguito, il liveblogging della puntata del 24 settembre de L'isola di Pietro.

  • 21:33

    Pietro esce come tutte le mattine a correre con Mirto.

  • 21:36

    Alla Tonnara si sta ancora tenendo una festa. Caterina viene presa di mira da Diana, che le ruba il cellulare.

  • 21:37

    I ragazzi le fanno un video: lei decide di andarsene, senza dire nulla al suo ragazzo Fabrizio.

  • 21:40

    Pietro intravede un'esplosione, proprio alla Tonnara: corre per prestare i primi soccorsi.

  • 21:40

    L'uomo entra nel capannone, ma si verifica un'altra esplosione.

  • 21:42

    A Milano, Elena riceve la telefonata di Ines: scopre che suo padre è rimasto ferito nell'incendio. Decide di rimandare la partenza per Londra, dove si stava per trasferire, e di andare a Carloforte.

  • 21:44

    Sull'incendio indaga il Vece questore Ferras.

  • 21:45

    Elena arriva a Carloforte, finalmente rivede il padre, che si è già messo al lavoro. La donna scopre che nell'incendio sono morti 4 ragazzi.

  • 21:47

    Elena, assicuratasi che il padre sta bene, pensa già di tornarsene a Milano.

  • 21:49

    Prima, però, incontra Grazia.

  • 21:50

    Grazia le fa vedere Caterina, sua figlia. Ma grazie ad alcuni flashback si scopre che in realtà è figlia di Elena, che la donna diede all'amica.

  • 21:52

    Ermanno, amico sia di Caterina che di Fabrizio, è una delle vittime.

  • 21:53

    Caterina entra da sola nella stanza di Fabrizio: gli dice che è incinta, e che lui è il padre. La ragazza vuole andare ad abortire a Cagliari, ma ha bisogno di soldi. Fabrizio le dà il suo bancomat.

  • 21:56

    Elena indaga un po'. Secondo la Protezione Civile l'incendio è doloso: qualcuno ha aperto le tre bombole nella cucina.

  • 21:57

    All'interno, Elena trova per terra un fermaglio, identico a quello che indossava Caterina.

  • 21:58

    La donna incontra Alessandro: i due sono raggiunti dal Pm Annalisa.

  • 22:03

    Elena disobbedisce al consiglio di Alessandro di non indagare se deve ripartire, e parla con il barista Remo, che ha chiuso tardi proprio per via della festa.

  • 22:04

    Anche Diana è finita sotto i ferri.

  • 22:05

    Caterina rivede il video che le hanno fatto i suoi amici alla festa, in cui dice che devono morire tutti: sembra sconvolta.

  • 22:06

    Elena fa una sorpresa al padre: è rimasta a Carloforte, ma solo per la notte.

  • 22:08

    In attesa che arrivi la cena, i due ricordano la madre di Elena.

  • 22:16

    Come promesso, Elena la mattina dopo parte, invitando il padre ad andare a trovarla.

  • 22:18

    Ma prima fa una tappa a casa di Caterina: deve parlare del fermaglio.

  • 22:19

    Caterina, però, è scomparsa.

  • 22:21

    La ragazza è sul traghetto per Cagliari.

  • 22:22

    Riccardo viene minacciato dal fratello: non deve dire nulla di quanto accaduto alla festa.

  • 22:23

    La Polizia sequestra il computer di Caterina e vede il video, ma non sa chi sia il mittente. Elena decide di restare un altro giorno.

  • 22:25

    Elena incontra Samuele, fratello di Alessandro: l'incontro le fa riaffiorare dei pensieri che la mettono a disagio.

  • 22:27

    Pietro chiede ai ragazzi in ospedale di collaborare con la Polizia.

  • 22:28

    Fabrizio ed un suo amico discutono della possibilità di dire alla Polizia quello che hanno fatto a Caterina.

  • 22:30

    L'interrogatorio, però, non sembra portare nulla di nuovo.

  • 22:33

    Elena chiede ad Alessandro di accompagnarla al faro. Qui lui le chiede perchè se ne sia andata via. Lei gli risponde che Carloforte le stava troppo stretta.

  • 22:36

    Pietro si confida con Ines. Poi consiglia ad Alessandro di seguire le tracce del bancomat di Fabrizio per cercare Caterina.

  • 22:47

    Annalisa non vuole che Elena sia troppo informata delle indagini, che devono essere condotte da Alessandro e da lei.

  • 22:49

    Elena incontra Nabil, il tuttofare di Pietro.

  • 22:50

    Pietro chiede scusa ad Elena per non esserle stata vicino quando sua madre è scomparsa.

  • 22:51

    Il video a Caterina è stato mandato da Davide Malebba, una delle vittime dell'incendio, fratello di Alessia.

  • 22:52

    La ragazza confessa che il fratello spesso inviava video un po' scorretti. I ragazzi le hanno rubato il cellulare e l'hanno ricattata: avrebbe dovuto spogliarsi davanti a loro per riaverlo.

  • 22:55

    Caterina diventa l'indiziata numero uno dell'incendio, ma Elena la difende.

  • 22:57

    Fabrizio, però, dice di aver perso il bancomat, e non dice la verità.

  • 23:00

    Grazia si assicura che Elena non dica a nessuno che Caterina è sua figlia, cosa che non sa neanche suo marito Enrico: a lui ha detto di averla presa da una ragazza che aveva conosciuto in Inghilterra.

  • 23:03

    Elena, però, ha trovato il diario di Caterina: al suo interno un indirizzo strano.

  • 23:05

    Fabrizio confessa a Pietro di aver dato lui il bancomat a Caterina. Il medico lo dice subito ad Elena, che capisce dove sta andando grazie all'indirizzo.

  • 23:16

    Lei ed il padre riescono a rintracciarla, senza dire nulla alla Polizia: la ragazza non ha ancora interrotto la gravidanza. La riportano a Carloforte.

  • 23:18

    Con la scusa di dover andare in bagno, Caterina riesce a scappare ancora.

  • 23:19

    La ragazza minaccia di buttarsi da un cavalcavia, ma Elena le dice di sapere cosa sta provando: anche lei alla sua età è rimasta incinta. Suo padre sente tutto. La puntata finisce.

L'isola di Pietro, puntata 24 settembre 2017: anticipazioni


Gianni Morandi

torna alla fiction dopo 18 anni (l'ultima serie a cui lavorò fu La forza dell'amore), con L'isola di Pietro, in onda da questa sera alle 21:10 su Canale 5. Sei puntate in cui il "Gianni nazionale" interpreta un ruolo rassicurante e collante della piccola comunità di Carloforte, isola dell'arcipelago del Sulcis, in Sardegna (nella parte sud-occidentale), dov'è ambientata la storia.

Morandi, infatti, è Pietro Sereni, pediatra al lavoro nell'ospedale di Carloforte, sempre pronto ad aiutare chi ne ha bisogno. Vedovo, vive da solo con il cane Mirto, con cui ogni mattina corre sulla spiaggia, e ricevendo la compagnia del tuttofare e giardiniere Nabil (Hassani Shapi).

Quando la Vecchia Tonnara prende fuoco, Pietro accorre per salvare i numerosi ragazzi presenti sul posto, che stavano partecipando ad una festa, ma rimane ferito. La notizia arriva ad Elena (Chiara Baschetti), figlia di Pietro che vive da 15 anni a Milano (dove lavora come Vice questore) con il compagno criminologo Giovanni Pavani (Cesare Bocci).

Elena decide così di andare a trovare il padre, rientrando a Carloforte, dove non era più andata dopo la scomparsa della madre: la donna, infatti, se n'è andò via portandosi dietro un segreto che non ha mai rivelato a nessuno. Accertatasi che Pietro sta bene, vorrebbe andarsene e preparasi al trasferimento a Londra, ma decide di restare sull'isola quando scopre che l'incendio potrebbe essere legato alla scomparsa di Caterina (Alma Noce), giovane promessa del windsurf e figlia di Enrico (Ninni Bruschetta) e di Grazia Rovandi (Clotilde Sabatino), direttrice dell'ospedale in cui lavora Pietro.

La 15enne nasconde un segreto che non è ancora pronta a rivelare ai suoi genitori: Elena la prende sotto la sua ala, mentre insieme al Vice questore di Carloforte Alessandro Ferras (Michele Rosiello), suo primo amore, indaga sull'incendio e sui misteri legati all'isola. Il tutto, mentre cerca di ricucire i rapporti con il padre e cerca di superare lei stessa i motivi per cui aveva deciso di trasferirsi anni prima, motivi che, anche a causa di Caterina, continuano a tormentarla.

Prodotto da Rti e da Lux Vide, L'isola di Pietro è stato scritto da Umberto Gnoli, Sofia Assirelli (che ne curano anche il soggetto di serie con Francesco Arlanch, Valentina Capecci, Luisa Cotta Ramosino ed Alessandro Capone), Salvatore De Mola e Laura Ippoliti, per la regia di Umberto Carteni.

Sei episodi per una storia familiare, che sfrutta al meglio anche i suggestivi panorami sardi e, soprattutto, la popolarità di cui Gianni Morandi gode tra vecchie e nuove generazioni. "Abbiamo avuto Gianni sempre propositivo", ha detto Matilde Bernabei durante la conferenza stampa, "con il coraggio di fare l'attore, con la cura per creare un personaggio che è un punto di riferimento, una persona che aiuta a vivere la comunità in cui sta, aiutandola a migliorare".

"I primi giorni ero un po' preoccupato", ha aggiunto Morandi, "era da parecchio che non recitavo, speriamo di ripetere quest'esperienza. Porta fortuna".

L'isola di Pietro, puntata 24 settembre 2017: come vederlo in streaming


L'isola di Pietro

E' possibile vedere L'isola di Pietro in streaming sul sito ufficiale di Mediaset, mentre da domani sarà possibile vederlo nella sezione Programmi.

L'isola di Pietro, puntata 24 settembre 2017: Second screen


Si può commentare L'isola di Pietro sulla pagina ufficiale di Facebook e su Twitter, usando l'hashtag #LIsolaDiPietro.


!function(d,s,id){var js,fjs=d.getElementsByTagName(s)[0],p=/^http:/.test(d.location)?'http':'https';if(!d.getElementById(id)){js=d.createElement(s);js.id=id;js.src=p+"://platform.twitter.com/widgets.js";fjs.parentNode.insertBefore(js,fjs);}}(document,"script","twitter-wjs");

  • shares
  • Mail